ausiliario del traffico
ausiliario del traffico
Vita di città

Uscita da scuola più sicura con la nuova edizione di Incroci Sociali partita venerdì

De Palma: «Così, le persone in difficoltà sostenute dal Comune si impegnano per la collettività»

È partita venerdì 1 dicembre l'edizione 2017/2018 di «Incroci Sociali», il servizio di assistenza ai pedoni (utenze deboli della strada) nei pressi delle scuole pubbliche dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado a Bitonto, Palombaio e Mariotto. Il progetto terminerà il 10 giugno 2018 con la fine dell'anno scolastico.
Il servizio è garantito da 29 operatori, 27 individuati dalla graduatoria finalizzata all'inserimento di soggetti svantaggiati (in condizioni di disagio-economico) in progetti di inclusione sociale e pubblica utilità e 2 dalla graduatoria ReD (Reddito di dignità).

L'iniziativa è realizzata dall'Amministrazione comunale (Assessorati al Welfare e alla Polizia municipale) con l'obiettivo di erogare una forma socialmente utile di aiuto alle famiglie in difficoltà: i beneficiari del sostegno economico, infatti, rendono alla collettività una contropartita utile con l'impegno quotidiano nel servizio di controllo della circolazione veicolare a tutela dei pedoni (alunni, genitori e personale scolastico) in coincidenza con l'ingresso e l'uscita da scuola.
Gli operatori sono in maggioranza donne (19 su 29, ovvero il 65,5%); è previsto, inoltre, l'impiego di un 30% di utenti con handicap fisico, come richiesto dal bando di selezione, al fine di favorirne l'inserimento socio-lavorativo.
Prima del servizio in strada gli operatori hanno dovuto seguire uno specifico corso di formazione di 50 ore.
L'impegno lavorativo per gli operatori, che sono stati preventivamente formati, è di 6 ore settimanali: il servizio di assistenza ai pedoni, infatti, si articola in due turni giornalieri di 30 minuti, in corrispondenza degli orari scolastici di ingresso/uscita, dal lunedì al sabato o dal lunedì al venerdì con un rientro, a seconda dell'orario adottato dalle scuole di assegnazione. Agli operatori, oltre al compenso per le ore di servizio, sono riconosciuti anche gli eventuali assegni familiari.
La gestione del progetto è affidata alla cooperativa sociale Equal Time, che si è aggiudicata lo specifico bando pubblico. Sul piano operativo si avvarrà della collaborazione del Comando di Polizia locale e del Servizio per le Politiche sociali.

«Il progetto – spiega l'assessore al Welfare, Gaetano De Palma – è ormai divenuto strutturale: garantisce da un lato la sicurezza dei nostri studenti e dall'altro offre una possibilità di sostegno economico ad alcuni nuclei in situazione di disagio socio-economico. La graduatoria, da cui gli operatori sono stati attinti, servirà all'Amministrazione comunale per attivare ulteriori progetti di pubblica utilità, nei quali impiegare i nostri concittadini più bisognosi, perché il messaggio che intendiamo consegnare alla città, attraverso l'attivazione di questo progetto, ed è questa anche l'idea di fondo del reddito di dignità e del reddito di inclusione, è che, ove possibile, i cittadini sostenuti dal Comune devono impegnarsi in qualche modo ad operare in favore della comunità che si fa carico delle loro difficoltà socio-economiche».
«Un ringraziamento pe il lavoro svolto – aggiunge De Palma – va agli uffici dei Servizi sociali e della Polizia locale che anno dopo anno stanno rendendo «Incroci Sociali» un servizio sempre più affidabile e insostituibile per la nostra comunità».
  • Gaetano De Palma
Altri contenuti a tema
Lo scuolabus comunale porterà gli alunni della Passariello di Mariotto nella palestra di Palombaio Lo scuolabus comunale porterà gli alunni della Passariello di Mariotto nella palestra di Palombaio L'assessore Saracino: «Le scuole nelle frazioni devono rimanere e migliorare»
3 «Malata e abbandonata dal Comune». Ma spunta una lunga lista di aiuti ricevuti «Malata e abbandonata dal Comune». Ma spunta una lunga lista di aiuti ricevuti L'assessore De Palma: «Tutti vengono assistiti. Ma ricevere questo in cambio è avvilente»
© 2001-2017 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.