Ambulanti in via Matteotti
Ambulanti in via Matteotti
Cronaca

Polizia a caccia di ambulanti abusivi a Bitonto, ma in molti li difendono

Abbaticchio: «Danneggiano commercianti onesti, spesso anch’essi in condizioni di disagio»

Un'operazione contro i venditori ambulanti abusivi, da molti chiesta da tempo, che si è trasformata in un'invettiva contro le Forze dell'Ordine. È accaduto negli scorsi giorni a Bitonto dove la Polizia Municipale e gli uomini della Polizia di Stato hanno passato al setaccio i tanti commercianti ambulanti che sono fioccati negli ultimi mesi in città, ottenendone in cambio, in molti casi, gli attacchi di alcuni cittadini che chiedevano fossero lasciati liberi di "lavorare".

Il caso più eclatante è accaduto in via Matteotti dove diversi passanti hanno difeso un ambulante senza le necessarie autorizzazioni che aveva dato in escandescenze davanti all'invito degli agenti di interrompere la sua attività.
Una serie di episodi che ha costretto il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, a intervenire sulla vicenda per mettere in chiaro alcuni aspetti.

«I tentativi di mediazione continui non hanno avuto effetto – ha detto il primo cittadino commentando la notizia - mediazione unicamente rivolta a far rispettare il codice della strada agli "ambulanti" che vendono con regolare licenza e, sono, quindi, tutelati dalle leggi in materia. Per coloro invece che, in stato di disagio sociale, cercano di vendere abusivamente ritengo che un occhio alla legalità dovremmo averlo anche come cittadini non investiti dal ruolo istituzionale».

Le motivazioni addotte da Abbaticchio sono fin troppo evidenti: «Prima di tutto l'abusivismo (ove c'è quando, per esempio, non è presente regolare licenza a vendere come "ambulanti") comporta che le forze dell'ordine non possono facilmente verificare se la merce da vendere sia, per esempio, non oggetto di rapine o furti ai danni di poveri coltivatori diretti che, a loro volta, nella gran parte dei casi sono certamente in stato di disagio sociale». Senza considerare poi che «ci sono tanti operatori certamente in condizione di disagio sociale che versano comunque le tasse allo Stato perchè vogliono una comunità migliore e non ritengono giusto che l'evasione fiscale ricada sulle tasche dei cittadini onesti che poi pagheranno ancora di più», fa notare il sindaco. A tutto ciò si aggiunge, secondo il primo cittadino, che «chi è certamente in condizione di disagio sociale e opera come abusivo potrebbe aver dimenticato che c'è comunque uno sportello di segretariato sociale in grado di informarlo di attività come il reddito di dignità, di occasioni di riscatto legale che non "snobberei" a favore del mercato nero».

«Per questo e per tanti altri motivi che non mi dilungo a illustrare – ha concluso Abbaticchio - vorrei ringraziare le forze dell'ordine intervenute e la Polizia Municipale di Bitonto per aver svolto il proprio servizio alla Comunità in ragione del giuramento prestato verso la Costituzione Italiana».
  • Michele Abbaticchio
  • Controlli Polizia di Stato
  • Polizia Locale Bitonto
Altri contenuti a tema
Partiti i due progetti di Servizio civile al Comune di Bitonto Partiti i due progetti di Servizio civile al Comune di Bitonto I volontari accolti a Palazzo di Città dal sindaco Abbaticchio e dall’assessore Legista
Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Preoccupato anche Damascelli: «Ingiusto costringere i piccoli a forzate trasferte a Palo»
'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari 'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari Attesi Emiliano, Decaro, Abbaticchio, Viesti, Patroni Griffi e Borracino
Abbaticchio: «Nessuna 'pagnotta' per le civiche confederate a Italia in Comune» Abbaticchio: «Nessuna 'pagnotta' per le civiche confederate a Italia in Comune» Il sindaco di Bitonto chiarisce che «non scompaiono ma proseguono il loro cammino in un progetto più grande»
Italia in Comune ringrazia i consiglieri di Bitonto che hanno aderito e chiede un tavolo di coalizione Italia in Comune ringrazia i consiglieri di Bitonto che hanno aderito e chiede un tavolo di coalizione L'obiettivo è ridiscutere gli assetti politici alla luce delle nuove forze in consiglio
Il sindaco di Bitonto Abbaticchio vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune Il sindaco di Bitonto Abbaticchio vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune Il primo cittadino: «Un riconoscimento alla straordinaria squadra pugliese. Ora al lavoro per i prossimi impegni»
Il Movimento Tra la Gente si confedera con in Italia in Comune Il Movimento Tra la Gente si confedera con in Italia in Comune La lista civica nata con le amministrative del 2017 porta i consiglieri Gesualdo e Abbatantuono nel partito di Pizzarotti
Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Dopo i numerosi ingressi in maggioranza e l'irruzione in consiglio di Italia in Comune attese novità anche in giunta
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.