una mensa scolastica
una mensa scolastica
Vita di città

Mensa scolastica a Bitonto: si torna alla multiporzione

Bocciata la monoporzione. Resta l'aumento di spesa, ma non per le famiglie che torneranno alle vecchie tariffe

Ritorno alle origini nelle scuole di Bitonto per il servizio mensa che negli scorsi mesi aveva subito importanti variazioni sia sulle modalità di somministrazione dei pasti che sui prezzi. A stabilirlo la delibera con cui la giunta ha ratificato queste modifiche e contemporaneamente prorogato la fine del contratto con la società vincitrice dell'appalto, una RTI capeggiata dalla Pastore Srl, prevista originariamente al 26 febbraio, ma "allungata" fino al 21 gennaio 2022.


Bocciata la monoporzione. La principale modifica al servizio riguarda le modalità di consegna dei pasti che torneranno a essere serviti con la multiporzione e sporzionati direttamente nelle scuole, «nel momento immediatamente antecedente al consumo, che potrà garantire un livello qualitativo superiore del pasto, con un miglior mantenimento delle temperature e delle caratteristiche organolettiche», sono certi da Palazzo Gentile. Un modo per porre rimedio alle numerose segnalazioni dei genitori che avevano rilevato pasta scotta, pietanze fredde e un rapporto qualità/prezzo insoddisfacente.


Diètro frònt, parziale, anche sull'aumento della spesa. Nel senso che per le famiglie le tariffe torneranno a essere quelle in vigore prima dell'avvio della monoporzione, senza, quindi, l'aumento di 1,39 disposto per far fronte ai maggiori oneri necessari per la multiporzione. Anche se l'aumento, in realtà, resterà, solo che a pagarlo non saranno le famiglie né il Comune, in senso stretto: saranno addebitate al "Fondone" messo a disposizione dal Governo in favore dei Comuni per far fronte ai maggiori oneri sui servizi a causa della pandemia. Stando, poi, a quanto riferito dall'assessore alla Pubblica Istruzione, Marina Salierno, «le famiglie riceveranno anche il rimborso relativamente alla compartecipazione sostenuta sul maggiore costo a partire da momento in cui c'è stato l'incremento».


Servizio prorogato e garantito fino al 2022. Nella delibera, infatti, l'aspetto economicamente più rilevante è il prolungamento del contratto in essere con la Pastore fino al 21 gennaio dell'anno prossimo. Una scelta motivata da Palazzo Gentile con le continue sospensioni e contrazioni del servizio (dei quasi 900 pasti previsti nell'ultimo trimestre, solo 200 ne sono stati effettivamente consegnati), dovute alle ordinanze regionali e del Governo che hanno imposto la didattica a distanza per diversi istituti in cui era programmata la refezione scolastica. Per questo motivo, l'amministrazione ha disposto un impegno di spesa di circa 420mila (Iva inclusa) perchè, come riportato nella delibera, «il servizio mensa scolastica ha carattere continuativo ed è necessario per garantire il mantenimento del livello qualitativo e quantitativo dei servizi esistenti ed è impegnato a seguito della scadenza del relativo contratto e pertanto non è soggetto al limite dei dodicesimi».

  • Salierno
  • Scuole Bitonto
Altri contenuti a tema
Si dimette l'assessore all'Istruzione Marina Salierno. Al suo posto Angela Scolamacchia Si dimette l'assessore all'Istruzione Marina Salierno. Al suo posto Angela Scolamacchia La delegata uscente era stata "dimissionata" qualche settimana fa dal suo partito, il Pd. Oggi lascia per «motivi personali»
Emiliano firma l'ordinanza: scuole chiuse fino al 6 aprile e niente soste negli spazi pubblici Emiliano firma l'ordinanza: scuole chiuse fino al 6 aprile e niente soste negli spazi pubblici Nuove restrizioni per le province di Bari e Taranto dove i dati dei contagi sono preoccupanti
Col DPCM Draghi le scuole di Bitonto rischiano la chiusura Col DPCM Draghi le scuole di Bitonto rischiano la chiusura Stessa sorte per gli altri comuni della Città Metropolitana secondo le proiezioni di YouTrend
1 Da lunedì scuole chiuse e didattica a distanza per tutti Da lunedì scuole chiuse e didattica a distanza per tutti L'ordinanza del governatore pugliese Emiliano riguarda gli istituti di ogni ordine e grado
Liliana Segre scrive commossa alla scuola Cassano di Bitonto: «Un lavoro splendido» Liliana Segre scrive commossa alla scuola Cassano di Bitonto: «Un lavoro splendido» La senatrice a vita, scampata all'olocausto, elogia il progetto patrocinato dal Comune
Scuola prèt-à-porter? Approfondimento in streaming del Pd di Bitonto Scuola prèt-à-porter? Approfondimento in streaming del Pd di Bitonto Momento di confronto sull'istruzione per affrontare paure e falsi miti prodotti sull'immaginario collettivo dalla pandemia
Contagi Covid tra i banchi: chiuse a Bitonto due scuole dell'infanzia Contagi Covid tra i banchi: chiuse a Bitonto due scuole dell'infanzia Sono la Papa Giovanni XXIII e Borgo S.Francesco, la cui chiusura è stata prolungata
Covid 19: chiusa a Bitonto per sanificazione scuola dell'infanzia Borgo San Francesco Covid 19: chiusa a Bitonto per sanificazione scuola dell'infanzia Borgo San Francesco Le lezioni potranno riprendere solo giovedì 11 febbraio
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.