Progetto Comune Viviamo la Citt
Progetto Comune Viviamo la Citt
Politica

Addio a Progetto Comune-Viviamo la Città, la lista civica nata con le amministrative del 2017

Il direttivo: «Assetto politico locale cambiato: concluso questo percorso»

Ha finito per dare ragione a quanti lo consideravano un contenitore che sarebbe durato il tempo di una stagione nato per esigenze elettorali il gruppo Progetto Comune – Viviamo la Città che in una nota annuncia la conclusione del suo impegno politico a Bitonto.

La lista era nata nel 2017, poco prima delle elezioni amministrative che hanno portato alla vittoria schiacciante di Michele Abbaticchio, ma anche le sue due componenti, in realtà, vengono da percorsi lontani e paralleli. Progetto Comune aveva già unito in passato altri due contenitori - "Cultura Democratica" e "Il Ponte" - che avevano raccolto alcuni dei delusi del Partito Democratico. Non molto diversa la storia di Viviamo la Città, la lista dell'ex Prefetto, Antonio Nunziante, anch'essa nata, a Bitonto, dalla fusione con la lista "Per un Cambio Generazionale Vero". Quattro sub particelle del centrosinistra, unite dalla lista "Progetto Comune-Viviamo la città", che si sono ritrovate adesso tutte in Italia in Comune, ufficialmente entrata, da ieri, nel consiglio comunale di Bitonto.

Rivendicando il proprio manifesto politico, i residenti della lista civica ricordano l'ampio «consenso alle elezioni amministrative e la significativa rappresentanza in Consiglio e nella Giunta comunale» raccolti con le amministrative 2017.
«In questi due anni – scrivono i responsabili della lista - ma in particolar modo negli ultimi mesi, lo scenario politico locale ha registrato mutazioni profonde a seguito della costituzione nella coalizione di governo della città di un nuovo gruppo politico di rilevanza regionale, ma soprattutto a seguito dell'ingresso in maggioranza di partiti politici del centro sinistra e in particolare di "Italia in Comune"».

Con l'adesione di Nunziante e dei due consiglieri della lista - Giuseppe Maiorano e Pasquale Catellano - al partito di Pizzarotti e per il «mutato assetto politico rispetto a quello uscito dalle elezioni amministrative, il cambiamento significativo delle rappresentanze in consiglio comunale, l'attenzione e il rispetto verso le diverse sensibilità politiche presenti nel movimento che ci ha sempre contraddistinto», i responsabili del movimento hanno deciso di «considerare concluso il percorso politico e l'azione amministrativa sin qui sviluppata da PCVLC in città. Con l'auspicio che l'Amministrazione Abbaticchio prosegua con l'attuazione del programma di mandato, nel rispetto della volontà espressa dagli elettori».
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
1 Caso Visotti-Silvia Romano, ITC: «Non condividiamo le sue espressioni» Caso Visotti-Silvia Romano, ITC: «Non condividiamo le sue espressioni» «Invitiamo i nostri iscritti a rileggere la carta dei valori del partito»
Visotti contro Silvia Romano, Brandi (PD): «Ambiguità opportunistica» Visotti contro Silvia Romano, Brandi (PD): «Ambiguità opportunistica» Duri anche i Verdi: «Parole violente e sessiste. Italia in Comune si dissoci e il sindaco condanni il gesto»
Visotti, ci risiamo: dopo l'ode ad Almirante l'attacco a Silvia Romano Visotti, ci risiamo: dopo l'ode ad Almirante l'attacco a Silvia Romano «Ci ha preso in giro. A Malindi sarebbe presa a calci nel sedere»
Il sindaco di Bitonto e Italia in Comune ricordano Aldo Moro Il sindaco di Bitonto e Italia in Comune ricordano Aldo Moro L'esponente DC trucidato dalle Brigate Rosse 42 anni fa
Italia in Comune: «La Lega per Bitonto ha le idee confuse» Italia in Comune: «La Lega per Bitonto ha le idee confuse» «Come i suoi capi nordisti propone tutto e il contrario di tutto»
Critica il Governo citando Almirante, ma il suo partito è antifascista: la gaffe del consigliere Visotti Critica il Governo citando Almirante, ma il suo partito è antifascista: la gaffe del consigliere Visotti Piovono critiche dall'opposizione di centrosinistra. Gli esponenti di destra la difendono. L'ANPI: «Il sindaco si dissoci»
Questionario on line per i bonus spesa da Itc Bitonto col logo del Comune. L'opposizione: «Deprecabile» Questionario on line per i bonus spesa da Itc Bitonto col logo del Comune. L'opposizione: «Deprecabile» Gli attivisti rimuovono il simbolo ma la polemica non si placa: «Strumentalizzati i bisogni della gente»
Italia in Comune Bitonto contro l'opposizione: «Becere provocazioni» Italia in Comune Bitonto contro l'opposizione: «Becere provocazioni» Nel mirino il trasformismo. La sferzata a Natilla: «Distanti da chi accusa e passa in Psi, Forza Italia, Pd e liste civiche»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.