L'incidente stradale avvenuto sul lungomare Colombo
L'incidente stradale avvenuto sul lungomare Colombo
Cronaca

Ucciso dalla moto, oggi l'incarico per l'autopsia. È fuori pericolo il figlio

Gaetano De Felice è morto nella notte fra venerdì e sabato a Santo Spirito, travolto da una Honda guidata dal 21enne Antonio Cassano

Sarà conferito questa mattina a Davide Ferorelli, dell'Istituto di Medicina Legale del Policlinico di Bari, l'incarico di effettuare l'autopsia sul corpo di Gaetano De Felice, il 47enne di Bitonto morto nella notte tra venerdì e sabato scorsi sul lungomare di Santo Spirito, mentre migliorano le condizioni del figlio di 5 anni.

Ninni, com'era conosciuto da tutti, è stato travolto e ucciso sul lungomare Cristoforo Colombo di Santo Spirito, quartiere di Bari, mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali con la propria famiglia, al termine di una allegra serata in pizzeria trascorsa con alcuni parenti. Stavano per tornare alle auto, parcheggiate di fronte la pizzeria, quando l'uomo è stato travolto all'improvviso da una moto, arrivata nel senso opposto di marcia.

È stato un attimo: l'uomo, a quanto raccontato dai testimoni, ha fatto da scudo al figlioletto di 5 anni che aveva in braccio. Lo scooter di grossa cilindrata, una Honda SH 300 (priva di revisione), intestata al 21enne Antonio Cassano, residente a Catino che presumibilmente era alla guida del mezzo è arrivata a spezzare la vita al 47enne, morto dopo i tentativi disperati degli operatori del 118 di effettuare dei massaggi cardiaci, e a ferire il piccolo 5enne, che poi è stato trasportato in codice rosso all'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari.

Un trauma cranico, una frattura allo zigomo, un occhio gonfio e delle lievi ferite, la diagnosi dei medici che lo hanno in cura e sotto osservazione. Ma le ferite più profonde da curare saranno quelle che non si vedono, per questo è in attività anche una equipe di psicologi. Illesa, seppur ancora sotto shock, la moglie del 47enne. Il 21enne alla guida del mezzo è rimasto ferito nell'incidente, tanto che il casco gli è volato poco più in là, in una aiuola.

Alcuni testimoni sarebbero certi di aver visto con lui anche una ragazza, che però sarebbe scappata dal luogo del sinistro mortale. A testimoniarlo anche la presenza di un secondo casco nelle vicinanze dell'incidente. Il giovane, portato all'ospedale San Paolo di Bari è stato sottoposto anche le analisi del sangue e delle urine sia per verificare i valori dell'alcol, sia per eventuali assunzioni di droga: entrambi sono risultati negativi.

Il 21enne, intanto, nel fascicolo aperto dal pubblico ministero della Procura della Repubblica di Bari, Savina Toscani, risulta indagato per omicidio stradale e lesioni personali colpose. La Polizia Locale, guidata dal generale Michele Palumbo, si occuperà di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti: oltre alle testimonianze oculari, ai rilievi planimetrici e fotografici, saranno fondamentali anche gli accertamenti tecnici disposti sulla moto condotta dal giovane, tradito probabilmente dall'alta velocità.

Infatti, come da prassi, è stato disposto il sequestro della Honda SH 300. L'incidente mortale ha chiaramente sconvolto l'intera comunità: per tutti Ninni, uomo buono, sempre sorridente, amorevole marito e papà, è un eroe. Il peggio, per il figlio, è stato evitato proprio grazie a lui, che ha fatto scudo con il suo corpo.
  • Gaetano De Felice
  • Antonio Cassano
Altri contenuti a tema
A Santo Spirito una messa in suffragio ed una raccolta fondi per il papà eroe di Bitonto A Santo Spirito una messa in suffragio ed una raccolta fondi per il papà eroe di Bitonto La proposta delle associazioni locali, accolta dalla parrocchia dello Spirito Santo
Famiglia travolta da una moto a Bari, l'investitore: «Ho tentato la frenata» Famiglia travolta da una moto a Bari, l'investitore: «Ho tentato la frenata» Lo ha raccontato al gip, nell'interrogatorio di garanzia, Antonio Cassano il 20enne che ha ucciso il 47enne Gaetano De Felice
Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Papà-eroe morto travolto da una moto. Arrestato un 20enne di Catino Il giovane in sella, Antonio Cassano, è finito ai domiciliari con l’accusa di omicidio stradale. Non aveva la patente
Ultimo saluto a Ninni De Felice. Don Vincenzo Cozzella: «Grazie per quello che ci hai dato» Ultimo saluto a Ninni De Felice. Don Vincenzo Cozzella: «Grazie per quello che ci hai dato» Ieri i funerali del 47enne, morto tragicamente a Santo Spirito, presso la basilica dei Santi Medici di Bitonto
La testimonianza shock: «Ho sentito un rumore sordo e poi le urla» La testimonianza shock: «Ho sentito un rumore sordo e poi le urla» Le parole del cognato della vittima. Domani l'autopsia sul corpo del 47enne, mentre proseguono le verifiche della Polizia Locale
20enne solo indagato perché dopo i fatti «si è fermato e non è fuggito» 20enne solo indagato perché dopo i fatti «si è fermato e non è fuggito» Finora non è stata emessa alcuna misura cautelare anche perché si è messo a disposizione della Polizia Locale
47enne investito e ucciso a Bari, 20enne indagato per omicidio stradale 47enne investito e ucciso a Bari, 20enne indagato per omicidio stradale L'incidente è avvenuto ieri sera sulle strisce pedonali del lungomare Colombo, nel rione Santo Spirito
Papà-eroe fa da scudo al figlio di 5 anni: morto travolto da una moto Papà-eroe fa da scudo al figlio di 5 anni: morto travolto da una moto Il figlio è ricoverato al Giovanni XXIII. Indagato il motociclista. Tra le questioni da chiarire, la presenza di una seconda persona
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.