Un vigneto pugliese
Un vigneto pugliese
Cronaca

Banda di ladri d’uva a Bitonto: rubati nella notte 80 quintali di uva da vino

La CIA Levante al fianco degli agricoltori danneggiati: «Serve un tavolo in Prefettura, i produttori sono esasperati»

Appartengono a due diversi viticoltori gli 80 quintali di uva da vino rubati nella notte a Bitonto da una banda ben organizzata che ha letteralmente "ripulito" i loro vigneti.

I ladri si sono introdotti nelle proprietà approfittando dell'oscurità, poi si sono concentrati sulle piante, dunque, evidentemente, equipaggiati e organizzati per compiere il furto impiegando anche diverse ore. Così hanno potuto sottrarre ai legittimi proprietari circa 40 quintali di uva di qualità Trebbiano, altrettanti della varietà Montepulciano. I viticoltori, stamattina, una volta giunti nei vigneti si sono ritrovati a constatare l'amara sorpresa.

A denunciarlo è stata la sezione pugliese della Confederazione Italiana Agricoltori Levante, subito schierata al fianco degli agricoltori danneggiati per chiedere interventi urgenti da parte delle istituzioni.

«Ai produttori danneggiati, vogliamo esprimere la nostra solidarietà – ha detto, con amarezza, Felice Ardito, presidente provinciale di CIA Levante - è chiaro, purtroppo, che la solidarietà non basta a ripagare questi viticoltori che, in una notte, hanno visto svanire il lavoro e i sacrifici di un intero anno di lavoro». Ai danni rappresentati dalla mancata vendita della produzione, si aggiungono quelli arrecati dai ladri ai vigneti.

«Bisogna mettere nelle condizione le forze dell'ordine di avere le risorse necessarie sia a coordinarsi con le guardie campestri sia a incrementare la loro presenza per la prevenzione e il controllo del territorio nelle zone rurali – ha spiegato ancora Ardito - diversi produttori stanno pensando di auto-organizzarsi, con ronde notturne nei campi. Non vorremmo che l'esasperazione generasse pericolose situazioni. Per questo chiediamo, come Cia Levante, declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani di Puglia, che il Prefetto convochi un tavolo per trovare soluzioni adeguate a contrasto di un fenomeno, quello dei furti in campagna, che sta esasperando gli animi e arrecando danni ingenti al comparto primario».

Il presidente ha poi voluto lanciare un appello a tutte le vittime: «Denunciate ogni episodio di furto, anche quelli meno clamorosi o i tentativi che, per fortuna o per l'intervento puntuale di chi vigila, non sono andati in porto. Ogni elemento è utile alle forze dell'ordine e alla magistratura per mappare e contrastare il fenomeno».

Con la campagna olivicola alle porte poi e la prevedibile diminuzione delle quantità di olive raccolte col conseguente aumento del valore delle produzioni, gli agricoltori saranno ancora di più nel "mirino" della criminalità.

«Occorre muoversi per tempo – mette in guardia Ardito - perché non è possibile che gli agricoltori, già messi a durissima prova da un anno tristemente caratterizzato dalle calamità naturali, debbano poi vedere cancellate le loro residue speranze di reddito da una nuova ondata di furti. Lo vogliamo ribadire: noi siamo a disposizione con proposte e piena collaborazione ad affrontare il problema strutturalmente, per questo riteniamo che la convocazione di un tavolo in Prefettura, con la partecipazione attiva di tutte le parti interessate e competenti, possa essere utile a dare una prima e celere risposta alla domanda di sicurezza che arriva dalle campagne, dalle nostre zone rurali, dai nostri agricoltori sempre più esasperati dalla situazione»
  • furto
  • Furti campagne Bitonto
  • Agricoltura Bitonto
  • Campagne Bitonto
Altri contenuti a tema
A Bitonto un corso teorico-pratico di potatura e innesto dell'olivo A Bitonto un corso teorico-pratico di potatura e innesto dell'olivo È organizzato dal Comune, insieme all'Università di Bari e la cooperativa Ulixes
Roma si colora di arancione, la protesta dalla Puglia a Montecitorio Roma si colora di arancione, la protesta dalla Puglia a Montecitorio Agricoltori pugliesi in piazza per sostenere le ragioni del territorio
Tentato furto al ristorante “Il Barbecue” di Bitonto Tentato furto al ristorante “Il Barbecue” di Bitonto Carne e alimenti nel mirino dei ladri, già entrati altre due volte. Gestori esausti: «Impossibile nessuno abbia visto e sentito niente»
Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Un sit in davanti a Palazzo Gentile prima di una conferenza/dibattito col sindaco Abbaticchio per parlare dell'emergenza
Sparisce il milione di euro stanziato per le gelate. Damascelli (FI): «Fantasmi in Regione?» Sparisce il milione di euro stanziato per le gelate. Damascelli (FI): «Fantasmi in Regione?» Per il consigliere regionale è un nuovo stratagemma per rinviare gli aiuti
Cartelle pazze per gli agricoltori pugliesi. Damascelli (FI): «Servizi mai erogati» Cartelle pazze per gli agricoltori pugliesi. Damascelli (FI): «Servizi mai erogati» Il consigliere regionale si scaglia contro i consorzi: «Il nuovo statuto non cambia niente»
I trattori dei gilet arancioni marciano su Roma dalla Puglia I trattori dei gilet arancioni marciano su Roma dalla Puglia Gli agricoltori contro il disinteresse del Governo: Non arretriamo di un millimetro
Agricoltori pugliesi traditi dal Governo: gilet arancioni di nuovo in piazza Agricoltori pugliesi traditi dal Governo: gilet arancioni di nuovo in piazza Nessun decreto per le gelate. I trattori si rimettono in moto e puntano a Roma
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.