Rotatoria adottata
Rotatoria adottata
Attualità

«Rotatorie e spazi verdi adottati da imprese, associazioni e cittadini per migliorare il decoro urbano»

La proposta dei consiglieri comunali di “70032 città in movimento” Santoruvo e Fioriello

Consentire alle aziende del territorio, ma anche alle associazioni e a tutti i cittadini di poter "adottare" una rotatoria o un piccolo spazio verde per migliorare col contributo di tutti il decoro urbano e intervenire laddove il comune non riesce a seguire con costanza la manutenzione di questi spazi. È la proposta arrivata dai consiglieri Comunali Giuseppe Fioriello e Giuseppe Santoruvo del gruppo "70032 città in movimento" attraverso un atto di indirizzo da far valutare alla massima assise comunale che ha come oggetto "Regolamento per l'adozione di rotatorie e piccoli spazi verdi presenti sul territorio bitontino".

«Premesso che la diffusione del verde urbano – rilevano i due consiglieri in una stampa - rappresenta un elemento di grande importanza ai fini del miglioramento della qualità della vita precisano nell'atto presentato all'attenzione del Presidente del Consiglio Comunale bitontino, nonché alle competenti Commissioni Consiliari, intendono sensibilizzare il Consiglio Comunale tutto a disciplinare la gestione del verde di arredo, nello specifico le rotatorie e i piccoli spazi verdi presenti nel territorio comunale».
«La bozza di regolamento – spiegano i due consiglieri - che costituisce parte integrante dell'atto di indirizzo prevede che, previo espletamento di una procedura ad evidenza pubblica, possa essere affidata in gestione a imprese, associazioni, cittadini, il verde di arredo. Gli affidatari si impegneranno, secondo il regolamento proposto, alla manutenzione in forma volontaria in cambio dell'autorizzazione alla predisposizione sull'area in questione di un cartello istituzionale finalizzato alla sponsorizzazione».

Una soluzione applicata, in realtà, in molte altre città italiane, timidamente avviata in passato anche a Bitonto, ma senza riuscire a trovare mai in città concreta applicazione.
«È innegabile - si legge ancora nella nota - che molte aree della nostra città rimangono spesso prive di quella cura necessaria che servirebbe a renderle belle; secondo i Consiglieri Comunali di "70032 città in movimento", quelle aree invece qualora fossero "adottate" da privati poterebbero migliorare il decoro urbano della nostra città senza che ciò possa in alcun modo incidere sulle casse comunali». Ecco perché i consiglieri Fioriello e Santoruvo si augurano che «quanto prima subito dopo il passaggio nelle competenti Commissioni Consiliari, la proposta possa approdare in Consiglio Comunale in modo tale da rendere edotta tutta l'Assise Comunale dei benefici che potrebbe trarne il decoro urbano della città di Bitonto a seguito dell'approvazione di questo importante provvedimento».
  • Giuseppe Fioriello
  • 70032
  • Giuseppe Santoruvo
Altri contenuti a tema
La maglia di Icardi è all'asta su eBay per Lisa La maglia di Icardi è all'asta su eBay per Lisa Il seguito del bel gesto di un ragazzo bitontino che l'aveva vinta alla lotteria organizzata dall'Inter Club Giovinazzo
Vince la maglia di Icardi e la mette all'asta per Lisa Vince la maglia di Icardi e la mette all'asta per Lisa Bellissimo gesto di un ragazzo bitontino dopo l'iniziativa dell'Inter Club Giovinazzo
«Stop agli sprechi nelle mense scolastiche bitontine» «Stop agli sprechi nelle mense scolastiche bitontine» Un atto di indirizzo di 70032 Città in Movimento in consiglio per spingere al recupero alimentare
L'associazione "70032 Città in movimento" a battesimo L'associazione "70032 Città in movimento" a battesimo Presto una lista civica per sostenere Abbaticchio
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.