Lo IAT chiuso
Lo IAT chiuso
Attualità

Info turisti: da oggi l’ufficio è allestito nel Sedile di Sant’Anna

Negli scorsi giorni c’erano state polemiche per la chiusura dell’infopoint nel Torrione Angioino

«Da oggi per esigenze di carattere tecnico, l'ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica del Comune di Bitonto sarà allestito nel Sedile di Sant'Anna in via Gian Donato Rogadeo, 52». Con queste parole l'amministrazione comunale ha comunicato l'apertura dell'info point per i turisti nei locali attigui alla Biblioteca comunale Rogadeo.

«L'ufficio – spiegano ancora da Palazzo Gentile - osserverà i seguenti orari di apertura al pubblico e ai turisti: dal lunedì al giovedì: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 21; venerdì e sabato: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 22; domenica: dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20. Resta invariato il numero telefonico per le richieste di informazioni che è lo 0803739912».
Nei giorni scorsi c'erano state alcune polemiche per la denuncia, da parte di Paolo D'Aucelli, tra i più attivi responsabili del gruppo locale di Forza Italia, sulla chiusura degli ufficio all'interno del Torrione Angioino.

«Anche stamattina – scriveva ieri D'Aucelli - un gruppo di turisti smarriti per le strade del centro storico. In foto, lo squallore dell'ingresso, rigorosamente chiuso, del Torrione angioino, dove i visitatori avrebbero potuto e dovuto trovare qualcuno che desse loro preziose indicazioni. E questa sarebbe la Bitonto finalista per il titolo di Capitale della Cultura?».
Non è andata meglio dopo la pubblicazione dell'avviso dello spostamento dello IAT.

«Non hanno più neppure il senso del pudore – rincara il forzista - una assoluta mancanza di assunzione di responsabilità caratterizza i nostri amministratori. Quello che è successo ieri ha qualcosa di amaramente ridicolo. Ieri mattina, ho notato turisti disorientati che non sapevano dove andare e, contestualmente, la porta del Torrione, dove doveva esserci il punto Informazioni, irrimediabilmente chiusa. Poi, magicamente, ieri pomeriggio compare un comunicato stampa che annuncia l'apertura dello Iat presso il Sedile di Sant'Anna, con tanto di avvisi pure sulla porta del Castello. Forse non ci siamo capiti: la cura della città dev'essere tenuta per tutti i cittadini e dodici mesi l'anno, non solo quando qualcuno giustamente si lamenta. Se realmente si vuol far crescere Bitonto, sotto l'aspetto economico, essa va amata ogni giorno. E non con interventi sgangherati ed estemporanei che sono la morte della promozione turistica».
  • Turismo
  • Turismo Bitonto
  • Forza Italia Bitonto
Altri contenuti a tema
Turismo: Bari batte Lecce, Vieste è la più ambita. Bitonto ancora indietro Turismo: Bari batte Lecce, Vieste è la più ambita. Bitonto ancora indietro I nuovi dati di Pugliapromozione relativi al 2021
Estate 2021: col “turismo regolamentato” si prova a tornare ad una parziale normalità Estate 2021: col “turismo regolamentato” si prova a tornare ad una parziale normalità Vacanze in Italia e in Puglia, ecco come si viaggerà nei prossimi mesi
A Bitonto il Visitor Center della Città metropolitana di Bari A Bitonto il Visitor Center della Città metropolitana di Bari Caschi e poltrone per la realtà virtuale per un viaggio multimediale e interattivo alla scoperta del territorio
Provinciali pericolose a Bitonto: «Il Prefetto si attiva. Comune e Città Metropolitana, no» Provinciali pericolose a Bitonto: «Il Prefetto si attiva. Comune e Città Metropolitana, no» Per il consigliere Natilla «situazione paradossale: ci sono i fondi ma niente si muove»
Il centrodestra di Bitonto al lavoro per le elezioni 2022 Il centrodestra di Bitonto al lavoro per le elezioni 2022 Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega costituiscono un comitato permanente
300mila euro per le strade di Bitonto. «Chi pagherà il debito?» 300mila euro per le strade di Bitonto. «Chi pagherà il debito?» Partiti di centrodestra chiedono un tavolo tecnico sull'equilibrio finanziario del Comune
Tasse: a Bitonto il centrodestra chiede il condono dei morosi Tasse: a Bitonto il centrodestra chiede il condono dei morosi «Meglio pochi, benedetti e subito»
Luminarie a Bitonto. La destra locale: «Ci hanno accontentato» Luminarie a Bitonto. La destra locale: «Ci hanno accontentato» Abbaticchio: «No, con le proiezioni speso un quarantesimo di quello che chiedevano. Quelle risorse a chi è in difficoltà»
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.