Nave Diciotti
Nave Diciotti
null

I migranti della Diciotti ospitati nell’arcidiocesi di Bari-Bitonto accolti coi fondi della CEI

Sarà l’8x1000 a sostenere l’operazione di accoglienza in caso di arrivo anche in terra di Bari

Si saprà solo nelle prossime ore se anche nell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto arriveranno alcuni dei 100 migranti arrivati in Italia a bordo della nave Diciotti della Guardia Costiera per i quali la Conferenza Episcopale Italiana ha dato disponibilità all'accoglienza. Nel frattempo, però, la Caritas Italiana ha voluto spiegare come sarà finanziata l'operazione, per evitare pericolosi fraintendimenti in un momento di grandi tensioni sull'argomento.

«L'intera operazione sarà coperta integralmente dai fondi 8xmille – ha chiarito don Francesco Soddu, presidente della Caritas Italiana - messi a disposizione dalla Conferenza Episcopale Italiana, e si pone in continuità con un programma consolidato di accoglienza diffusa (vedi le varie iniziative avviate) con cui la Chiesa Italiana ha fatto suo l'appello del Papa, accogliendo negli ultimi tre anni oltre 26mila migranti, spesso in famiglie e parrocchie, come dimostra anche l'esperienza del progetto "Protetto. Rifugiato a casa mia" e dei corridoi umanitari».

Dal 28 agosto i cento migranti si trovano nella struttura di Rocca di Papa.
«Caritas Italiana, organismo pastorale della Conferenza Episcopale Italiana, ha coordinato sul posto questa fase e ha già registrato la disponibilità di varie Diocesi, oltre una ventina in tutta Italia da Nord a Sud, sia piccole che medie e grandi città, che accoglieranno nei prossimi giorni ciascuna un piccolo numero di migranti», hanno poi spiegato proprio dalla Caritas.
  • Caritas Diocesana
  • monsignor Francesco Cacucci
  • Arcidiocesi Bari-Bitonto
  • Caritas Bitonto
Altri contenuti a tema
Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare L'Arcidiocesi: «Ognuno di loro potrebbe essere nostro figlio
Eletto il nuovo direttivo dell’Arciconfraternita Santa Maria del Suffragio Eletto il nuovo direttivo dell’Arciconfraternita Santa Maria del Suffragio Il presidente è Andrea Vacca. Si rinnova il culto verso la Santa Croce e la B.V.M. Addolorata e il sostegno verso i bisognosi
Più posti letto per l’emergenza freddo: SI Bitonto vicina alla Caritas di don Vito Piccinonna Più posti letto per l’emergenza freddo: SI Bitonto vicina alla Caritas di don Vito Piccinonna «Restare umani. Rispetto per i deboli e per chi un tetto non ce l’ha»
Emergenza freddo: più posti letto per senzatetto dalla Caritas Bari-Bitonto Emergenza freddo: più posti letto per senzatetto dalla Caritas Bari-Bitonto Il direttore Don Vito Piccinonna: «Un luogo accogliente e dignitoso è la nostra risposta. Ma servono volontari»
Alla mensa della Fondazione Ss Medici il carico di un tir confiscato dalla Polizia Alla mensa della Fondazione Ss Medici il carico di un tir confiscato dalla Polizia Servirà ad aiutare le persone meno abbienti
Stop del Governo al Servizio Civile ai migranti, Don Vito Piccinonna: «Preoccupazione e amarezza» Stop del Governo al Servizio Civile ai migranti, Don Vito Piccinonna: «Preoccupazione e amarezza» Il direttore della Caritas Diocesana di Bari-Bitonto critico con la scelta del vicepremier Salvini
Don Vito Piccinonna confermato alla guida della Caritas diocesana Bari-Bitonto Don Vito Piccinonna confermato alla guida della Caritas diocesana Bari-Bitonto Il parroco della Basilica dei Santi Medici guiderà l’ente per altri 5 anni: «Sono sorpreso e felice»
Iniziate a Bitonto le celebrazioni per la Madonna del Rosario Iniziate a Bitonto le celebrazioni per la Madonna del Rosario Torna nella chiesa di San Domenico, dopo il restauro, la settecentesca pala dell’altare con la Madonna tra Santi Domenicani. Sabato la presentazione
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.