Santuario della Madonna della Catena minacciato dalle fiamme. <span>Foto LaCnews24.it</span>
Santuario della Madonna della Catena minacciato dalle fiamme. Foto LaCnews24.it
Cronaca

A fuoco i santuari della diocesi di monsignor Savino

Il monito del vescovo bitontino: «Non svendiamo le nostre ricchezze alla speculazione edilizia»

Giorni di fuoco per il vescovo di Cassano all'Ionio, monsignor Francesco Savino, vittima, insieme a tutta la comunità, di una serie di incendi dolosi che hanno riguardato alcuni santuari e monasteri della sua diocesi.
Due giorni fa, infatti, era toccato al santuario della Madonna del Castello finire nelle grinfie delle fiamme appiccate in maniera intenzionale da ignoti che hanno devastato centinaia di ettari di bosco sulle colline di Cassano. Un incendio che seguiva altri due tentativi, temporaneamente, falliti e che ha preceduto quello di sabato che ha lambito, questa volta, il Santuario della Madonna della Catena. In entrambi i casi, solo l'intervento immediato dei Canadair ha scongiurato a questi due importanti luoghi di culto di trasformarsi in un cumulo di cenere, ricevendo solo lievi danni.

«Voi che pensate di ricavare un qualche vantaggio, personale o di qualche lobby che vi assolda – ha messo in guardia il vescovo bitontino - convertitevi a Gesù, Il Signore! Spegnete le micce con cui, nella stagione del gran caldo, ritornate ad appiccare il fuoco per cui vengono distrutte aziende agricole e di allevamento, quelle poche che sussistono nel nostro territorio, minacciando abitazioni e perfino un santuario molto caro alla religiosità del popolo cassanese, il Santuario della Madonna della catena». Monsignor Savino si è scagliato contro «gli esecutori di decisioni scellerate prese da quei pochi che pensano di guadagnare a danno anche dei propri familiari e della propria terra. All'inchiesta giudiziaria spetta il compito di risalire a colpevoli per riconoscere le cause di incendi spericolati: ripetere quanto già è stato detto, cercando colui o coloro che sono coinvolti, è necessario e doveroso ma non basta!».

Monsignor Savino si è schierato con decisione a difesa delle ricchezze agronomiche e storiche del territorio, lanciando il suo monito: «Non le svendiamo a chi ha come obiettivo unico una selvaggia speculazione edilizia o progetti ancora più nefasti, se esistono!»
«Ai vigili del fuoco, alle forze dell'ordine e ai volontari che si sono attivati e che si attivano per difenderci dalle fiamme, spegnere i focolai incendiari e svolgere il proprio compito di tutela del territorio – ha continuato don Savino - esprimiamo la nostra riconoscenza. Ma anche questo non basta! Alla riconoscenza, perché sia vera, va aggiunta la collaborazione e la vigilanza! Vigiliamo su noi stessi, sui pensieri che ci abitano, sul valore che diamo alla nostra esistenza! Chiunque pensa di guadagnare ricchezze e poi perde la propria anima, che vantaggio ne avrà? Guadagnate il bene che non perisce e ne otterrete la vita eterna!».
  • monsignor Franceco Savino
Altri contenuti a tema
Conferita ieri a Bari la Laurea Honoris Causa a Monsignor Savino Conferita ieri a Bari la Laurea Honoris Causa a Monsignor Savino L'emozione del vescovo in un VIDEO: «Mai dimenticherò questo giorno»
Laurea Honoris Causa al vescovo Francesco Savino Laurea Honoris Causa al vescovo Francesco Savino Gli sarà conferita venerdì prossimo dall'Università degli Studi di Bari
Il vescovo Savino invita i migranti della nave Diciotti nella sua Diocesi Il vescovo Savino invita i migranti della nave Diciotti nella sua Diocesi «Vengano qui: su quella nave una delle storie più tristi della storia del nostro tempo»
Il vescovo Savino accompagna in Metro i giovani della diocesi dal Papa Il vescovo Savino accompagna in Metro i giovani della diocesi dal Papa In 70mila al Circo Massimo per incontrare il Pontefice
Presentato A Bitonto un annullo filatelico di Poste Italiane in ricordo di Aldo Moro Presentato A Bitonto un annullo filatelico di Poste Italiane in ricordo di Aldo Moro Un’occasione per parlare di un uomo, un cristiano, uno statista della storia contemporanea
Monsigno Cacucci alla guida dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto per altri due anni Monsigno Cacucci alla guida dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto per altri due anni Papa Francesco prolunga il suo mandato nonostante la rinuncia. Abbaticchio: «Ha l'affetto e la fiducia di tutti noi»
A 40 anni dalla sua morte, Bitonto ricorda Aldo Moro A 40 anni dalla sua morte, Bitonto ricorda Aldo Moro Oggi al Teatro Traetta il cronista Rai Enzo Quarto e il vescovo di Cassano allo Ionio, Francesco Savino
VIDEO - Benessere sessuale e disabilità, oltre i tabù VIDEO - Benessere sessuale e disabilità, oltre i tabù Oggi a Bitonto esperti e volontari per discutere e sensibilizzare sull'argomento
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.