Claudio De Luca. <span>Foto Anna Verriello</span>
Claudio De Luca. Foto Anna Verriello
Calcio

De Luca leader silenzioso del Bitonto capolista

Tante le certezze di un gruppo che si cementa con il lavoro quotidiano e trova conforto dai risultati

Ha lodato la sua squadra, al termine dell'incontro del "Capozza", per la capacità di interpretare i diversi momenti della sfida. Uno degli artefici del primato del Bitonto nel girone H di Serie D è senz'ombra di dubbio il tecnico Claudio De Luca. Il 40enne nativo di Castellana Grotte è forse allo snodo cruciale di una carriera molto promettente, avviata da giovanissimo con risultati rilevanti ottenuti in altre piazze (si pensi a Monopoli e Bisceglie) e qualche passaggio a vuoto nel recente passato. Il patron Rossiello e il direttore sportivo Rubini non hanno esitato a puntare su di lui nella fase di ideazione del roster allestito con l'obiettivo di conquistare l'agognata promozione in Serie C. Le notevoli capacità e conoscenze tattiche di mister De Luca sono note agli addetti ai lavori: l'impressione è che con un pizzico di fortuna, sempre ben accetta, il gruppo che guida con sagacia e temperamento possa regalare la soddisfazione più grande ai tifosi neroverdi e a tutto l'ambiente. Un vero e proprio leader silenzioso.

Domenica, al "Città degli ulivi", il Bitonto se la vedrà con un Team Altamura del quale è doveroso diffidare: la compagine murgiana ha conquistato in trasferta ben 7 degli attuali 8 punti in classifica, pareggiando a Caserta e violando i campi di Cerignola e Matino. Il mantra di Petta e compagni è concedere poco o nulla agli avversari, curando con malizia e scaltrezza le fasi di non possesso. Il valore aggiunto dell'utilizzo fra i pali di un portiere giovane ma validissimo come Flavio Lonoce (che non a caso proviene dalla categoria superiore) e la solidità palesata dai calciatori under impiegati in diverse zone del campo (si pensi al 2001 Francesco Palumbo) aiutano il team a non dare troppi riferimenti, pur se il 4-2-3-1 è la "coperta di Linus" di questo Bitonto. E poi c'è un travolgente Domenico Santoro, che con sei reti siglate in sei gare consecutive ha assunto le redini offensive della capolista: la buona notizia è che le alternative non mancano e l'elevata pluralità di soluzioni in termini di uomini sostiene le legittime ambizioni neroverdi. Battere l'Altamura darebbe ulteriore vigore al tentativo di fuga solitaria che sembra nelle corde della squadra.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Us Bitonto
  • Serie D
  • Lnd
  • Claudio De Luca
Altri contenuti a tema
Il Bitonto dice addio al secondo posto in classifica Il Bitonto dice addio al secondo posto in classifica Dallo scontro diretto col Francavilla escono vittoriosi i lucani che conquistano la piazza d'onore
Bitonto a Francavilla in Sinni, è uno spareggio per il secondo posto Bitonto a Francavilla in Sinni, è uno spareggio per il secondo posto I neroverdi vogliono vincere per superare gli avversari in classifica
Il Bitonto dilaga a Matino Il Bitonto dilaga a Matino Gara archiviata già nel primo tempo. Neroverdi sempre a -2 dal secondo posto
Delicata trasferta sul campo dell'ultima in classifica per il Bitonto Delicata trasferta sul campo dell'ultima in classifica per il Bitonto I neroverdi se la vedranno con la Virtus Matino. D'Anna: «Importante l'atteggiamento»
Il Bitonto torna alla vittoria e accorcia sul secondo posto Il Bitonto torna alla vittoria e accorcia sul secondo posto Primo successo della gestione Potenza, i neroverdi riducono a due le lunghezze da recuperare rispetto al Francavilla
Il Bitonto prova a restare concentrato sulle vicende del campo Il Bitonto prova a restare concentrato sulle vicende del campo Sullo sfondo l'incrocio societario Rossiello-Lopez
Bitonto sconfitto di misura a Cerignola Bitonto sconfitto di misura a Cerignola Neroverdi più lontani dal secondo posto. I rivali ofantini festeggiano la C
Bitonto di scena a Cerignola, si attende una prova d'orgoglio Bitonto di scena a Cerignola, si attende una prova d'orgoglio I neroverdi eviterebbero di partecipare alla festa promozione dei rivali soltanto battendoli. Sullo sfondo le dimissioni del patron Rossiello
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.