Bitonto - Il commissariato
Bitonto - Il commissariato
Cronaca

Vuole farsi giustizia da solo. Armato di bastone, fermato dalla Polizia

Due minorenni avrebbero rubato il cellulare ad un loro coetaneo. Il padre, dopo averlo scoperto, li ha picchiati

Colpo della Polizia di Stato che ha denunciato un 50enne che voleva farsi giustizia da solo nei confronti di due minorenni colpevoli di aver rubato lo smartphone a suo figlio: deferito in stato di libertà per i reati di lesioni e percosse. A bloccarlo sono stati i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza.

I fatti: l'uomo è stato fermato dagli agenti. Le indagini da parte dei poliziotti sono scattate a seguito di una aggressione avvenuta nella serata di sabato scorso. L'episodio ha visto coinvolti il giovanissimo e suo padre: quest'ultimo, un 50enne di Bitonto, spinto da intenti vendicativi nei confronti di due minorenni di 16 e 17 anni che avrebbero rubato lo smartphone a suo figlio, ha cercato di farsi giustizia da solo.

Brandendo un bastone, ha malmenato i due giovanissimi, ritenuti colpevoli del furto patito dal proprio figlio, picchiandoli selvaggiamente e provocando loro varie lesioni alla mandibola (con la rottura e la perdita di un dente) e ad un orecchio. I due, di 16 e 17 anni sono stati condotti presso l'ospedale San Paolo di Bari e, nonostante il forte shock, hanno riportato soltanto lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Le vittime hanno pensato bene di sporgere denuncia alla Polizia di Stato, la quale ha immediatamente bloccato il 50enne. Gli agenti l'hanno fermato e perquisito, rinvenendo anche il bastone. L'uomo è stato condotto presso il Commissariato di P.S. e, sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Bari, è stato deferito in stato di libertà per lesioni e percosse.

L'ultimo successo ottenuto dalla Polizia di Stato conferma come in questi mesi gli agenti abbiano intensificato i controlli in tutta la città, soprattutto per prevenire comportamenti riconducibili al possesso abusivo di armi, tutto per garantire la tanto richiesta sicurezza ai cittadini di Bitonto.
  • Furti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Minacce e offese ai poliziotti durante un controllo domiciliare: in carcere un 21enne Minacce e offese ai poliziotti durante un controllo domiciliare: in carcere un 21enne Denunciati per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale tre parenti del giovane
Botte ai genitori per i soldi: arrestato a Bitonto un 29enne Botte ai genitori per i soldi: arrestato a Bitonto un 29enne Nonostante l’ordine di divieto di avvicinamento, aveva aggredito il padre costringendolo alle cure mediche
Sorpreso a vendere droga in via Crocifisso a Bitonto: arrestato 20enne Sorpreso a vendere droga in via Crocifisso a Bitonto: arrestato 20enne I poliziotti gli hanno trovato addosso denaro e dosi di marijuana e cocaina
Dieci anni di botte e maltrattamenti: la Polizia ferma un 48enne Dieci anni di botte e maltrattamenti: la Polizia ferma un 48enne Il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento e l’obbligo di firma dopo le indagini degli agenti
Ai domiciliari, ma era pronto a salire sul treno. Arrestato un 42enne di Bitonto Ai domiciliari, ma era pronto a salire sul treno. Arrestato un 42enne di Bitonto L'uomo, pregiudicato, è stato sorpreso nella stazione di Bari Centrale. Rinchiuso in carcere, è accusato di evasione
Ladri nel locale del Comitato Feste Patronali di Bitonto Ladri nel locale del Comitato Feste Patronali di Bitonto Scardinato l’ingresso sotto Porta Baresana, ma i malviventi restano a bocca asciutta
Sorpresi a rubare una Fiat Tipo, arrestati tre fratelli Sorpresi a rubare una Fiat Tipo, arrestati tre fratelli In manette un 21enne, un 19enne e un 17enne. Sequestrati gli arnesi da scasso
Accoltella un conoscente al culmine di una lite: arrestato un 43enne Accoltella un conoscente al culmine di una lite: arrestato un 43enne L'uomo è stato bloccato dagli agenti della Polizia di Stato. Vittima al pronto soccorso con alcuni punti di sutura
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.