Bitonto - Il commissariato
Bitonto - Il commissariato
Cronaca

Vuole farsi giustizia da solo. Armato di bastone, fermato dalla Polizia

Due minorenni avrebbero rubato il cellulare ad un loro coetaneo. Il padre, dopo averlo scoperto, li ha picchiati

Colpo della Polizia di Stato che ha denunciato un 50enne che voleva farsi giustizia da solo nei confronti di due minorenni colpevoli di aver rubato lo smartphone a suo figlio: deferito in stato di libertà per i reati di lesioni e percosse. A bloccarlo sono stati i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza.

I fatti: l'uomo è stato fermato dagli agenti. Le indagini da parte dei poliziotti sono scattate a seguito di una aggressione avvenuta nella serata di sabato scorso. L'episodio ha visto coinvolti il giovanissimo e suo padre: quest'ultimo, un 50enne di Bitonto, spinto da intenti vendicativi nei confronti di due minorenni di 16 e 17 anni che avrebbero rubato lo smartphone a suo figlio, ha cercato di farsi giustizia da solo.

Brandendo un bastone, ha malmenato i due giovanissimi, ritenuti colpevoli del furto patito dal proprio figlio, picchiandoli selvaggiamente e provocando loro varie lesioni alla mandibola (con la rottura e la perdita di un dente) e ad un orecchio. I due, di 16 e 17 anni sono stati condotti presso l'ospedale San Paolo di Bari e, nonostante il forte shock, hanno riportato soltanto lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Le vittime hanno pensato bene di sporgere denuncia alla Polizia di Stato, la quale ha immediatamente bloccato il 50enne. Gli agenti l'hanno fermato e perquisito, rinvenendo anche il bastone. L'uomo è stato condotto presso il Commissariato di P.S. e, sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Bari, è stato deferito in stato di libertà per lesioni e percosse.

L'ultimo successo ottenuto dalla Polizia di Stato conferma come in questi mesi gli agenti abbiano intensificato i controlli in tutta la città, soprattutto per prevenire comportamenti riconducibili al possesso abusivo di armi, tutto per garantire la tanto richiesta sicurezza ai cittadini di Bitonto.
  • Furti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Rissa in piazza Santi Medici: ferita un'anziana passante Rissa in piazza Santi Medici: ferita un'anziana passante È caduta mentre tentava di intervenire per dividere i due protagonisti della lite
Nel garage il deposito delle moto rubate: arrestato meccanico 28enne Nel garage il deposito delle moto rubate: arrestato meccanico 28enne I mezzi rinvenuti dai Carabinieri nel suo box di Terlizzi: uno era stato rubato a Bitonto
Nasconde la droga in casa, poi tenta di buttarla dalla finestra: arrestato un 57enne Nasconde la droga in casa, poi tenta di buttarla dalla finestra: arrestato un 57enne Nell'abitazione dell'uomo, a Palombaio, rinvenuti 500 grammi tra cocaina, hashish e marijuana
Ladri di ortaggi fermati dalla Vigile Rurale: recuperati quintali di prodotto Ladri di ortaggi fermati dalla Vigile Rurale: recuperati quintali di prodotto I vigilanti hanno bloccato e consegnato alle forze dell'ordine tre soggetti sorpresi a rubare nei campi
Cerignola: la diga era un cimitero di auto rubate anche a Bitonto Cerignola: la diga era un cimitero di auto rubate anche a Bitonto Operazione dei Carabinieri Forestali di Foggia: trovate ben 25 carcasse di veicoli rubati tra Foggia, Bari e Taranto
Ruba l'auto, il proprietario lo ferma: il ladro lo investe a tutta velocità Ruba l'auto, il proprietario lo ferma: il ladro lo investe a tutta velocità L'episodio ieri mattina sulla strada provinciale 108 che collega Terlizzi a Mariotto
Nascondevano in casa 2 chili di marijuana. Arrestate madre e figlia Nascondevano in casa 2 chili di marijuana. Arrestate madre e figlia Blitz della Polizia di Stato nel centro storico. Le due donne, entrambe di nazionalità albanese, sono finite ai domiciliari
Mandato europeo per un ladro austriaco arrestato a Bitonto Mandato europeo per un ladro austriaco arrestato a Bitonto Il 30enne, pregiudicato e già sottoposto ai domiciliari, è stato trasferito in carcere
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.