Incendio contrada petrarola
Incendio contrada petrarola
Cronaca

Rifiuti tossici a fuoco alla periferia di Bitonto

Sul posto i volontari dei SASS. Fare Verde: «Dove sono i controlli e le fototrappole?»

Un rogo di rifiuti tossici dalle grandi proporzioni è stato innescato ieri sera in contrada Petrarola, alla periferia di Bitonto, in una zona compresa tra la Strada Provinciale 231 e la Provinciale 119 che conduce a Palo del Colle, alle spalle della sede dell'Olearia De Santis. A lanciare l'allarme, attorno alle 18,30, erano stati i volontari del Servizio Ausiliare di Sicurezza e Soccorso – Bitonto agli ordini del generale Luigi Presicce. «A fuoco sono andati elettrodomestici, gomme di auto e camion, rifiuti dell'edilizia tanti altri materiali che hanno reso l'aria irrespirabile», è il racconto di Presicce, arrivato sul posto attirato dall'alta colonna di fumo nero che si stava sprigionando. Il rogo, con ogni probabilità, è stato appiccato da chi abitualmente scarica illegalmente i rifiuti in quella zona ritenuta evidentemente sicura, con l'intento di fare spazio per ulteriori nuovi scarichi.

«Riprende la stagione dei roghi altamente tossici...anche a Bitonto – ha commentato Beppe Cazzolla, responsabile locale dell'associazione ambientalista Fare Verde - dove sono i controlli, perché non è stato mai convocato un tavolo tecnico, perchè non è mai stata istituita una task-force come avevamo richiesto (Sass e Fare Verde)? Che fine hanno fatto le foto trappole?».
3 fotoLe immagini dei rifiuti dati alle fiamme in contrada Petrarola
petrarolapetrarolapetrarola
  • Incendio
  • Rifiuti Bitonto
  • SASS Puglia
Altri contenuti a tema
Rifiuti ingombranti a Bitonto: in arrivo ritiro a domicilio gratuito e codice identificativo Rifiuti ingombranti a Bitonto: in arrivo ritiro a domicilio gratuito e codice identificativo La decisione dell'assessorato all'Ambiente per contrastare abbandoni abusivi vicino ai cassonetti
La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti Trovato l'accordo con i gestori delle discariche. Autorizzati anche 3 nuovi impianti pubblici
I gestori delle discariche alzano i prezzi: in vista un aumento della Tari anche a Bitonto I gestori delle discariche alzano i prezzi: in vista un aumento della Tari anche a Bitonto Abbaticchio: «L'ombra dell'ecomafia dietro i conferimenti illegittimi che fanno lievitare le tariffe»
SANB a un passo dallo scioglimento. Meno di un mese per decidere SANB a un passo dallo scioglimento. Meno di un mese per decidere Il comune di Bitonto prova a rilanciarlo, ma il grande progetto rischia il naufragio prima ancora della sua partenza
Giocattoli e sorrisi ai piccoli pazienti dell’Ospedaletto con i SASS e l’AIMA di Bitonto Giocattoli e sorrisi ai piccoli pazienti dell’Ospedaletto con i SASS e l’AIMA di Bitonto I volontari hanno animato il reparto di pediatria del Giovanni XXIII
Due auto incendiate nella notte a Bitonto Due auto incendiate nella notte a Bitonto Le vetture erano parcheggiate in via Vito Acquafredda, nei pressi dei Ss Medici
Amianto, rifiuti e persino una moto d’acqua abbandonati in lama Balice Amianto, rifiuti e persino una moto d’acqua abbandonati in lama Balice La denuncia dei Sass Puglia sulla situazione del “polmone verde” di Bitonto
Presi a Bitonto altri due 'sporcaccioni' di via Buozzi Presi a Bitonto altri due 'sporcaccioni' di via Buozzi Come per i frigoriferi del mese scorso, sono di Palo. Santoruvo (Sud al Centro): «L’amministrazione palese controlli meglio»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.