Bitonto - Il commissariato
Bitonto - Il commissariato
Cronaca

Lei lo lascia, lui scatena l’inferno: arrestato un 33enne

L’uomo aveva già un avviso orale, ma non deve essergli bastato. È stato confinato ai domiciliari

Era stato ammonito dal questore Carmine Esposito per aver perseguitato la sua ex compagna, colpevole - a suo dire - di aver voluto troncare, ​dopo ben 15 anni di convivenza, la relazione con lui, un bitontino di 33 anni.

Ma l'avviso orale non deve essergli bastato. O comunque non ha sortito alcun effetto. L'uomo, infatti, che anche quando era ancora insieme avrebbe avuto scatti d'ira e gesti violenti, anche per i più piccoli dissapori di coppia, ha continuato nella propria condotta gravemente minacciosa e morbosa nei confronti della sua ex, violando le prescrizioni imposte e reiterando i comportamenti persecutori.

Il tormento portato dal 33enne è terminato solo con l'arrivo dei poliziotti. Gli uomini del Commissariato di P.S. di Bitonto gli hanno stretto le manette attorno ai polsi e sottoposto agli arresti domiciliati, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Per lui, l'accusa è quella di stalking. Secondo i primi riscontri, l'uomo sarebbe protagonista di una serie di atti persecutori nei confronti dell'ex da qualche mese.

Dopo la fine della relazione con la donna, sua coetanea, il 33enne avrebbe iniziato a perseguitarla, con messaggi minacciosi attraverso Facebook e WhatsApp («Game over, la pagherai cara»), rendendole la vita impossibile. Un primo avviso orale (col divieto di possedere o utilizzare qualsiasi apparato di comunicazione, ndr) per mettere fine all'atteggiamento intimidatorio dell'uomo era stata opera del questore barese.

Ma il 33enne lo avrebbe del tutto disatteso, perdendo la testa pur di tornare con la sua ex, pedinandola e seguendola pure sul posto di lavoro e minacciando pure il padre. Condotte, quest'ultime, che hanno compromesso seriamente la serenità e le abitudini della 33enne, che s'è vista nuovamente costretta a rivolgersi agli agenti del Commissariato di P.S. di Bitonto.

Le indagini svolte da un team di agenti che si occupato di reati contro la persona sono state subito avviate e gli approfondimenti investigativi hanno permesso di riscontrare le dichiarazioni della vittima. L'uomo è stato fermato definitivamente e per lui sono inevitabilmente scattate le manette.
  • Arresti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Minacce ed estorsioni al gestore di un distributore di Bitonto: in manette tre persone Minacce ed estorsioni al gestore di un distributore di Bitonto: in manette tre persone Uno dei tre aveva preteso il ritiro della denuncia presentandosi con una tanica di benzina
In trasferta a Terlizzi per rubare cavi di rame. Arrestati due bitontini In trasferta a Terlizzi per rubare cavi di rame. Arrestati due bitontini Sono stati presi con le mani nel sacco, ieri sera, dai Carabinieri. Recuperate anche tronchesi ed un'accetta
Spaccio di droga a Bitonto: arrestato 28enne incensurato Spaccio di droga a Bitonto: arrestato 28enne incensurato In casa aveva più di 200 grammi di stupefacenti già pronti per essere venduti
Ruba un'auto a Bari. Pedinato dagli agenti, finisce ai domiciliari Ruba un'auto a Bari. Pedinato dagli agenti, finisce ai domiciliari Preso dagli agenti del Commissariato di P.S. un 49enne sorvegliato speciale. Rinvenute anche centraline ed estrattori
Blitz nel centro storico di Bitonto: trovate quasi 100 dosi di droga Blitz nel centro storico di Bitonto: trovate quasi 100 dosi di droga Erano nascoste nella casa di una 52enne poi denunciata
Tentano agguato ai tifosi del Taranto dopo la partita col Bitonto: arrestati 3 ultras del Bari Tentano agguato ai tifosi del Taranto dopo la partita col Bitonto: arrestati 3 ultras del Bari Individuato un gruppo di 15 persone, erano armati di bastoni. Volevano vendicare un'aggressione subita la settimana scorsa
Blitz della Polizia, trovati strumenti tecnologici per rubare auto Blitz della Polizia, trovati strumenti tecnologici per rubare auto I poliziotti del Commissariato di P.S. hanno denunciato una donna, la proprietaria del locale
Blitz nel centro storico, i pusher fuggono: sequestrata droga Blitz nel centro storico, i pusher fuggono: sequestrata droga I poliziotti li hanno notati in via Sant'Andrea. Rinvenuti tra i rifiuti 300 grammi fra cocaina, hashish e marijuana
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.