Istituto Tumori Bari
Istituto Tumori Bari
Cronaca

L'Istituto Tumori precisa: «Il dottor Rizzi licenziato da noi a marzo»

Una nota sulla vicenda giudiziaria che ha portato all'arresto del medico bitontino

L'Istituto Tumori di Bari ha voluto evidenziare in una nota ufficiale che il medico Giuseppe Rizzi, arrestato ieri, era stato allontanato dalla struttura il 1° marzo «con licenziamento disciplinare senza preavviso proprio a causa dei comportamenti posti in essere nei confronti di un paziente oncologico e dei suoi familiari».

Lo rende noto il commissario straordinario dell'istituto barese, Alessandro Delle Donne, che ha anche espresso «un sentito ringraziamento alle forze dell'ordine per l'attività di indagine svolta, che ha permesso di accertare, anche nelle sedi giudiziarie, un fatto gravissimo, potenzialmente idoneo a gettare discredito sull'immagine dell'Istituto».

«L'Istituto Tumori - aggiunge il commissario - esprime inoltre piena soddisfazione per la collaborazione con le forze dell'ordine e con l'autorità giudiziaria a cui la direzione strategica si era rivolta, fin da subito, per segnalare le gravi condotte che avevano già motivato il licenziamento disciplinare. Fatti di tale gravità non devono succedere, mai, soprattutto nei luoghi in cui il patto di alleanza terapeutica fra medico e paziente deve fondarsi su un fortissimo rapporto fiduciario improntato all'etica deontologica e professionale».
  • Giuseppe Rizzi
  • Istituto Tumori Bari
Altri contenuti a tema
Soldi per cure: l'Ordine dei medici sospende Giuseppe Rizzi Soldi per cure: l'Ordine dei medici sospende Giuseppe Rizzi Omceo: «Raccolti elementi necessari ed indispensabili ad una valutazione»
Arresto di Rizzi, l'oncologo di Bitonto non risponde al Gip Arresto di Rizzi, l'oncologo di Bitonto non risponde al Gip Il medico è stato interrogato in videoconferenza. Il suo difensore: «Non è in grado di reggere un interrogatorio»
Un altro procedimento a carico di Rizzi: imputato di abuso d'ufficio Un altro procedimento a carico di Rizzi: imputato di abuso d'ufficio Chiesto il processo per il medico di Bitonto per compensi non dovuti durante una visita in ospedale
Ai domiciliari l'oncologo Rizzi. «900 euro per ogni iniezione farmaco» Ai domiciliari l'oncologo Rizzi. «900 euro per ogni iniezione farmaco» Emergono nuovi particolari sul caso del medico di Bitonto arrestato dai Carabinieri per concussione
Sottrae 130mila euro ad un paziente: arrestato oncologo di Bitonto Sottrae 130mila euro ad un paziente: arrestato oncologo di Bitonto Giuseppe Rizzi avrebbe approfittato delle gravi condizioni psico-fisiche del malato per somministrargli i farmaci
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.