L'arresto dei Carabinieri
L'arresto dei Carabinieri
Cronaca

Un altro procedimento a carico di Rizzi: imputato di abuso d'ufficio

Chiesto il processo per il medico di Bitonto per compensi non dovuti durante una visita in ospedale

Un secondo procedimento penale per abuso d'ufficio relativo alla richiesta di denaro quale corrispettivo non dovuto per prestazioni mediche rese in favore di un altro paziente è attualmente pendente nei confronti di Giuseppe Rizzi, il medico oncologo 65enne di Bitonto arrestato ieri per concussione aggravata.

Il medico è agli arresti domiciliari per aver costretto un paziente oncologico con un cancro terminale, poi deceduto, a pagare 900 euro per ogni somministrazione di un farmaco salvavita gratuito (130mila euro in totale oltre lavori di ristrutturazione nella villa al mare del professionista) da dicembre 2018 a dicembre 2019, quando era dirigente medico all'istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari, dal quale è poi stato licenziato.

Per questa vicenda, assistito dall'avvocato Gaetano Sassanelli, Rizzi sarà sottoposto nei prossimi giorni ad un interrogatorio di garanzia dinanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari che ha firmato l'ordinanza d'arresto, Giovanni Anglana.

Dagli atti giudiziari emerge la precedente vicenda. Il gip, motivando le esigenze cautelari, scrive infatti che «Rizzi risulta interessato da altre pendenze per aver posto in essere condotte illecite abusando della sua funzione sempre mentre era in servizio presso l'Irccs Giovanni Paolo II di Bari». Per quel presunto abuso d'ufficio il pm Marcello Quercia, lo stesso che indaga sulla vicenda che ha portato al suo arresto, ha chiesto il rinvio a giudizio del medico.

Secondo il gip «la gravità e le modalità del fatto in contestazione, nonché la personalità deviata dell'indagato, costituiscono inequivocabili indici rivelatori di una programmazione a lungo termine di ulteriori condotte analoghe, da realizzare ai danni di altre persone esposte, in quando gravemente malate, agli istinti predatori» di Rizzi.
  • Giuseppe Rizzi
Altri contenuti a tema
Sequestrati beni per 3 milioni all'oncologo Rizzi: una villa, terreni e conti Sequestrati beni per 3 milioni all'oncologo Rizzi: una villa, terreni e conti Il medico era stato arrestato: avrebbe costretto un paziente a pagare per ogni somministrazione di un farmaco salvavita
Soldi per cure: l'Ordine dei medici sospende Giuseppe Rizzi Soldi per cure: l'Ordine dei medici sospende Giuseppe Rizzi Omceo: «Raccolti elementi necessari ed indispensabili ad una valutazione»
Arresto di Rizzi, l'oncologo di Bitonto non risponde al Gip Arresto di Rizzi, l'oncologo di Bitonto non risponde al Gip Il medico è stato interrogato in videoconferenza. Il suo difensore: «Non è in grado di reggere un interrogatorio»
Ai domiciliari l'oncologo Rizzi. «900 euro per ogni iniezione farmaco» Ai domiciliari l'oncologo Rizzi. «900 euro per ogni iniezione farmaco» Emergono nuovi particolari sul caso del medico di Bitonto arrestato dai Carabinieri per concussione
L'Istituto Tumori precisa: «Il dottor Rizzi licenziato da noi a marzo» L'Istituto Tumori precisa: «Il dottor Rizzi licenziato da noi a marzo» Una nota sulla vicenda giudiziaria che ha portato all'arresto del medico bitontino
Sottrae 130mila euro ad un paziente: arrestato oncologo di Bitonto Sottrae 130mila euro ad un paziente: arrestato oncologo di Bitonto Giuseppe Rizzi avrebbe approfittato delle gravi condizioni psico-fisiche del malato per somministrargli i farmaci
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.