volontari al lavoro alla onlus Ss Medici
volontari al lavoro alla onlus Ss Medici
Vita di città

I panzerotti scartati diventano un pasto alla mensa per i poveri di Bitonto

I surplus alimentari di un'azienda pugliese sono stati raccolti dalla Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano

Non hanno incontrato il "gusto" dei consumatori e per questo rischiavano di essere buttati come un qualsiasi rifiuto, ma sono stati raccolti e consegnati nelle mani dei volontari che li hanno trasformati in un pasto per i poveri. È accaduto a Bitonto dove la Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano ha ricevuto in dono una partita di uno dei prodotti gastronomici più conosciuti della Puglia, il panzerotto, e l'ha fatto diventare un aiuto per quanti non hanno di che sfamarsi. Protagonisti di questa iniziativa i volontari di Avanzi Popolo 2.0, il progetto con cui la "Onlus Farina 080" organizza azioni contro lo spreco alimentare.

«I surplus alimentari – spiegano i responsabili del progetto - possono generarsi anche quando cambiano i gusti dei consumatori. Può succedere infatti che nei depositi delle aziende rimangano pacchi di alimenti che non riescono a conquistare il mercato per svariate ragioni, primo fra tutti il cambiamento delle preferenze dei consumatori. Ci siamo trovati davanti a questa situazione con gli amici dell'azienda "Meglio Puglia" di Locorotondo (www.megliopuglia.it) che ci ha chiamato per donarci 3.600 panzerotti da forno. Si tratta di un prodotto che non deve subire sbalzi termici durante il trasporto e pertanto molto delicato». È qui che è intervenuta la Fondazione Santi Medici di Bitonto, impegnata quotidianamente con la preparazione di pasti per circa 100 persone in difficoltà e attrezzata con particolari celle freezer.

«Stamattina c'è stata la consegna – spiegano da Avanzi Popolo 2.0 - e tutto si è svolto in perfetto ordine. Nulla è stato sprecato e tutto è stato messo nella disponibilità di chi ora utilizzerà il cibo per finalità solidali. Così quello che sul mercato non ha trovato una sua collocazione si è trasformato in opportunità. La rete che abbiamo messo in piedi in questi anni si allarga giorno dopo giorno e non c'è esperienza più bella che ritrovarsi in tanti a lottare per un mondo più equo e sostenibile».
  • Fondazione Santi Medici
  • don Vito Piccinonna
Altri contenuti a tema
1 I fedeli in piazza a Bitonto per i Ss Medici dividono l'opinione pubblica I fedeli in piazza a Bitonto per i Ss Medici dividono l'opinione pubblica Critiche ad assembramenti e mascherine abbassate. La Basilica: «Rispettate tutte le norme»
Festa Ss. Medici a Bitonto: ecco il programma Festa Ss. Medici a Bitonto: ecco il programma Nessuna processione come in tutta la Puglia, ma tanti momenti di preghiera e riflessione
«Con la crisi la mafia si sta insinuando tra le famiglie» «Con la crisi la mafia si sta insinuando tra le famiglie» L'allarme del direttore della Caritas, don Vito Piccinonna, che denuncia un aumento dell'usura tra i soggetti deboli
Approvato il bilancio della Fondazione Ss Medici di Bitonto Approvato il bilancio della Fondazione Ss Medici di Bitonto Don Vito Piccinonna: «Dietro ogni numero, mani tese e cuori che battono»
Il Papa chiama Bitonto: telefonata a don Vito Piccinonna Il Papa chiama Bitonto: telefonata a don Vito Piccinonna Il rettore della Basilica dei Santi Medici: «Ancora sotto choc: che uomo!»
Neonato abbandonato in chiesa, per la Caritas di Don Vito Piccinonna: «Scelta dolorosa» Neonato abbandonato in chiesa, per la Caritas di Don Vito Piccinonna: «Scelta dolorosa» Dall'organismo pastorale di Bari-Bitonto l'invito alle istituzioni a offrire più sostegno alle famiglie
La Fondazione Ss Medici di Bitonto oggi in diretta per parlare di Welfare La Fondazione Ss Medici di Bitonto oggi in diretta per parlare di Welfare Il CSV San Nicola incontra le Fondazioni a partire dalle 19 su Radio Social Web
Fondazione Opera Ss Medici di Bitonto diventa Ente del Terzo Settore Fondazione Opera Ss Medici di Bitonto diventa Ente del Terzo Settore Approvato il nuovo statuto. L'arcivescovo Cacucci: «Si conserva il senso di mons. Mariano Magrassi e don Ciccio Savino»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.