volontari al lavoro alla onlus Ss Medici
volontari al lavoro alla onlus Ss Medici
Vita di città

I panzerotti scartati diventano un pasto alla mensa per i poveri di Bitonto

I surplus alimentari di un'azienda pugliese sono stati raccolti dalla Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano

Non hanno incontrato il "gusto" dei consumatori e per questo rischiavano di essere buttati come un qualsiasi rifiuto, ma sono stati raccolti e consegnati nelle mani dei volontari che li hanno trasformati in un pasto per i poveri. È accaduto a Bitonto dove la Fondazione Opera Santi Medici Cosma e Damiano ha ricevuto in dono una partita di uno dei prodotti gastronomici più conosciuti della Puglia, il panzerotto, e l'ha fatto diventare un aiuto per quanti non hanno di che sfamarsi. Protagonisti di questa iniziativa i volontari di Avanzi Popolo 2.0, il progetto con cui la "Onlus Farina 080" organizza azioni contro lo spreco alimentare.

«I surplus alimentari – spiegano i responsabili del progetto - possono generarsi anche quando cambiano i gusti dei consumatori. Può succedere infatti che nei depositi delle aziende rimangano pacchi di alimenti che non riescono a conquistare il mercato per svariate ragioni, primo fra tutti il cambiamento delle preferenze dei consumatori. Ci siamo trovati davanti a questa situazione con gli amici dell'azienda "Meglio Puglia" di Locorotondo (www.megliopuglia.it) che ci ha chiamato per donarci 3.600 panzerotti da forno. Si tratta di un prodotto che non deve subire sbalzi termici durante il trasporto e pertanto molto delicato». È qui che è intervenuta la Fondazione Santi Medici di Bitonto, impegnata quotidianamente con la preparazione di pasti per circa 100 persone in difficoltà e attrezzata con particolari celle freezer.

«Stamattina c'è stata la consegna – spiegano da Avanzi Popolo 2.0 - e tutto si è svolto in perfetto ordine. Nulla è stato sprecato e tutto è stato messo nella disponibilità di chi ora utilizzerà il cibo per finalità solidali. Così quello che sul mercato non ha trovato una sua collocazione si è trasformato in opportunità. La rete che abbiamo messo in piedi in questi anni si allarga giorno dopo giorno e non c'è esperienza più bella che ritrovarsi in tanti a lottare per un mondo più equo e sostenibile».
  • Fondazione Santi Medici
  • don Vito Piccinonna
Altri contenuti a tema
Attivo il nuovo sportello della Caritas 'Riprendi_Te' Attivo il nuovo sportello della Caritas 'Riprendi_Te' Sportello fisso dedicato all'ascolto e all'orientamento dei soggetti lupopatici
Don Vito Piccinonna: «Un pensiero agli ammalati non solo oggi» Don Vito Piccinonna: «Un pensiero agli ammalati non solo oggi» L'appello del rettore della Basilica dei Ss Medici di Bitonto: «Non si ritrovino mai soli: sarebbe peggio della malattia»
Partono oggi i lavori di manutenzione alla Basilica dei Ss Medici Partono oggi i lavori di manutenzione alla Basilica dei Ss Medici Fino a venerdì celebrazioni in cripta. La Parrocchia chiede l'aiuto dei fedeli: «Facciamo appello alla generosità di tutti»
La Caritas saluta monsignor Cacucci e dà il benvenuto al Vescovo Satriano La Caritas saluta monsignor Cacucci e dà il benvenuto al Vescovo Satriano Don Vito Piccinonna: «Ci ha sempre amorevolmente incoraggiati e sostenuti»
Furto ignobile alla mensa dei poveri di Bitonto Furto ignobile alla mensa dei poveri di Bitonto La Fondazione: "Tristezza per un atto che danneggia le persone più fragili"
1 Palombaio dice addio a Tonino Lonardelli Palombaio dice addio a Tonino Lonardelli Figura storica del volontariato locale lascia il vuoto nel cuore di molti
Il fine vita in Hospice, don Piccinonna: «Qui l'umanità vince il dolore» Il fine vita in Hospice, don Piccinonna: «Qui l'umanità vince il dolore» Il presidente della Fondazione Ss Medici interviene nel documento della CEI: «Fondamentale non sentirsi soli»
2 Il triste destino del 27enne morto a Bitonto: alla sepoltura solo un prete Il triste destino del 27enne morto a Bitonto: alla sepoltura solo un prete Don Vito Piccinonna: «Speravo di trovare qualcuno oltre i becchini»
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.