L'istituto A. Volta
L'istituto A. Volta
Scuola e Lavoro

Esercitazione di maxi emergenza dopo un tumulto di massa all'IISS Volta-De Gemmis

La simulazione conclude il progetto di alternanza scuola/lavoro con Protezione Civile, Anci Puglia e Comune

Sabato 19 maggio un'esercitazione dinamica concluderà il progetto di alternanza scuola/lavoro in materia di protezione civile degli studenti dell'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (IISS) "Volta- De Gemmis" di Bitonto.
I ragazzi della classe 5a AIA (Informatica) saranno impegnati, a partire dalle ore 10, nella simulazione di una maxi emergenza a seguito di tumulti di massa. L'esercitazione, che interesserà l'area di via Matteotti e via d'Angiò dove ha sede il plesso "Volta" con conseguente blocco della viabilità, coinvolgerà tutta la scuola (personale docente, alunni e personale Ata) e le strutture operative previste dal Piano comunale di protezione civile (personale dell'area di vigilanza del Corpo di Polizia locale, uomini e donne delle Misericordie, della Croce Rossa Italiana, del NPC Puglia e dei SASS Puglia, ANFI Bitonto, ANPS e CSI.).

Promosso dall'ANCI Puglia il percorso di alternanza scuola/lavoro, coordinato dal dirigente scolastico, dott.ssa Giovanna Palmulli, ha impegnato per due anni i giovani studenti, oggi diplomandi, nella conoscenza delle situazioni di pericolo che possono determinare anche inavvertitamente delle emergenze, simulando scenari e ipotizzando soluzioni tecniche e organizzative da proporre al Comune per una eventuale revisione e riqualificazione del piano di emergenza comunale.
I ragazzi coinvolti, futuri tecnici in informatica, sono stati coordinati dal dott. Giovanni de Trizio, tutor esterno per ANCI Puglia, dal prof. Gennaro Altamura, referente scolastico per l'Asl, e dalla prof.ssa Anna Maria Ferorelli, tutor Asl della classe.

«Gli studenti - spiega Giovanni de Trizio - hanno messo a punto tutte quelle discipline ausiliare al loro percorso di studi che li ha visti crescere nell'ambito delle attività della protezione civile, proiettandoli ad essere fautori, unitamente agli amministratori locali, nella promozione del nuovo concetto di "autoprotezione", introdotto dal nuovo Codice della Protezione Civile, in vigore dal 6 febbraio 2018».
Il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, massima autorità territoriale di protezione civile, nel complimentarsi per la sensibilità dei giovani concittadini, esprime «vivo apprezzamento a quanti si sono resi partecipi di un progetto che ha centrato in pieno l'importante obiettivo di coesione e sinergia tra due pubbliche amministrazioni: da una parte la scuola e dall'altra l'ente locale. Auspico che l'esperienza maturata possa essere modello per altri Comuni, esempio di una Bitonto positiva e propositiva».


  • Michele Abbaticchio
  • Protezione Civile
Altri contenuti a tema
Ponte fermo sulla SP 231, Calò: «Inadempienze della ditta» Ponte fermo sulla SP 231, Calò: «Inadempienze della ditta» Il cantiere aperto 5 anni fa ha completato solo il 60% dell’opera. Ma per l’azienda è colpa delle istituzioni
Sospesi i maggiori oneri per gli imprenditori della zona artigianale di Bitonto Sospesi i maggiori oneri per gli imprenditori della zona artigianale di Bitonto Abbaticchio: «Tutto fermo finchè non saranno date risposte alle eccezioni sollevate dal comitato della PIP»
Una casa per malati di tumore dedicata al musicista bitontino Vito Vacca Una casa per malati di tumore dedicata al musicista bitontino Vito Vacca Nascerà a Bari grazie all’associazione Maria Maugeri. Sabato la presentazione della struttura
Al Traetta di Bitonto i danzatori del Network Internazionale Danza Puglia Al Traetta di Bitonto i danzatori del Network Internazionale Danza Puglia Una performance artistica a margine dei workshop in programma a Bari. Mercoledì la conferenza stampa
1 Semafori spenti e incidenti a Bitonto: il comitato Nova Via chiede interventi urgenti Semafori spenti e incidenti a Bitonto: il comitato Nova Via chiede interventi urgenti Mangini: «Nessuno li vuole rotti e servono molti soldi. I tempi delle Pubbliche Amministrazioni sono lunghi»
Migranti in pericolo su via S.Spirito, Natilla: «Non doveva accadere» Migranti in pericolo su via S.Spirito, Natilla: «Non doveva accadere» L’ex consigliere comunale chiede un intervento immediato per scongiurare incidenti
Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» La proposta di Italia in Comune che chiede finanziamenti per progetti di tutela con l’impiego di Polizia Municipale, Guardie campestri e nuove risorse
Lacrime e commozione ieri a Palombaio per i funerali dei due giovani morti in un incidente Lacrime e commozione ieri a Palombaio per i funerali dei due giovani morti in un incidente Il sindaco: «Non ci sono parole adeguate, non ci sono pensieri opportuni»
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.