Largo Arcangelo Pastoressa
Largo Arcangelo Pastoressa
Vita di città

Due aree pubbliche intitolate a Don Cosimo Stellacci e all’ex sindaco Arcangelo Pastoressa

Fino ad ora prive di denominazione, ora ricorderanno due uomini straordinari

Con due distinte deliberazioni (n. 49 e n. 50) assunte nella seduta del 4 marzo 2022 la Giunta comunale, su proposta della Commissione consultiva per la toponomastica e la numerazione civica, ha deciso di intitolare due aree pubbliche, sino ad oggi prive di denominazione, a don Cosimo Stellacci e ad Arcangelo Pastoressa, sindaco della città negli anni del Dopoguerra.

Piazzetta don Cosimo Stellacci è la denominazione attribuita all'area a verde che delimita il campo sportivo intitolato a Mario Licinio, compresa tra via Palmiro Togliatti e via Pietro Stallone.

Nelle premesse del provvedimento la Giunta comunale ricorda la vita e l'operato di don Cosimo Stellacci (nato il 5 novembre 1942 e deceduto il 21 marzo 1998), facendo proprie le parole del consigliere comunale Franco Natilla, promotore della richiesta di intitolare una piazza della città a "una figura di sacerdote straordinariamente profetica che amava i poveri, le persone infelici, gli sconosciuti, il prossimo che è ai margini della società, lo straniero che è vicino a noi. Sacerdote prima a Fondi (Latina) e poi a Santo Spirito e a Bitonto, direttore dal 1993 al 1995 della Caritas Diocesana, don Cosimo è stato promotore della crescita spirituale e sociale della comunità cittadina, capace di scuotere le coscienze addormentate e di lottare per una società più giusta e solidale".

L'area ubicata davanti all'ingresso principale della Villa comunale e compresa tra viale Giovanni XXIII e via Quattro Novembre assume, invece, la denominazione di "Largo Arcangelo Pastoressa". Viene così ricordata la figura di Arcangelo Pastoressa (nato il 7 agosto 1886 e deceduto il 19 dicembre 1970), alla guida della città prima come Commissario prefettizio dal 6 settembre 1944 al 12 aprile 1945 e poi come Sindaco dal 12 aprile 1945 al 29 aprile 1946 e dal 25 maggio 1952 al 24 maggio 1953. Pastoressa, che fu anche Consigliere comunale dal 1914 al 1919 e dal 1946 al 1952, è indicato dagli storici locali – si legge nel provvedimento della Giunta - come "esempio carismatico di onestà, di capacità intellettuali e amministrative, di umanità e di fermezza. La sua figura appartiene al passato, ma rimane un esempio di onestà, competenza ed equilibrio ancora validissimo".
  • Lavori Pubblici
Altri contenuti a tema
La zona 167 avrà le sue piste ciclabili La zona 167 avrà le sue piste ciclabili A deliberarlo il Consiglio Comunale che ha concluso il suo ciclo di lavori
Bitonto: il PalaEventi Borsellino ospiterà 2000 persone, presentato il progetto Bitonto: il PalaEventi Borsellino ospiterà 2000 persone, presentato il progetto Si sono conclusi ieri, 17 febbraio, i lavori di partecipazione ai bandi PNRR dell'inizio 2022
Via Repubblica: riqualificazione da 1 milione e 700mila euro Via Repubblica: riqualificazione da 1 milione e 700mila euro Il cantiere sarà allestito nei primi mesi del 2023, dopo la chiusura di quello in partenza riguardante Piazza XX Settembre
Il sottopasso "Ugo Pasquini" chiuso sino all'8 febbraio Il sottopasso "Ugo Pasquini" chiuso sino all'8 febbraio Prolungati i tempi per consentire la fine dei lavori
Quattro giorni di chiusura per il sottopasso "Ugo Pasquini" Quattro giorni di chiusura per il sottopasso "Ugo Pasquini" Previsti percorsi alternativi per le linee extraurbane
Dal 6 dicembre circolazione e sosta vietate su via Tenente Modugno Dal 6 dicembre circolazione e sosta vietate su via Tenente Modugno L'arteria sarà oggetto di scavi per la fogna bianca
Iniziano i lavori in Via Caprera, traversa di Via Traetta Iniziano i lavori in Via Caprera, traversa di Via Traetta Tredicesimo cantiere pubblico per la città di Bitonto
Approvata la delibera per la realizzazione del sottopasso di Via Santo Spirito Approvata la delibera per la realizzazione del sottopasso di Via Santo Spirito Il progetto esecutivo partirà a marzo 2022 e durerà più di un anno
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.