La posidonia rinvenuta nelle campagne di Giovinazzo
La posidonia rinvenuta nelle campagne di Giovinazzo
Cronaca

Scaricava la posidonia in un fondo agricolo: denunciato un 31enne

L'area utilizzata come discarica abusiva, di circa 2.000 metri quadrati, è stata sequestrata

Operazione congiunta ieri mattina della Polizia Municipale di Bari e Giovinazzo, agli ordini, rispettivamente, del sottotenente Claudio Lauro e del maresciallo maggiore Giuseppe Germinario.

Un 31enne di Bitonto, alla guida di un autocarro di proprietà della sua ditta individuale, era solito caricare la posidonia spiaggiata da un lido di Santo Spirito, un genere di piante acquatiche, e poi sversarla in un fondo di proprietà dei genitori, con l'intento poi di cospargerlo su tutta l'area per farne sparire le tracce.

L'area utilizzata come discarica abusiva, di circa 2.000 metri quadrati, è stata sequestrata mentre il soggetto è stato denunciato per il reato di discarica abusiva ed esercizio abusivo dell'attività di gestione di rifiuti.

L'uomo è risultato essere iscritto all'Albo dei Gestori Ambientali, ma per trasporto di rifiuti in conto proprio e per codici rifiuti (codici CER) diversi da quelli oggetto del trasporto abusivo.

Gli agenti hanno elevato sanzioni amministrative, sia a suo carico che a carico del gestore del lido per la mancata compilazione dei formulari (FIR), per un totale di 3.833 euro.

La Regione Puglia, con le linee guida del 2015, ha indicato il modo corretto di smaltimento della posidonia spiaggiata, evidenziando che invece il recupero e successivo stoccaggio non autorizzato in altro sito è vietato in quanto diventa rifiuto e va smaltito secondo legge.
La posidonia scaricata nelle campagne di GiovinazzoLa posidonia rinvenuta nelle campagne di GiovinazzoLa posidonia rinvenuta nelle campagne di GiovinazzoLa posidonia rinvenuta nelle campagne di Giovinazzo
  • Rifiuti Bitonto
Altri contenuti a tema
Raccolta rifiuti a Bitonto, Sinistra Italiana scuote la politica: «La SANB è un obbligo di legge» Raccolta rifiuti a Bitonto, Sinistra Italiana scuote la politica: «La SANB è un obbligo di legge» Il partito contro gli oppositori interni e il campanilismo di Molfetta e Corato che rischia di scaricare i lavoratori ASV ai privati
Il consiglio comunale di Molfetta mette in crisi la SANB anche a Bitonto Il consiglio comunale di Molfetta mette in crisi la SANB anche a Bitonto La politica molfettese rinvia l'argomento al 7 ottobre, ma i tempi si fanno sempre più stretti
A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città Sono partiti dagli spazi esterni di una comunità parrocchiale e continueranno con la piazza del Crocifisso: «Vogliamo una città più bella»
Una discarica davanti allo stadio di Bitonto. Il Pd: «Puliremo, ma serve l'aiuto di tutti» Una discarica davanti allo stadio di Bitonto. Il Pd: «Puliremo, ma serve l'aiuto di tutti» La sezione locale del partito chiede «maggiore impegno nel rispetto delle regole e nella lotta agli sporcaccioni»
Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Sotto accusa un terreno privato lasciato alla mercé di topi, rettili e immondizia
Contro l'abbandono di rifiuti un cartello di offese agli sporcaccioni Contro l'abbandono di rifiuti un cartello di offese agli sporcaccioni È apparso nelle campagne di Bitonto e intima la rimozione dell'immondizia
Discarica di Conversano chiusa: a Bitonto possibili disagi Discarica di Conversano chiusa: a Bitonto possibili disagi L'Asv consiglia di ridurre nei prossimi due giorni lo scarico dei rifiuti. Nessun problema per il porta a porta
Incendio di sterpaglie lungo la Sp156: le Guardie Ambientali salvano Lama Balice Incendio di sterpaglie lungo la Sp156: le Guardie Ambientali salvano Lama Balice L'intervento blocca le fiamme in tempo. A fuoco anche rifiuti tossici in via Traiana
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.