Armi e droga sequestrati a Foggia
Armi e droga sequestrati a Foggia
Cronaca

Rapine ai Tir: scarcerato per mancanza di prove Giuseppe Valentini

Un altro bitontino invece si è costituito: è Valentino Capocchiano

Ci sono novità nell'inchiesta che nei giorni scorsi ha portato all'arresto di 5 persone tra i territori di Bitonto e Cerignola accusate di costituire una banda criminale specializzata nell'assalto ai tir lungo le autostrade pugliesi.

Le porte del carcere infatti, si sono aperte per far uscire Giuseppe Valentini, 53enne bitontino, ritenuto un tempo a capo dell'omonimo clan: secondo i giudici gli indizi a suo carico sarebbero «insussistenti». L'uomo, difeso dallo studio dell'avvocato Massimo Roberto Chiusolo, era stato fermato insieme ai suoi 4 presunti complici perché accusato di aver messo a segno una rapina "da film" lo scorso 21 novembre, assaltando un furgone portavalori carico di gioielli nei pressi di Canosa.

Direzione inversa, invece, per un altro bitontino: si tratta di Valentino Capocchiano, 31 anni nato a Grumo ma residente a Bitonto e considerato in realtà dagli inquirenti un mero esecutore degli ordini impartiti dagli altri due bitontini coinvolti. Insieme a Valentini anche il 55enne Michele Saracino, di Palombaio. Che, secondo gli inquirenti, avrebbero «ricoperto il ruolo di organizzatori dell'associazione», reperendo anche i mezzi pesanti necessari al colpo.

Un colpo organizzato in grande stile, con 10 fuorilegge vestiti di nero, armati fino ai denti e attrezzati con strumenti utili a tagliare le potenti corazze dei furgoni blindati e bande di chiodi a quattro punte per fermare soccorsi e forze dell'ordine.

Le indagini avevano individuato, in un vivaio abbandonato a Stornarella, nel foggiano, il deposito usato dalla banda per nascondere armi, mezzi e attrezzi. Ma anche droga, tanta droga, marijuana nella fattispecie, che potrebbe essere servita per finanziare l'organizzazione del maxi colpo. Che, secondo gli inquirenti, difficilmente sarebbe rimasto l'unico, visto che il materiale era pronto per un nuovo assalto.

Su tutto il materiale saranno eseguite analisi balistiche per capire se siano stati utilizzati in altri colpi, mentre le indagini continuano per tentare di identificare gli altri complici.
  • tir
  • rapina
  • Rapine Bitonto
Altri contenuti a tema
Pistola e munizioni per assaltare i portavalori. Erano in una serra abbandonata Pistola e munizioni per assaltare i portavalori. Erano in una serra abbandonata Sono stati scoperti dalla Polizia di Stato a Palombaio. Rinvenuti anche passamontagna e maschere di carnevale, nei guai un 65enne
Due bitontini nella banda dei rapinatori ai portavalori sgominata a Foggia Due bitontini nella banda dei rapinatori ai portavalori sgominata a Foggia Sarebbero responsabili, fra le altre cose, di una rapina da film a Canosa a un furgone della Cosmopol
Assalto a tir, autista sequestrato e rilasciato a Mariotto Assalto a tir, autista sequestrato e rilasciato a Mariotto L’uomo, illeso, è stato trovato nelle campagne della frazione di Bitonto
Rapinatore solitario in banca: bottino da 27mila euro Rapinatore solitario in banca: bottino da 27mila euro Il colpo è avvenuto alle ore 11.00, presso la filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata di piazza Marconi
Rapina in banca in piazza Marconi a Bitonto Rapina in banca in piazza Marconi a Bitonto Un uomo con un taglierino è entrato nella filiale della Banca Popolare seminando il panico fra clienti e impiegati
1 Cinque bitontini nella banda dei tir che terrorizzava il Nord Italia Cinque bitontini nella banda dei tir che terrorizzava il Nord Italia Con altri due complici della provincia di Bari sono stati arrestati dalla Polizia di Stato
Rapinato da tre uomini armati di coltello supermercato in via Amm. Vacca Rapinato da tre uomini armati di coltello supermercato in via Amm. Vacca Terrore tra i clienti in fuga. Sul posto la Polizia di Stato
1 Rapina in centro a Bitonto: ma è solo un film Rapina in centro a Bitonto: ma è solo un film Diverse le segnalazioni giunte alle Forze dell’Ordine
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.