Lo scaricatore di carcasse di frigoriferi in azione in via Buozzi
Lo scaricatore di carcasse di frigoriferi in azione in via Buozzi
Cronaca

Preso lo scaricatore seriale di carcasse di frigoriferi di via Buozzi, a Bitonto

È un rottamaio di Palo del Colle. È stato fotografato e identificato dal consigliere comunale Santoruvo

Era diventato l'incubo di via Bruno Buozzi, la traversa di via Palo a Bitonto in cui, da mesi, una mano ignota scaricava quasi giornalmente decine di carcasse di frigoriferi e altri elettrodomestici, per l'esasperazione dei residenti, ma è stato beccato, fotografato e identificato. È un rottamaio di Palo del Colle il responsabile dei continui scarichi abusivi di rifiuti ingombranti di via Buozzi, che costringeva i residenti del quartiere a continue segnalazioni all'Azienda Servizi Vari e a continui interventi di pulizia in zona gli operatori della partecipata del Comune.

Ieri pomeriggio qualcosa è andata storta, per lui: è stato infatti colto in flagranza, insieme ad un complice, dal consigliere comunale di 70032 Bitonto in Movimento, Giuseppe Santoruvo, che, dopo averlo fotografato, senza troppi complimenti gli si è anche avvicinato redarguendolo e facendosi consegnare i documenti per l'identificazione. Da tempo Santoruvo, residente del quartiere come le altre due persone che erano con lui in quel momento, aveva denunciato la situazione chiedendo maggiori controlli. Nel frattempo però, non è stato con le mani in mano e dopo aver studiato le abitudini dello "stupratore seriale di via Buozzi", come lo ha ribattezzato lo stesso consigliere, lo ha beccato con le mani nel sacco. L'aspetto più angosciante è che non si tratta di un "rottamaio" nel senso stretto del termine, ma di un vero e proprio scaricatore abusivo di rifiuti ed elettrodomestici in particolare. Il suo "lavoro" sarebbe infatti proprio quello di passare in rassegna le ditte che si occupano di recupero di materiale ferrosi e di smaltire illecitamente quanto non è possibile recuperare, abbandonandolo nelle campagne o nelle periferie delle città limitrofe. Solo in via Buozzi i residenti hanno contato ben 9 smaltimenti simili, ma non è escluso che sia responsabile di altri scarichi tra i territori di Bitonto e Palo del Colle.

Foto e dati dell'uomo sono stati consegnati nelle mani del comandante della Polizia Locale, Gaetano Paciullo, che ha già annunciato l'immediata sanzione e una denuncia penale qualora ne ricorreranno i presupposti.

«È necessario proseguire sulla strada tracciata negli scorsi giorni dall'assessore all'ambiente Mimmo Incantalupo – ha detto Santoruvo commentando l'episodio - ovvero cercare di assicurare la pulizia e il controllo del paese, preso d'assedio dai forestieri, mediante fototrappole e sanzioni salate». Senza dimenticare però l'intervento, quando necessario, in prima persona, «facendo in modo che ognuno di noi diventi una sorta di sentinella della territorio, denunciando, come avvenuto ieri, chi deturpa l'ambiente senza scrupoli».
2 fotoLo scaricatore di carcasse di frigoriferi colto in flagranza
Il mezzo carico di carcasse pronte a essere abbandonatelo scaricatore abusivo
  • Rifiuti Bitonto
  • rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Giuseppe Santoruvo
  • Domenico Incantalupo
Altri contenuti a tema
2 Rifiuti tossici a fuoco alla periferia di Bitonto Rifiuti tossici a fuoco alla periferia di Bitonto Sul posto i volontari dei SASS. Fare Verde: «Dove sono i controlli e le fototrappole?»
Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» La proposta di Italia in Comune che chiede finanziamenti per progetti di tutela con l’impiego di Polizia Municipale, Guardie campestri e nuove risorse
Mimmo Incantalupo torna assessore all’Ambiente del comune di Bitonto Mimmo Incantalupo torna assessore all’Ambiente del comune di Bitonto Ieri la firma della delega. In consiglio entra Elisabetta Nuzzo
La videopoesia contro l’abbandono di rifiuti dei Diàlett Story è commovente La videopoesia contro l’abbandono di rifiuti dei Diàlett Story è commovente «V’avita verghegnà la faccie». Poi l’invito a chiamare l’ASV per il ritiro degli ingombranti
Multe a forestieri e bitontini sporcaccioni, Sass e Fare Verde contro i «nuovi barbari» Multe a forestieri e bitontini sporcaccioni, Sass e Fare Verde contro i «nuovi barbari» «Bene il lavoro della Polizia Municipale, ma non abbassiamo la guardia»
Questionari sulla qualità della raccolta rifiuti ignorati: i cittadini si organizzano e lo propongono in rete Questionari sulla qualità della raccolta rifiuti ignorati: i cittadini si organizzano e lo propongono in rete Vito D’Alessandro: «Compiliamolo tutti e diamo il nostro contributo a migliorare il servizio»
Bando assunzioni ASV ritirato: le spiegazioni delle forze di maggioranza Bando assunzioni ASV ritirato: le spiegazioni delle forze di maggioranza «Erano necessarie ulteriori verifiche accurate e puntuali»
«Rotatorie e spazi verdi adottati da imprese, associazioni e cittadini per migliorare il decoro urbano» «Rotatorie e spazi verdi adottati da imprese, associazioni e cittadini per migliorare il decoro urbano» La proposta dei consiglieri comunali di “70032 città in movimento” Santoruvo e Fioriello
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.