I volontari in azione in Lama Balice
I volontari in azione in Lama Balice
Territorio e Ambiente

Oggi si discute del futuro del Parco di Lama Balice. C'è anche Bitonto

Al forum con le associazioni ambientaliste e le forze dell'ordine anche l'assessore all'Ambiente Bonasia

Ci sarà anche l'assessore all'Ambiente del comune di Bitonto, Cosimo Bonasia, oggi, alle 16 a Villa Framarino, sede del Parco naturale regionale Lama Balice, per discutere del futuro e della tutela dell'area protetta compresa fra i comuni di Bitonto, Bari e Modugno. Il presidente delegato del Parco, Giuseppe Muolo e il direttore facente funzioni, Nicola Lavermicocca, hanno infatti promosso un forum con le associazioni ambientaliste attive nell'area del parco, per alimentare un confronto sui possibili scenari di sviluppo dell'area protetta secondo una visione sostenibile e improntata alla tutela e conservazione degli habitat, delle specie e del territorio. Ci si confronterà, quindi, sulle linee programmatiche dettate dal Quadro di azioni prioritarie (PAF) 2021-2027, quale primo step di un processo che punta alla tutela degli attrattori ambientali dell'area naturale protetta.

«Il processo di condivisione sulla gestione, sulle linee di azione e sulle attività che si svolgono all'interno del Parco Lama Balice – si legge nel comunicato stampa diramato dall'Ente – costituisce un punto di forza sul quale l'organo di gestione del parco intende investire».

Un secondo importante momento di confronto è in programma giovedì 1 ottobre, sempre alle ore 16 a Villa Framarino, con la convocazione di un coordinamento con le forze dell'ordine attive sul territorio, per discutere di abbandono incontrollato di rifiuti e di contrasto agli eventi calamitosi, ultimo dei quali l'incendio verificatosi nei primi giorni di agosto.
Anche a questo momento sarà presente l'assessore al verde, Cosimo Bonasia, che sottolinea come «condivisione e trasparenza devono guidare le scelte del Parco Lama Balice, perché nessuna oculata politica di governo dell'ambiente può prescindere da un largo coinvolgimento di tutte le componenti attive sul territorio».

  • Parco Regionale di Lama Balice
  • Cosimo Bonasia
Altri contenuti a tema
1 Abbattuti per la terza volta i Velo Ok di Palombaio Abbattuti per la terza volta i Velo Ok di Palombaio Colpiti anche quelli di Mariotto. L'assessore Bonasia: Continua la prova di forza
Riposizionati i Velo Ok distrutti a Palombaio Riposizionati i Velo Ok distrutti a Palombaio Ciminiello: (Italia in Comune): «Avevamo promesso di non arretrare e così è stato»
1 Installate a Bitonto 20 colonnine per l'autovelox Installate a Bitonto 20 colonnine per l'autovelox Abbaticchio: «Una settimana per abituarsi, poi entreranno in funzione»
«Sugli alberi di Bitonto capitozzatura errata» «Sugli alberi di Bitonto capitozzatura errata» Le associazioni Vogliamo Bitonto Pulita e Mowgli chiedono al Comune di affidarsi a tecnici competenti
1 Il Comune al lavoro per salvare i cedri di Piazza Marconi Il Comune al lavoro per salvare i cedri di Piazza Marconi Bonasia: «Stabilità compromessa, ma sono in buone condizioni. Presto manutenzione straordinaria»
1 A Bitonto “Infrastrutture verdi” nella Lama Balice A Bitonto “Infrastrutture verdi” nella Lama Balice Percorsi ciclopedonali, orti botanici e belvedere grazie a un finanziamento europeo da 1.3 milioni di euro
SI Bitonto: «Senza Valutazione Ambientale il Lungolama resta sulle carte» SI Bitonto: «Senza Valutazione Ambientale il Lungolama resta sulle carte» La denuncia degli attivisti: «Ponti, cambi di sensi di marcia e riduzione dei parcheggi andavano discussi coi cittadini»
Verde pubblico a Bitonto: è allarme per i lecci delle frazioni Verde pubblico a Bitonto: è allarme per i lecci delle frazioni Le condizioni degli alberi peggiorano costantemente. I residenti chiedono interventi urgenti
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.