Don Vito Piccinonna. <span>Foto Anna Verriello</span>
Don Vito Piccinonna. Foto Anna Verriello
Attualità

La Caritas Bari-Bitonto contro Salvini: «Sconcertanti le sue parole sulla prostituzione»

Don Vito Piccinonna: «No alla mercificazione degli esseri umani»

«Come Caritas Bari-Bitonto troviamo sconcertanti le parole pronunciate nelle scorse ore dal Ministro dell'Interno. L'amore non ha nulla a che fare con la prostituzione. Una vera sessualità si fonda sull'amore».
Con queste parole la Caritas Diocesana di Bari-Bitonto, guidata dal rettore della Basilica dei Santi Medici di Bitonto, don Vito Piccinonna, ha commentato le recenti dichiarazioni del ministro degli Interni, Matteo Salvini, sulla legalizzazione della prostituzione.

«Non sono né lo spirito né il corpo da soli ad amare – scrivono dalla Caritas citando l'enciclica "In Deus Caritas Est" di Benedetto XVl - è l'uomo, la persona, che ama come creatura unitaria, di cui fanno parte corpo e anima. Solo quando ambedue si fondono veramente in unità, l'uomo diventa pienamente se stesso. Solo in questo modo l'amore — l'eros — può maturare fino alla sua vera grandezza».
«Le parole sono pietre e vanno utilizzate con cautela – si legge ancora nella nota - dall'esperienza quotidiana delle realtà diocesane della Caritas, in particolar modo dal lavoro dell'Ass. Micaela emerge un quadro devastante. Le donne incontrate non si prostituiscono mai per scelta, ma sono vittime di sistemi criminali che le riducono in schiavitù per soddisfare gli "appetiti" di clienti italiani. L'amore non può essere acquistato nè tanto meno liberalizzato. L'amore è dono e non merce di scambio. Dignità, parità di genere e rispetto sono solo alcuni dei pilastri fondanti dell'amore tra uomo e donna».
«Diciamo un convinto NO – ha detto don Vito Piccinonna – ad ogni forma di mercificazione degli esseri umani, in particolar modo donne e bambini. Continuerà ancora più forte il lavoro di sensibilizzazione nei gruppi giovanili parrocchiali e non solo. Tutta la vita e la vita di tutti, soprattutto dei più fragili, non può essere offesa da nessuno, specie da chi dovrebbe tutelarla e garantirne la tutela».
  • Caritas Diocesana
  • Santi Medici Bitonto
  • don Vito Piccinonna
  • Caritas Bitonto
Altri contenuti a tema
Apertura “notturna” nella Basilica dei Ss Medici di Bitonto per la Notte dei Santuari 2019 Apertura “notturna” nella Basilica dei Ss Medici di Bitonto per la Notte dei Santuari 2019 Sarà un laboratorio di pastorale integrata per riscoprire l’identità e l’appartenenza del territorio alla Chiesa locale
Incidente via Palo: oggi i funerali di Pierluigi e Antonella Incidente via Palo: oggi i funerali di Pierluigi e Antonella La città si prepara a dare l'ultimo saluto ai due giovani morti nella notte tra sabato e domenica
Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare L'Arcidiocesi: «Ognuno di loro potrebbe essere nostro figlio
Chi sono, da dove vengono e perchè scappano i migranti? Se ne parla oggi a Bitonto Chi sono, da dove vengono e perchè scappano i migranti? Se ne parla oggi a Bitonto Un incontro alla Fondazione Ss.Medici per approfondire la questione con medici, psicologi, volontari e assistenti sociali
Fiori d'arancio nella casa alloggio Raggio di Sole di Bitonto Fiori d'arancio nella casa alloggio Raggio di Sole di Bitonto La struttura, che accoglie persone con sieropositività, è in festa per i due nuovi sposi
Più posti letto per l’emergenza freddo: SI Bitonto vicina alla Caritas di don Vito Piccinonna Più posti letto per l’emergenza freddo: SI Bitonto vicina alla Caritas di don Vito Piccinonna «Restare umani. Rispetto per i deboli e per chi un tetto non ce l’ha»
Emergenza freddo: più posti letto per senzatetto dalla Caritas Bari-Bitonto Emergenza freddo: più posti letto per senzatetto dalla Caritas Bari-Bitonto Il direttore Don Vito Piccinonna: «Un luogo accogliente e dignitoso è la nostra risposta. Ma servono volontari»
A un passo dal farla finita, riceve l’aiuto di una passante A un passo dal farla finita, riceve l’aiuto di una passante Insieme ai parenti dell’uomo e alla Polizia è intervenuta per scongiurare il tragico epilogo
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.