Le prime riprese per lo spot del CNO
Le prime riprese per lo spot del CNO
Attualità

Il centro storico di Bitonto diventa un set per lo spot del CNO sull'extravergine che viaggerà in Cina e Taiwan

Le riprese, iniziate nel ristorante Il Patriarca, proseguiranno a Palo e Ruvo

Un video, ambientato anche nel centro storico di Bitonto, per raccontare tutte le caratteristiche dell'olio extravergine d'oliva italiano e farle conoscere al mercato della Cina e di Taiwan e offrire nuove opportunità al mercato dell'olivicoltura. È l'iniziativa del Consorzio Nazionale degli Olivicoltori, presieduto dal bitontino Gennaro Sicolo, con cui la cultura e la tradizione di uno dei più importanti elementi della dieta italiana potrebbe presto trovare spazio anche nel lontano Oriente. L'attività del consorzio in questi paesi è iniziato in realtà da tempo e ha ottenuto già i primi prestigiosi risultati, attraverso anche alle maggiori fiere economiche e commerciali dei due paesi.
«Il video – spiegano dal Consorzio - è realizzato nell'ambito del progetto di promozione triennale TAICHI, finanziato dall'Unione Europea con la compartecipazione del Consorzio Nazionale degli Olivicoltori, di Unapol e Unasco.
Le riprese saranno effettuate nel centro storico di Bitonto, all'interno del ristorante Il Patriarca, nello stabilimento di Finoliva GlobalService, nella cooperativa Produttori Olivicoli Bitonto, nell'agro di Palo del Colle e nella masseria Fazzadio di Ruvo di Puglia».
CNO, Unapol e Unasco hanno poi tenuto a ringraziare «le amministrazioni comunali e a quanti stanno collaborando per la realizzazione di questo spot importante per la promozione del consumo dell'olio extravergine d'oliva».
  • olio extra vergine d'oliva
  • CNO
  • Gennaro Sicolo
Altri contenuti a tema
Domani la cultura dell’olivo e dell’olio protagonista a Molfetta con “Olea” Domani la cultura dell’olivo e dell’olio protagonista a Molfetta con “Olea” La mostra è organizzata da uno staff tutto bitontino
Olio EVO, il Governo frena sulle miscele ‘extracomunitarie’: esultano CNO e Unasco Olio EVO, il Governo frena sulle miscele ‘extracomunitarie’: esultano CNO e Unasco «Bocciato l’accordo farlocco di Coldiretti e Federolio che svendeva il made in Italy»
«L’accordo che approva le miscele di olio EVO è una calamità come xylella e gelate» «L’accordo che approva le miscele di olio EVO è una calamità come xylella e gelate» Il CNO contro Coldiretti e Federolio: «Firmate la petizione che ferma la distruzione del settore»
Il ‘si’ di Coldiretti alle miscele di oli italiani con oli extracomunitari indigna il settore Il ‘si’ di Coldiretti alle miscele di oli italiani con oli extracomunitari indigna il settore Cno: «Attentato all’Italia, ai produttori e alla salute dei consumatori». Online una petizione per difendere l’EVO italiano
Italia indietro nel commercio mondiale di olio. Sicolo (CNO): «Tuteliamo il made in Italy» Italia indietro nel commercio mondiale di olio. Sicolo (CNO): «Tuteliamo il made in Italy» Il sottosegretario Pesce pronto a sostenere il comparto agricolo alle prese con xylella e danni meteorologici
Piogge torrenziali, gelate e xylella si abbattono sulle coltivazioni Piogge torrenziali, gelate e xylella si abbattono sulle coltivazioni CNO: «Produzione olearia dimezzata. Servono misure urgenti»
Olio tunisino senza dazi a 3 euro invade il mercato. Damascelli: «Inammissibile» Olio tunisino senza dazi a 3 euro invade il mercato. Damascelli: «Inammissibile» Il consigliere regionale di Forza Italia chiede alla Regione di intervenire per proteggere il settore
L’olivicoltura italiana incontra la politica per discutere il futuro del settore L’olivicoltura italiana incontra la politica per discutere il futuro del settore A Viterbo istituzioni del Governo e rappresentanti degli olivicoltori cercheranno una strada comune
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.