Gilet arancioni a Roma dalla Puglia
Gilet arancioni a Roma dalla Puglia
Territorio e Ambiente

Gilet arancioni: «Col decreto Centinaio tempi certi, ma uniti avremmo ottenuto di più»

Norme più snelle per gli espianti anti xylella e fondo d'emergenza impiegato totalmente in Puglia le richieste degli agricoltori

«Tutto è perfettibile e migliorabile, ma bisogna partire dalle certezze ottenute grazie alla nostra mobilitazione e all'impegno del Ministro: col decreto Centinaio finalmente abbiamo tempi chiari per la risoluzione dei problemi, cioè i 60 giorni come limite massimo per la trasformazione del decreto in legge dello Stato, regole chiare per il contrasto al batterio della xylella in zona contenimento e cuscinetto, la declaratoria per lo stato di calamità per le zone colpite dalle gelate di un anno fa».
Così il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli, torna sull'approvazione del Decreto Centinaio dei giorni scorsi, che è stato apprezzato dagli agricoltori, che però sono già al lavoro col Ministero e la Regione per «proporre ulteriori migliorie al testo e coprire qualche mancanza probabilmente dovuta alla fretta di chiudere positivamente la partita».

Sulla xylella, "ok" dei gilet arancioni sulle norme di contrasto al batterio in zona contenimento e zona cuscinetto, ma «vogliamo capire i dettagli di come saranno utilizzati i 100 milioni previsti dal piano e credo che per questo servirebbe un commissario straordinario che si occupi solo di affrontare questa catastrofe», precisa Spagnoletti Zeuli. Che chiede anche la «inequivocabile possibilità di espianto di tutte le piante infette, senza alcun vincolo, così come ripetutamente sollecitato da noi in queste settimane anche con numerose richieste formali. Subito dopo occorre lavorare congiuntamente per predisporre un piano straordinario da almeno 500 milioni di euro, in collaborazione con l'Unione Europea, che consenta alle aziende di poter reimpiantare velocemente per ricominciare a vivere e lavorare, rimettendo in moto l'intero territorio».

«Per il capitolo gelate, invece – scrive ancora il portavoce dei gilet arancioni - basterà specificare che la nuova dotazione del fondo di solidarietà sarà totalmente utilizzata per la Puglia e i 5 milioni a copertura degli interessi dei mutui varranno sia per il 2019 che per il 2020».
Se in bacheca vanno anche il rinvio delle rate dei mutui Ismea e l'anticipo del premio accoppiato Pac di Agea, Spagnoletti Zeuli esprime amarezza sulla mancanza di coesione del mondo agricolo, che invece avrebbe permesso, «senza irresponsabili divisioni tra sigle e senza folli divisioni territoriali», è certo l'esponente dei gilet arancioni, «risultati certamente migliori. Le vittime di questo gioco a chi urla di più dai palchi o con i comunicati stampa, a chi ha la bandiera più alta e colorata, penso siano purtroppo proprio coloro che dovrebbero essere difesi e tutelati: gli agricoltori».


  • Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali
  • Gilet arancioni
Altri contenuti a tema
Il maltempo flagella le ciliege: danni ingenti anche a Bitonto Il maltempo flagella le ciliege: danni ingenti anche a Bitonto Damascelli (FI): «Puglia ancora in ginocchio: in rovina fino al 60% del raccolto»
Agricoltura: ecco il “Patto per la Puglia” dei gilet arancioni Agricoltura: ecco il “Patto per la Puglia” dei gilet arancioni Dieci proposte per dare risposte definitive al settore
«I beneficiari del reddito di cittadinanza impiegati nella lotta alla xylella» «I beneficiari del reddito di cittadinanza impiegati nella lotta alla xylella» La proposta del presidente di Italia Olivicola, Gennaro Sicolo
I gilet arancioni incontrano Di Maio e chiedono interventi rapidi per l'agricoltura pugliese I gilet arancioni incontrano Di Maio e chiedono interventi rapidi per l'agricoltura pugliese Servono aiuti per lavoratori, cooperative e frantoi
Il presidente Mattarella firma il Decreto Legge a sostegno degli olivicoltori pugliesi Il presidente Mattarella firma il Decreto Legge a sostegno degli olivicoltori pugliesi Esultano i gilet arancioni: «Prime misure importanti dopo xylella e gelate»
Gelate e xylella, Damascelli (FI) vuole la «verità su decreto fantasma e fondi regionali» Gelate e xylella, Damascelli (FI) vuole la «verità su decreto fantasma e fondi regionali» Per il consigliere regionale «i conti non tornano: ora la pazienza è finita»
In arrivo 100 milioni dalla Regione per il reimpianto degli ulivi eradicati per xylella In arrivo 100 milioni dalla Regione per il reimpianto degli ulivi eradicati per xylella Soddisfatti i gilet arancioni: «Si intravedono i primi risultati della protesta». Ma a Lecce agricoltori nuovamente in piazza
Gelate: il decreto legge arriva in extremis grazie a Centinaio Gelate: il decreto legge arriva in extremis grazie a Centinaio Modificato “al volo” il testo del provvedimento. Esultano i gilet arancioni. Critico il consigliere regionale Damascelli (FI)
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.