i diegni dei bambini del servizio NPIA di Bitonto
i diegni dei bambini del servizio NPIA di Bitonto
Cultura, Eventi e Spettacolo

Dai disegni dei bambini della Neuropsichiatria di Bitonto un videoclip commovente

Una fiaba musicale intitolata “Superkids – La Corona” per esorcizzare la paura del virus

Pensieri, parole e disegni di piccoli speciali artisti si trasformano in una videofiaba commovente che sfida la prepotenza del Covid-19. Si chiama "Superkids – La Corona", lo straordinario inno alla vita e alla creatività realizzato dai bambini del servizio di Neuropsichiatria Infantile e dell'Adolescenza (NPIA) di Bitonto.
Il progetto si chiama #Disegnopensoecanto ed è stato condiviso dalla U.O.C. Di NPIA della ASL Bari, diretto dal dottor Vito Lozito e realizzato con il coordinamento del dirigente NPIA Area Nord, dottor Giuseppe Cipolla, insieme al musicista pugliese Vincenzo Vescera (in arte Vinvè), coinvolgendo i bambini seguiti dal servizio di NPIA del distretto Bitonto-Palo del Colle.

«Alla base del progetto – spiegano i coordinatori dell'iniziativa - il confronto tra il dottor Cipolla ed i terapisti del servizio di Neuropsichiatria dell'infanzia ed adolescenza della sede di Bitonto, con l'obiettivo di offrire supporto agli interventi riabilitativi effettuati in remoto dagli stessi al fine di aiutare i bambini in carico, affetti da semplici disturbi evolutivi a più gravi patologie, nella gestione delle emozioni e delle paure determinate dagli obblighi imposti a tutela della salute pubblica a causa dell'epidemia in corso e che hanno reso le loro vite decisamente più complesse».
Ai piccoli pazienti è stato richiesto di produrre pensieri e disegni liberi per dar vita, in una prima fase del progetto ad un videoclip e un testo musicale, per poi essere successivamente utilizzati per ulteriori iniziative.
«Meravigliose le riflessioni - spiegano Lozito e Cipolla - scaturite dagli elaborati pervenuti, da cui si evince una voglia smisurata di tornare alla normalità, andare a scuola, rivedere parenti, amici e ritornare a giocare e a sorridere insieme, rifugiandosi però, allo stesso tempo, in quella fantasia magica tipica dei bambini, in grado di trasformare una stanza circondata da mattoni, in qualsiasi altra cosa la mente desideri».

Proprio nelle più belle fiabe la "Corona" è, da sempre, quella sulla testa di principi e principesse che, dopo tante difficoltà e mille peripezie riescono a realizzare i propri sogni con un "…e vissero felici e contenti". Nel videoclip quella "Corona" finisce però sulla testa di un virus mai visto prima, inatteso e inaspettato, un mostro orrendo. Da lì, come in un vortice, appare l'arcobaleno che, rassicurante, promette che "Andrà tutto bene", ma tuttavia racchiude in sé le mille sfaccettature di sentimenti contrastanti che adulti e bambini sono costretti a vivere come mai prima d'ora.
«Come in ogni fiaba – si legge ancora nella presentazione del progetto - anche questa volta ci sarà una "Pozione Magica" e i bambini saranno protagonisti di un abbraccio fortissimo con cui avvolgere il mondo, risanare le sue ferite, generandone nuova linfa vitale. Dalla fiaba al videoclip è stato il passo successivo. Grazie alla preziosa e gratuita collaborazione offerta da Vincenzo Vescera, musicista e produttore musicale (Vinvemusic prod), è stato possibile dar forza al progetto e giungere alla creazione di un vero e proprio brano musicale arrangiato con la gratuita collaborazione di Maurizio Loffredo, Gli Artigiani Studio di Roma e le voci dei bambini figli dei musicisti incise direttamente nelle loro camerette. Tutti insieme per dare corpo a un sogno, a una fiaba nella fiaba in cui gli eroi stanno dentro e fuori dalla favola.




  • disabilità
Altri contenuti a tema
Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Il Comune apre ai disabili il parco urbano di via Togliatti Restano chiusi tutti gli altri per le restrizioni contro il Covid. De Palma (Welfare): «Una risposta ai cittadini più fragili»
Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Disabile finisce per strada a Bitonto: occupata dagli abusivi la sua casa Ennesimo atto di prepotenza nei confronti dell'uomo che vive in un alloggio popolare
Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Senza Pino Tulipani i disabili pugliesi sono più indifesi Un ricordo in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità
Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica Devastate a Bitonto le piante dei pazienti con disabilità psichica I ragazzi di Anthropos se ne prendevano cura come attività terapeutica: «Risistemeremo tutto: crediamo nell'amore»
Ripristinata a Bitonto l'assistenza per anziani e disabili Ripristinata a Bitonto l'assistenza per anziani e disabili Aggiudicata la gara per l'erogazione di oltre 6mila ore di assistenza
A Bitonto disabili e anziani non autosufficienti senza assistenza da 6 mesi A Bitonto disabili e anziani non autosufficienti senza assistenza da 6 mesi La denuncia del consigliere regionale Damascelli (FI): «Abbandonati a se stessi senza ADI. Il Comune intervenga»
Assistenza e attività per i disabili a Bitonto, De Palma: «Non mancherà sostegno del Comune» Assistenza e attività per i disabili a Bitonto, De Palma: «Non mancherà sostegno del Comune» L'assessore ai servizi sociali promette supporto alle persone fragili anche d'estate
Estate di abbandono a Bitonto per le persone con disabilità Estate di abbandono a Bitonto per le persone con disabilità Stop a Assistenza Domiciliare Integrata e attività inclusive. La ROAD scrive al sindaco: «Si agisca con urgenza»
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.