Archeologi in piazza XX Settembre
Archeologi in piazza XX Settembre
Lavori pubblici

Archeologi alla ricerca dei resti delle mura medievali di Bitonto in piazza XX settembre

Il comune a caccia di fondi per il restyling è candidato a un bando da 1,5 milioni di euro

L'imponente Torre dell'Annunziata con l'annessa "Porta nova" e quel che restava delle mura medievali della città furono demolite nel 1883, ma presto potrebbero essere individuati e forse recuperati almeno i resti di quelle possenti strutture difensive all'interno di un progetto di riqualificazione dell'intera piazza. Archeologi al lavoro in piazza XX Settembre, a Bitonto, dove l'amministrazione ha deciso di candidare il Comune a un bando da 1,5 milioni di euro, in scadenza a dicembre, per ottenere i fondi necessari al restyling dell'intera piazza.

Per questo sin da ieri alcuni tecnici, armati di georadar e altre strumentazioni per individuare strutture sotterranee, sono al lavoro sullo slargo, a caccia di dati utili per guidare i lavori che potrebbero partire nel caso il comune fosse ammesso a finanziamento. Il progetto prevede il ribasolamento in pietra dello spazio compreso fra piazza XX Settembre e piazza Sant'Egidio, al momento ricoperte da asfalto e cemento armato, riportando tutto su un unico livello e trasformando poi la zona in un'altra grande area pedonale, con accesso consentito solo ai residenti. Ma per portare a compimento questo progetto sarà necessario analizzare il sottosuolo.

L'idea è quella di individuare i resti delle fortificazioni della città - che in quel punto furono demolite per consentire l'allineamento di via Matteotti - per capire cosa ne sia rimasto e se in qualche modo siano almeno in parte recuperabili. In base a quello che sarà rinvenuto le strade da percorrere saranno due. Se i resti risulteranno di modesta entità allora si procederà a ribasolare l'area facendo in modo però di rendere visibile una specie di "Percorso della memoria" che tracci l'antico percorso murario con l'esatta ubicazione della torre, della porta e delle mura. Se invece dovessero essere rinvenuti elementi interessanti dal punto di vista storico-archeologico saranno lasciati in qualche modo "a vista", magari con l'utilizzo di speciali lastre trasparenti e un'illuminazione ad hoc.
Tutto dipenderà però da quanto di quelle antiche strutture si sia salvato e sia rimasto preservato nelle viscere del sottosuolo.
  • Michele Abbaticchio
  • Archeologia
Altri contenuti a tema
Revocata la delega all'assessore Saracino: pronta a entrare in giunta Marina Salierno Revocata la delega all'assessore Saracino: pronta a entrare in giunta Marina Salierno Abbaticchio: «Nel 2019 ho notato un calo: doveroso cambiare per rispetto ai cittadini»
In piazza Marconi torna l'acqua nelle fontane e la luce le fa splendere In piazza Marconi torna l'acqua nelle fontane e la luce le fa splendere Dopo la piantumazione di alcuni alberi da parte della famiglia Bove, rinasce una delle piazze più belle di Bitonto
Gli ultras contestano il sindaco per la curva ancora ferma, ma manca la relazione geologica Gli ultras contestano il sindaco per la curva ancora ferma, ma manca la relazione geologica Il documento avrebbe dovuto essere consegnato dall'azienda che ha fornito la struttura, ma tarda ad arrivare
A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città A Bitonto i cittadini si rimboccano le maniche e ripuliscono gli angoli delicati della città Sono partiti dagli spazi esterni di una comunità parrocchiale e continueranno con la piazza del Crocifisso: «Vogliamo una città più bella»
Carabinieri, promosso al grado di maggiore il comandante Vito Ingrosso Carabinieri, promosso al grado di maggiore il comandante Vito Ingrosso L'ufficiale superiore nei prossimi giorni lascerà la Compagnia di Molfetta: andrà a Roma
Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Sindaco e consiglieri di maggioranza soddisfatti dei risultati ottenuti dopo il vertice con la Asl
Il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, alla “Marcia per Angelo” Il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, alla “Marcia per Angelo” La manifestazione ricorda il sindaco ambientalista di Pollica Angelo Vassallo ammazzato nel 2010
Boom di golosi al "Galà della Focaccia". Superata quota mille ticket Boom di golosi al "Galà della Focaccia". Superata quota mille ticket In tanti hanno apprezzato le proposte culinarie dei forni e dei ristoranti aderenti all'iniziativa
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.