La festa a fine partita dei giocatori del Bitonto. <span>Foto Anna Verriello</span>
La festa a fine partita dei giocatori del Bitonto. Foto Anna Verriello
Calcio

Calcio, l’Usd Bitonto batte il Team Altamura e torna alla vittoria

Decidono le reti, nella ripresa, di Picci e Padulani, appena entrati

Vince, convince e strappa applausi. Il Bitonto torna a sorridere in campionato e lo fa nel giorno più importante, quello del big match contro il Team Altamura.
Una prestazione di altissimo livello, quella sfoggiata dagli uomini di mister Massimo Pizzulli, che cambia alcune pedine al proprio scacchiere, risultando padrone del campo per tutti i novanta minuti, con un'altissima mole di gioco e azioni da goal create. Azioni finalizzate nella ripresa dai due subentrati dalla panchina, bomber Antonio Picci e Fabio Padulano. Due reti, che hanno mandato in visibilio uno stracolmo "Città degli Ulivi", che ha risposto ancora presente all'appello della società durante tutta la settimana. Nel finale, il Team Altamura ha provato a rientrare in gara con la rete del bitontino doc Loris Palazzo, il quale in segno di rispetto ha preferito non esultare: un gol però ininfluente ai fini del risultato. Al fischio finale, è 2-1 Bitonto, che può tornare a far festa.

Una vittoria, che consente al Bitonto di ritrovare dunque il sorriso, restare nella scia delle grandi, e mantenere ben salda la quarta posizione in classifica, a pari punti con la Fidelis Andria. Che sarà prossimo avversario dei neroverdi mercoledì sera, nel primo turno infrasettimanale della stagione.
Come detto mister Pizzulli cambia qualcosa nell'undici di partenza: si rivedono titolari D'Angelo e Cappellari in difesa, Camporeale a centrocampo e Lavopa in attacco. Formazione: Figliola in porta; linea difensiva Cappellari – Di Bari – D'Angelo – Montanaro; a centrocampo Camporeale – Biason – Zaccaria; tridente d'attacco Lavopa – Patierno – Turitto.

Parte con aggressività il Bitonto, che non sbaglia approccio: all'8' azione arrembante dei neroverdi, Lavopa recupera sulla trequarti, serve Patierno al limite, che si libera e sfiora il palo alla sinistra di Scarano. Un solo minuto, Biason dalla destra trova Patierno, anche grazie al velo di Turitto, conclusione del numero 9 bitontino smorzata dalla difesa, comoda presa di Scarano. Quarto d'ora, Patierno difende palla sulla trequarti, si libera e serve in profondità Turitto, bravo a tagliare al centro dalla destra, ma l'esterno bitontino viene fermato dal fuorigioco fischiato dall'arbitro Croce.
A cavallo della metà del primo tempo, due innocue conclusioni dalla distanza, una per parte: Cappellari per il Bitonto, Guadalupi per l'Altamura.
Al 34' prima grande occasione per gli ospiti: progressione centrale di Guadalupi palla al piede, fugge via nonostante il tentativo di pressione di Biason, il numero 10 murgiano allarga sulla destra per Clemente, cross al centro, carambola in area di rigore che libera Montemurro solo davanti a Figliola, ma ci vuole un gran recupero difensivo di Di Bari per evitare il peggio, col difensore bitontino che salva in angolo
Reazione Bitonto allo spavento: angolo di Lavopa dalla destra al 37', Patierno di testa in area non impensierisce Scarano, che para a terra. 40': limite dell'area di rigore, Patierno per Turitto, che calcia sul fondo. Un solo minuto e occasionissima per il Bitonto, la più ghiotta del primo tempo: lancio in profondità di Biason, che pesca Patierno sul filo del fuorigioco, il numero 9 bitontino se ne va e a tu per tu con Scarano calcia sull'esterno della rete. Incredibile opportunità sciupata per sbloccare il risultato e portarsi sul meritato vantaggio.

Ripresa. Mister Pizzulli già cambia nei primi dieci minuti, inserendo Padulano per Lavopa e Picci per Patierno. Due mosse che risulteranno decisive: 52', conclusione di Camporeale dai quindici metri, palla che non inquadra lo specchio.
Al 58' il Bitonto passa: Turitto se ne va sulla sinistra, cross sul secondo palo, Zaccaria non prova il tiro ma scarica all'indietro per Biason, tiro contrato dalla difesa, Zaccaria caparbio, sulla destra, recupera palla e crossa al centro, la traiettoria è velenosa, la smanaccia Scarano ma la sfera resta lì e Picci, da rapace d'area, in tuffo, di testa, insacca per l'1-0. Esplode il "Città degli Ulivi" per un vantaggio meritatissimo.
Tre minuti e proteste neroverdi per un episodio dubbio in area di rigore altamurana: Camporeale penetra centralmente ma viene atterrato, l'arbitro Croce lascia continuare.
Turitto sulla sinistra è un rebus irrisolto per la retroguardia altamurana: se ne va al 59' saltando secco due avversari, entra in area di rigore e si ritrova solo davanti a Scarano, ma calcia addosso all'estremo difensore ospite.
La Team Altamura non punge, il Bitonto domina e preme: poco prima della mezzora, Picci ci prova con una punizione dalla sinistra, salvataggio sulla linea di Tedesco (entrato ad inizio ripresa al posto di Leonetti).
Cambia nuovamente Pizzulli, che inserisce Fiorentino a centrocampo al posto di un positivo Camporeale. Con gli ingressi di Portoghese e Gagliardi, invece, l'Altamura passa dal 3-5-2 al 3-4-3. Ma il Bitonto è spietato in contropiede e raddoppia al 77': l'inesauribile ed immarcabile Turitto sfonda centralmente in superiorità numerica 4vs3, allarga sulla destra per Padulano che ha il tempo di controllare ed incrociare, palo interno e gol del 2-0. Risultato in ghiaccio, mister Pizzulli concede qualche minuto di riposo a Di Bari, sostituito da Montrone.

Ultima emozione ad un tiro di schioppo dal 90', con la rete dell'ex di turno e bitontino doc, Loris Palazzo, che accorcia per l'Altamura: tiro cross dalla destra di Portoghese respinto da Figliola, si avventa Palazzo che si gira e la mette in fondo al sacco. 2-1, ma nei quattro minuti di recupero il Bitonto gestisce e porta a casa un successo pieno e meritato che lo rilancia in classifica, a quota 15 punti. Ora la trasferta non facile ma decisamente affascinante e prestigiosa di Andria. Ma questo Bitonto ha dimostrato di esserci e di poter sorprendere.
  • calcio
  • eccellenza
  • Us Bitonto
Altri contenuti a tema
«Campagna di odio contro la Juve», intervengono i referenti dei fan club pugliesi «Campagna di odio contro la Juve», intervengono i referenti dei fan club pugliesi La nota dei consigli direttivi dopo gli umori risentiti dei soci affiliati
Il Nardò piega il Bitonto con un rigore Il Nardò piega il Bitonto con un rigore I neroverdi, ora quintultimi, si devono guardare le spalle
"Mini Olimpiadi Municipio 3", l'Olimpia Bitonto presente alle gare di beach soccer "Mini Olimpiadi Municipio 3", l'Olimpia Bitonto presente alle gare di beach soccer L'associazione bitontina ha preso parte a una delle sette giornate previste nella rassegna sportiva
Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Il campionato nazionale comincerà il prossimo 17 settembre
Al "Città degli Ulivi" comincia la stagione sportiva del Bitonto di mister Loseto Al "Città degli Ulivi" comincia la stagione sportiva del Bitonto di mister Loseto Primo raduno per i leoncelli presso l'impianto di via Megra. Esordio in campionato previsto per il prossimo 4 settembre
Oggi la presentazione di mister Loseto Oggi la presentazione di mister Loseto Vicini alla riconferma Biason e Figliolia, Palazzo è pronto a tornare
Bitonto, torna Valeriano Loseto Bitonto, torna Valeriano Loseto Confermate le indiscrezioni dei giorni precedenti. Lunedì la presentazione
Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Il club potrebbe ripartire da diversi calciatori della formazione giovanile per costruire l'organico di Serie D
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.