sputacchina
sputacchina
Politica

Xylella, Damascelli: «Proliferano le agenzie, ma monitoraggi fermi»

Il consigliere regionale di Forza Italia sferza la Regione sull’Arxia: «Un nuovo poltronificio elettorale»

«Questo proliferare di agenzie è sconcertante, dal momento che quelle storiche e strategiche arrancano nelle attività ordinarie per mancanza di risorse. L'Arxia, l'agenzia per la lotta alla Xylella, è l'ultima trovata della Giunta regionale e, purtroppo, è legittimo il sospetto che si tratti di una manovra per moltiplicare poltrone ed incarichi, a spese dei cittadini».
A lanciare l'allarme è il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli, intervenuto per commentare la decisione della regione Puglia di dotarsi di questo nuovo strumento per affrontare il problema del batterio killer che sta devastando gli uliveti pugliesi.

«Diversamente non si spiega come mai si pensi a mettere su un nuovo ente – aggiunge il forzista - mentre non si effettuano più i monitoraggi per avere contezza dello stato di avanzamento dell'infezione che sta disseccando i nostri ulivi. Sulla Xylella il Governo Emiliano ha clamorosamente fallito: quella che doveva essere una priorità da risolvere, sbandierata in campagna elettorale, è stata invece prima sottovalutata, poi strumentalizzata per ragioni ideologiche, ed infine trascurata».

«L'unica azione costante che veniva condotta – denuncia Damascelli - ovvero i monitoraggi, è stata incredibilmente interrotta, quasi che il batterio non rappresenti più un problema o, peggio, quasi in segno di resa dinanzi alla sua espansione. Questo è gravissimo, ed è ancor più grave che il Governo regionale, anziché affrettarsi a riprendere un controllo essenziale, perda tempo con la costituzione dell'Arxia, un nuovo poltronificio in salsa elettorale della premiata ditta Emiliano. La Xylella, intanto, continua a risalire verso il nord della Puglia, ma non ci sarà dato di sapere dettagliatamente il cammino che sta percorrendo».
  • Michele Emiliano
  • Domenico Damascelli
  • xylella
Altri contenuti a tema
Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Preoccupato anche Damascelli: «Ingiusto costringere i piccoli a forzate trasferte a Palo»
'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari 'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari Attesi Emiliano, Decaro, Abbaticchio, Viesti, Patroni Griffi e Borracino
Riattivata la TAC all'ex ospedale di Bitonto Riattivata la TAC all'ex ospedale di Bitonto Damascelli: «Obiettivo raggiunto grazie a un nuovo tecnico di radiologia a tempo indeterminato»
Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Damascelli (FI): «Inconcepibile che le famiglie debbano farsi carico dell'inefficienza della politica»
Ex Om: il giudice accoglie il ricorso. C'è la cassa integrazione Ex Om: il giudice accoglie il ricorso. C'è la cassa integrazione La gioia dei lavoratori, molti dei quali bitontini, stremati da 14 mesi senza reddito
Gilet arancioni vittoriosi a Roma: presto due decreti legge per gelate e xylella Gilet arancioni vittoriosi a Roma: presto due decreti legge per gelate e xylella Spagnoletti Zeuli: «Ha vinto l'amore per la terra»
«Fuori la politica dai consorzi di bonifica» «Fuori la politica dai consorzi di bonifica» Damascelli critico sul nuovo statuto. E attacca ancora sulla xylella: «La Regione ferma uccide i vivaisti»
I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo La proposta di Michele Abbaticchio: «Reddito di cittadinanza agli agricoltori colpiti da gelate e xylella»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.