Lapertura del centro di accoglienza nel casale Fon Sylos
Lapertura del centro di accoglienza nel casale Fon Sylos
Cronaca

Sgomberato a Bitonto il centro di accoglienza di Casale Fon Sylos

I migranti spostati nel Cara di Palese per razionalizzare le spese

Il centro di accoglienza per migranti e persone in difficoltà allestito dalla Confraternita Misericordie a Bitonto è già solo un ricordo. Martedì infatti la Prefettura ha disposto lo sgombero della struttura, attivata solo 3 mesi fa, con l'arrivo dei primi 44 ospiti, destinati ad aumentare proprio su ordine degli uffici baresi di Piazza Libertà.

D'altra parte, l'amore della città per i ragazzi accolti nel casale Fon Sylos, sul prolungamento di via Fornaci, non era mai sbocciato. Esattamente come quello per gli ospiti del Maria Cristina, anch'esso sgomberato poco prima dell'apertura del centro sulla parallela della via per Santo Spirito. Eppure, nei quasi 3 anni in cui la città ha ospitato i due centri di accoglienza non si è mai verificato nessun episodio di cronaca, se si esclude una banale lite in famiglia risolta senza alcuna conseguenza. Anzi, in un'occasione uno degli immigrati ospitati era riuscito a sventare una rapina in un supermercato di via Matteotti, davanti al quale era solito sostare nella speranza di ricevere mance dai clienti per il trasporto della spesa. A pochi giorni dall'apertura delle attività nel casale Fon Sylos, addirittura, il passaggio a piedi degli ospiti sulla vicina via per S.Spirito aveva innescato una levata di scudi da parte di alcuni concittadini, preoccupati per i possibili danneggiamenti alle autovetture o alle conseguenze di ipotetici risarcimenti in caso di investimenti e incidenti, piuttosto che per le vite delle persone in pericolo.

Problemi per i quali i bitontini potranno smettere di preoccuparsi, visto che la Prefettura, in ottica di razionalizzazione delle risorse, ha chiuso anche il centro d'accoglienza della Confraternita Misericordie per trasferire tutti gli ospiti nel Cara di Palese.
La città tira un sospiro di sollievo. Anche se non sa bene per cosa.
  • Sylos
  • Oasi Misericordia
  • migranti
Altri contenuti a tema
L’avvocato bitontino Romina Centrone selezionata per il progetto europeo T.R.A.U.M.A. L’avvocato bitontino Romina Centrone selezionata per il progetto europeo T.R.A.U.M.A. Sarà fra i 90 professionisti italiani impegnati nella tutela dei minori dei migranti non accompagnati
Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare Nelle chiese di Bitonto una targa per ricordare i migranti morti in mare L'Arcidiocesi: «Ognuno di loro potrebbe essere nostro figlio
Chi sono, da dove vengono e perchè scappano i migranti? Se ne parla oggi a Bitonto Chi sono, da dove vengono e perchè scappano i migranti? Se ne parla oggi a Bitonto Un incontro alla Fondazione Ss.Medici per approfondire la questione con medici, psicologi, volontari e assistenti sociali
Tensione sul bus a Bitonto. Lite tra autista e passeggero: «Sei un razzista» Tensione sul bus a Bitonto. Lite tra autista e passeggero: «Sei un razzista» Problemi di biglietto per un giovane di colore. In un video le immagini della discussione
Chiude il Cara di Bari Palese: l'annuncio di Salvini su Facebook Chiude il Cara di Bari Palese: l'annuncio di Salvini su Facebook Per strada anche i migranti spostati nella struttura da Bitonto
Domani a Bitonto la V edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico” Domani a Bitonto la V edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico” Dalle 18 fino a mezzanotte ospiti, riflessioni e confronti nella sede di piazza Sylos
Pubblicati i bandi per i lavori alla palestra della scuola Sylos Pubblicati i bandi per i lavori alla palestra della scuola Sylos La struttura verrà completamente recuperata. Pronti anche i lavori di manutenzione straordinaria alla scuola Cassano
Migranti, in parlamento passa la proposta Gemmato Migranti, in parlamento passa la proposta Gemmato Un migrante non deve costare allo Stato più dell'assegno sociale
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.