Parco villa sylos
Parco villa sylos
Lavori pubblici

Il Demanio cede Villa Sylos al Comune di Bitonto

Abbaticchio: «Si completa il suo percorso di valorizzazione»

Villa Sylos, il celebre edificio storico denominato "La Contessa" è adesso, a tutti gli effetti, un bene della città di Bitonto. Ieri, infatti, la responsabile del Servizio Patrimonio, Tiziana Conte e il direttore dell'Agenzia del Demanio di Puglia e Basilicata, Vincenzo Capobianco, hanno firmato in uno studio notarile di Bari l'atto di cessione del bene storico. Un punto di arrivo cui si è giunti dopo anni di inutilizzo e abbandono e una lunga attività di riqualificazione che l'ha trasformato nella "Cittadella del Bambino", con grandi spazi a misura dei più piccoli, uno skatepark, un nuovo parco giochi e un monumentale parco, dove sono state anche posizionate alcune sculture dell'artista Franco Sannicandro; tutto dedicato alla memoria di Angelo Vassallo.

«Villa Sylos – spiegano da Palazzo Gentile - rappresenta un esempio compiuto di progetto originale e creativo dove l'innovazione e la ricerca nel campo educativo, artistico e culturale si coniugano con la valorizzazione del territorio e della tradizione. Ora che è stata trasferita al Comune sarà possibile massimizzare la sua valorizzazione non solo assicurando l'immediata attuazione di tutti gli interventi di tutela e salvaguardia, ma anche incrementando la fruizione pubblica di questi spazi attraverso l'organizzazione di attività di rilevanza culturale, sociale e turistica e la promozione di nuove forme di finanziamento e partnership».

«A suon di finanziamenti nazionali vinti e di tanto lavoro – ha commentato il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio – il Comune di Bitonto è finalmente proprietario del biglietto da visita della Città arrivando dalla "nostra" S.Spirito. Il finanziamento Pirp intercettato nel 2010 (i fondi regionali, già revocati nel 2011, sono stati recuperati nel 2012) è stato sufficiente solo per il recupero del plesso centrale. La restante parte della struttura è stata rifunzionalizzata grazie ad un finanziamento di 1,3 milioni con il Piano delle periferie vinto nel 2016 con la Città Metropolitana. Le risorse del Piano delle periferie hanno consentito il recupero del parco, delle torri e della ex chiesetta. La gestione della struttura è stata, poi, affidata con appalto pubblico dall'Ufficio di Piano guidato dal dott. Andrea Foti, assumendo quale parametro essenziale di valutazione la sua sostenibilità economica».
  • Sylos
  • Michele Abbaticchio
Altri contenuti a tema
Abbaticchio elogia la scelta della Fiera dei Santi Medici in zona artigianale Abbaticchio elogia la scelta della Fiera dei Santi Medici in zona artigianale Il primo cittadino ha dato grande merito alla Polizia Locale
Tapiro ad Ambra Angiolini, il sindaco di Bitonto vicino all'attrice e showgirl Tapiro ad Ambra Angiolini, il sindaco di Bitonto vicino all'attrice e showgirl Un post per raccontare il grande rispetto reciproco
Gli auguri del sindaco di Bitonto agli alunni Gli auguri del sindaco di Bitonto agli alunni Un post che parte dal personale e che arriva a tutte le famiglie bitontine
Arriva il tradizionale messaggio augurale per il nuovo anno scolastico Arriva il tradizionale messaggio augurale per il nuovo anno scolastico L’assessora Scolamacchia e il sindaco Abbatticchio ringraziano tutte le componenti della comunità scolastica
Sindaci sotto assedio, Abbaticchio ospite del Festival per la legalità Sindaci sotto assedio, Abbaticchio ospite del Festival per la legalità Stasera a Terlizzi, alle 20.00, nel Chiostro delle Clarisse
Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Abbaticchio: «Abbandono rifiuti speciali riconducibile ad organizzazione criminale» Nota del primo cittadino di Bitonto dopo il Comitato per la sicurezza pubblica di lunedì scorso
Abbaticchio: «Maggiore presenza delle forze dell'ordine a Bitonto» Abbaticchio: «Maggiore presenza delle forze dell'ordine a Bitonto» Le dichiarazioni del sindaco a margine del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura
Omicidio a Bitonto: «Più controlli e aumento delle forze dell'ordine» Omicidio a Bitonto: «Più controlli e aumento delle forze dell'ordine» Le misure sono state annunciate al termine della riunione del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.