Fila alla Asl
Fila alla Asl
Politica

Rinnovo esenzioni ticket: caos e lunghe file. Damascelli: «Regione impreparata»

Il consigliere regionale di Forza Italia punta il dito contro la pianificazione politica e gestionale del governatore pugliese

«Solo pochi sportelli abilitati e personale insufficiente a gestire le pratiche per il rinnovo annuale delle esenzioni ticket. Risultato: lunghe code e attese estenuanti. Una situazione insostenibile, frutto di mancata pianificazione politico gestionale, che penalizza l'utenza e sfibra gli operatori». È la denuncia che arriva da Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia, che ha presentato un'interrogazione urgente in Consiglio regionale.

«Ogni anno la stessa storia – commenta Damascelli – ogni anno peggio: il 31 marzo scadono le esenzioni che danno diritto all'assistenza farmaceutica, specialistica e diagnostica, e parte l'iter per il rinnovo. Ma il sistema fa acqua da tutte le parti: troppo pochi gli sportelli, insufficienza di personale ed orario ridotto di apertura al pubblico, inadeguato a smaltire la mole di richieste. Si tratta di una scadenza annuale mal gestita e tanta approssimazione politica è intollerabile».
«A farne le spese – aggiunge – sono i cittadini più fragili che non possono permettersi di sostenere i costi di visite mediche e farmaci. In tutto il Distretto socio sanitario di Bari sono operativi solo cinque uffici, per cui i cittadini sono obbligati a lunghe file per almeno due volte: la prima per presentare la richiesta e la documentazione necessaria, la seconda per il ritiro, dopo un'attesa di circa due settimane».

«Per questo, nella mia interrogazione – spiega Damascelli – chiedo conto della disorganizzazione di un servizio tanto importante, e sollecito iniziative immediate per far fronte alla situazione di emergenza che è venuta a crearsi, attivando sportelli in tutto il territorio di Bari in modo da garantire servizi di prossimità anche nelle periferie, agevolando l'accesso ai cittadini e riducendo i tempi di attesa».
  • Domenico Damascelli
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
«La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» «La xylella avanza e la Regione si perde nelle lotte di potere» Duro attacco del consigliere regionale Damascelli (FI) sul settore agricolo
La piccola Rosalba è stabile ma ancora in gravi condizioni La piccola Rosalba è stabile ma ancora in gravi condizioni Negativi, intanto, i controlli dei Nas sui cibi assunti dalla paziente
Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Stasera veglia di preghiera nella chiesa del Crocifisso di Bitonto
Damascelli (FI): «Emiliano a Bitonto in passerella: nemmeno una visita all'ex ospedale» Damascelli (FI): «Emiliano a Bitonto in passerella: nemmeno una visita all'ex ospedale» Il consigliere regionale critico col governatore: «Ignorati i gravi problemi che segnaliamo da tempo»
Ritardi della Regione su farmaci salvavita e assegni di cura Ritardi della Regione su farmaci salvavita e assegni di cura Damascelli: «Torti ingiusti a chi già soffre di malattie gravissime»
Pagamenti sbloccati ai tirocinanti di Garanzia giovani Pagamenti sbloccati ai tirocinanti di Garanzia giovani Damascelli: «Merito della mia mozione». Laricchia: «Balle. Caso montato per prendersi meriti inesistenti»
Ex ospedale di Bitonto: Damascelli (FI) presenta la lista della spesa a Emiliano Ex ospedale di Bitonto: Damascelli (FI) presenta la lista della spesa a Emiliano Il consigliere regionale: «Ci sono 5 milioni disponibili: ecco cosa serve»
Ex ospedale, Damascelli (FI): «Emiliano rispetti i patti coi bitontini» Ex ospedale, Damascelli (FI): «Emiliano rispetti i patti coi bitontini» Ambulatori depotenziati, liste d'attesa sterminate, strumenti obsoleti e vigilanza notturna le criticità da risolvere
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.