Italia in Comune focus su rifiuti e campagne
Italia in Comune focus su rifiuti e campagne
Territorio e Ambiente

Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori»

La proposta di Italia in Comune che chiede finanziamenti per progetti di tutela con l’impiego di Polizia Municipale, Guardie campestri e nuove risorse

Elezioni Regionali 2020
Finanziare, con appositi progetti, le forze di controllo del territorio già presenti - Polizia Municipale, Guardie Ecologiche e Campestri, vigilanza privata, ma anche nuove risorse – per garantire un pattugliamento capillare delle periferie e delle zone agricole contro l'abbandono dei rifiuti. È la proposta che arriva dai sindaci di Italia in Comune Puglia che hanno chiesto alla Regione interventi urgenti per quello che, a tutti gli effetti, non è più «solo un problema di carattere ambientale ma che ha i suoi risvolti anche per la salute, per il turismo, per l'economia dei comuni. Insomma, si tratta di una vera e propria emergenza sociale», come scrivono gli attivisti del nuovo partito dopo l'incontro di ieri incentrato proprio sul tema dell'abbandono dei rifiuti nelle campagne.

«Oltre a implementare gli organici di polizia municipale dei comuni – ha spiegato il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio - e a prevedere un servizio di pattugliamento ad hoc per il controllo delle campagne, ai Comuni dovrebbe essere fornita la possibilità di dotarsi delle tecnologie più avanzate per reprimere il fenomeno. Penso a foto-trappole o ai droni. Attualmente le poche risorse finanziarie a disposizione degli Enti locali, unitamente a una burocrazia spesso impeditiva, certamente non aiutano».

La soluzione, allora, potrebbe essere la linea dura, come quella proposta dal sindaco di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci, secondo cui «gli eco-reati vanno puniti in maniera chirurgica. La repressione è fondamentale e le sanzioni devono essere appropriate. Oltre a ciò, la nostra proposta è anche quella di attuare campagne di sensibilizzazione delle fasce di popolazione che "resistono" alla raccolta differenziata porta a porta, coinvolgendo attivamente i beneficiari del Reddito di Dignità, da impiegare, per esempio, anche come supporto alle aziende di raccolta dei rifiuti nelle attività di pulizia delle campagne».

Il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, ha invece sottolineato il controsenso di parlare di turismo rurale e ciclo-turismo, fra masserie e agriturismi del territorio con le campagne però piene di rifiuti.

Per il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, invece, non si può continuare a «correre ai ripari. Chiediamo serie misure di vigilanza. A ciò si aggiunga che un controllo stringente andrebbe a prevenire anche altri tipi di fenomeni. Penso ai furti nelle campagne, nel periodo della raccolta delle olive».

Al termine dell'incontro, i quattro sindaci hanno simbolicamente siglato un documento, condiviso da tutti gli amministratori del partito, inoltrato al Presidente Emiliano e all'Assessore all'Ambiente, Stea.
  • Rifiuti Bitonto
  • Michele Abbaticchio
  • Giovinazzo
  • Campagne Bitonto
  • Tommaso Depalma Giovinazzo
  • Italia in Comune
Altri contenuti a tema
Rapina al distributore, Abbaticchio ai criminali: «Pagherete» Rapina al distributore, Abbaticchio ai criminali: «Pagherete» Don Vito Piccinonna: «Una parte di responsabilità mal esercitata da ciascun bitontino»
A Bitonto i frigoriferi abbandonati diventano fioriere A Bitonto i frigoriferi abbandonati diventano fioriere Coi laboratori “eco” urbani di Inachis, in collaborazione con la Sanb, una nuova vita ai rifiuti
«Con la SANB porta a porta anche a Bitonto su tutto il territorio» «Con la SANB porta a porta anche a Bitonto su tutto il territorio» L'annuncio del sindaco Abbaticchio alla presentazione del nuovo soggetto unico: «Non ci siamo arresi dinanzi alle difficoltà»
Presentati a Bitonto i candidati alla Regione di Italia in Comune Presentati a Bitonto i candidati alla Regione di Italia in Comune Sono Domenico Nacci e Grazia Gesualdo. Fuori dalla sede, però, attimi di tensione
1 Topi a spasso nel mercato di via Pastoressa a Bitonto Topi a spasso nel mercato di via Pastoressa a Bitonto Piepoli (ALtra Italia): «Sindaco indifferente. Forse vuole che iniziamo a cucinarli e mangiarli?»
Lavori Enel danneggiano le basole di piazza Marconi. Abaticchio: «Sono molto arrabbiato» Lavori Enel danneggiano le basole di piazza Marconi. Abaticchio: «Sono molto arrabbiato» La ditta incaricata eseguiva una riparazione. Le chianche saranno sostituite con altre della stessa epoca
Fiamme in Lama Balice, il sindaco di Bitonto: «Grande rabbia» Fiamme in Lama Balice, il sindaco di Bitonto: «Grande rabbia» Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni: provvidenziale l'intervento dei Vigili del Fuoco
Dal 1° agosto a Bitonto via alla Sanb nella gestione dei rifiuti Dal 1° agosto a Bitonto via alla Sanb nella gestione dei rifiuti Pronti 3 milioni di euro per il periodo agosto-dicembre. Nominato anche il direttore generale: è Salvatore Mastrorillo
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.