Il litorale
Il litorale
Cronaca

Ragazzo bitontino picchiato in spiaggia a Palese, l'appello del padre: «Chi ha visto parli»

I sindaci di Bari e Bitonto al lavoro per identificare i responsabili. Il papà: «Li ringrazio e spero si trovino questi animali»

È stato avvicinato da un gruppo di bulli che senza alcun motivo apparente lo hanno brutalmente picchiato facendolo finire in ospedale. Attimi di terrore ieri pomeriggio sulla spiaggia di Palese dove un 15enne bitontino è stato aggredito da alcuni ragazzi che poi hanno fatto perdere le proprie tracce. A denunciarlo il papà della vittima che, dopo averlo portato in ospedale, ha sporto e denuncia e ha lanciato un appello sui social per trovare gli autori del vile gesto. «Mi rivolgo a tutti i genitori che mi conoscono – ha detto l'uomo - e anche a chi a dei figli e sa cosa significa. Ieri pomeriggio mio figlio a Palese nei pressi del "Braccio" è stato pestato brutalmente e ora è in ospedale sotto osservazione con il viso tumefatto e commozioni alla testa. Vi chiedo aiuto! Se qualcuno ha visto o sa qualcosa prego che mi contatti in privato: garantisco il totale anonimato. Ma dobbiamo fermare questi vermi: pensate se fosse un vostro figlio o un vostro fratello. Non voglio farmi giustizia, ma voglio che queste cose non succedano più a nessuno perché il dolore di vedere un figlio conciato in quella maniera ti logora dentro».
Ora il ragazzo starebbe meglio ma avrebbe ancora qualche problema ad un orecchio.

A stretto giro, però, le istituzioni si sono subito mobilitate per identificare i responsabili.
«Ringrazio tutti per l'aiuto – ha aggiunto poco fa il padre del ragazzo, sempre attraverso i social - il sindaco di Bari, il sig De Caro, il sindaco di Bitonto, il sig Abbaticchio, il neo presidente del quinto municipio, il signor Brandi e le forze dell'ordine che si sono subito attivate. Spero che i colpevoli si mettano una mano sulla coscienza e si facciano vivi così perchè capiscano che un gesto del genere non è umano ma da animali».
  • Polizia
Altri contenuti a tema
In Questura per il permesso di soggiorno viene arrestata per truffa e tentato omicidio In Questura per il permesso di soggiorno viene arrestata per truffa e tentato omicidio Con un complice bitontino e una connazionale colombiana aveva rapinato un uomo dopo un rapporto sessuale
Trova un assegno smarrito da 50mila euro e lo consegna alla Polizia Trova un assegno smarrito da 50mila euro e lo consegna alla Polizia Protagonista una ragazza che aveva scorto il titolo bancario per strada nel centro cittadino di Bitonto
Assalti ai Tir a colpi di kalashnikov: 5 arresti tra Bitonto e Cerignola Assalti ai Tir a colpi di kalashnikov: 5 arresti tra Bitonto e Cerignola Trovate armi da guerra, droga e flessibili per tagliere i furgoni blindati
Domani l'associazione della Polizia di Stato in festa a Bitonto Domani l'associazione della Polizia di Stato in festa a Bitonto La sezione Michele Tatulli invita tutti gli associati per inaugurare la nuova sede ristrutturata dai volontari
«Sei tu l'ispettore?». Bambina riconosce l'eroe che l'ha salvata dall'orco in casa «Sei tu l'ispettore?». Bambina riconosce l'eroe che l'ha salvata dall'orco in casa Emozione per un poliziotto bitontino: «Sono fortunato: faccio un lavoro straordinario»
Alla mensa della Fondazione Ss Medici il carico di un tir confiscato dalla Polizia Alla mensa della Fondazione Ss Medici il carico di un tir confiscato dalla Polizia Servirà ad aiutare le persone meno abbienti
Tentano di rubare un’auto davanti a un poliziotto: arrestati 3 fratelli Tentano di rubare un’auto davanti a un poliziotto: arrestati 3 fratelli L’agente fuori servizio ha chiamato i rinforzi e ha sventato il furto
1 Cinque bitontini nella banda dei tir che terrorizzava il Nord Italia Cinque bitontini nella banda dei tir che terrorizzava il Nord Italia Con altri due complici della provincia di Bari sono stati arrestati dalla Polizia di Stato
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.