La colombiana arrestata
La colombiana arrestata
Cronaca

In Questura per il permesso di soggiorno viene arrestata per truffa e tentato omicidio

Con un complice bitontino e una connazionale colombiana aveva rapinato un uomo dopo un rapporto sessuale

Era andata in Questura per ottenere il permesso di soggiorno, ma è stata arrestata e portata in carcere per truffa e tentato omicidio.
È successo ieri a Lecce una cittadina colombiana di 47 anni, Lina Maria Lopez Agudelo, è stata fermata dagli agenti che avevano effettuato alcuni controlli per verificarne i dati anagrafici. Al termine delle operazioni i poliziotti hanno però scoperto che la donna doveva scontare ancora 2 anni, 4 mesi e 2 giorni di reclusione per una truffa e un tentato omicidio commessi insieme a una connazionale e a un altro complice bitontino nel 2008. Dopo un breve periodo passato nelle patrie galere e la successiva scarcerazione temporanea, la donna aveva però ignorato l'ordine di carcerazione emesso nel 2013 dalla Procura della Repubblica di Trani.

Durante il processo fu accertato che la donna e la sua connazionale avevano rapinato 200 euro a un cittadino italiano a Terlizzi dopo aver avuto con lui un rapporto sessuale. Con l'aiuto del complice bitontino l'avevano poi costretto a salire in macchina e poi "scaricato" in un luogo isolato dove era stato anche ferito con due colpi di pistola ai reni e al gluteo.
La 47enne è stata trasferita adesso nel carcere di Lecce dove sconterà la pena residua.
  • Polizia
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Uomo trovato morto in casa nel centro storico di Bitonto Uomo trovato morto in casa nel centro storico di Bitonto Viveva solo. A stroncarlo, forse un malore. Sul posto la Polizia per i rilievi del caso
Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Droni ed elicotteri per controllare i furbetti. Al setaccio tutte le strade dell'area metropolitana di Bari
Coronavirus, ponte di Pasqua blindato. Il questore Bisogno: «Chiunque si muova sarà fermato» Coronavirus, ponte di Pasqua blindato. Il questore Bisogno: «Chiunque si muova sarà fermato» Intensificati i controlli, anche con telecamere, elicotteri e droni. Il capo della Polizia: «La nostra tolleranza sarà pari a zero»
Piazza di spaccio "domiciliare" a Bitonto: in arresto 41enne Piazza di spaccio "domiciliare" a Bitonto: in arresto 41enne La cocaina venduta mentre si trovava agli arresti nella sua abitazione
Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Pubblicato lo scorso 31 gennaio il bando tanto atteso: preparati con il corso di ITALFOR – Mondo Concorsi
Rubate a Bitonto e trovate a Foggia: decine di auto a Borgo Mezzanone Rubate a Bitonto e trovate a Foggia: decine di auto a Borgo Mezzanone Erano pronte per essere smontate o rivendute all'estero
Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Il sindaco scrive al Questore: «Siamo seriamente preoccupati»
Lotta ai clan e ai traffici illeciti, la Questura di Bari fa il bilancio del 2019 Lotta ai clan e ai traffici illeciti, la Questura di Bari fa il bilancio del 2019 Dal 1 gennaio al 30 novembre sono state arrestate 872 persone. Delitti in calo del 14%
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.