Le papere uccise a Santo Spirito
Le papere uccise a Santo Spirito
Cronaca

Papere uccise a S.Spirito: potrebbe essere veleno per topi

L'ipotesi è che abbiano ingerito le esche posizionate per eliminare i ratti. Intanto c'è una denuncia

Hanno deciso di sporgere formalmente denuncia contro ignoti le associazioni civiche e animaliste di Santo Spirito scese in campo per tentare di rendere giustizia alle povere papere uccise da mani ignote due giorni fa nel porticciolo della storica "marina" di Bitonto. Tre esemplari sono stati trovati morti all'alba dai marinai della zona, altri due vagavano in gravi condizioni tra le bancarelle del mercato del pesce e sono stati recuperati per essere sottoposti a cure veterinarie nel tentativo di salvarli. Proprio dai primi rilievi dei veterinari emergerebbe che le papere potrebbero aver ingerito, più o meno accidentalmente, del veleno per topi, lasciato per eliminare la zona dai ratti.

Gli esemplari erano arrivati a Santo Spirito circa 4-5 anni fa ed avevano trovato un habitat congeniale, oltre all'accoglienza divertita di residenti e passanti. Per tanto tempo sono state un'attrazione soprattutto per i più piccoli, che avevano l'opportunità di ammirare questi animali abbastanza difficili da vedere liberi in contesti urbani.
Fino all'altra mattina, quando una mano scellerata ha posto fine a una bella pagina di felice convivenza tra uomini e animali.
  • santo spirito
Altri contenuti a tema
Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip La proiezione domani a S.Spirito con gli autori, Francesco Baldassare e i bitontini Vito De Santis e Marco Agostinacchio
Alga tossica: alte concentrazioni tra S. Spirito e Giovinazzo Alga tossica: alte concentrazioni tra S. Spirito e Giovinazzo L'Arpa Puglia rileva presenze molto abbondanti sul litorale
SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» Per gli attivisti è «un'opera utile. Ma non si rincorra la smania dei partiti di intestarsi i meriti»
Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Il consigliere regionale FI chiede la massima collaborazione a tutti gli enti coinvolti
SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» I dubbi della locale sezione del partito: «Si vogliono fermare le osservazioni della gente?»
Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore L'episodio a Bitonto, al passaggio a livello di via Santo Spirito
Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Tragedia sfiorata in spiaggia evitata dai bagnanti
PD Bitonto: «Il sottopasso è una bella pagina di collaborazione istituzionale» PD Bitonto: «Il sottopasso è una bella pagina di collaborazione istituzionale» La sezione locale del partito soddisfatta per l'esito delle consultazioni tra le parti politiche che ha portato all'addio al passaggio a livello per S.Spirito
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.