Escrementi a Santo Spirito
Escrementi a Santo Spirito
Attualità

Escrementi a Santo Spirito a due passi dalle case dei bitontini

La denuncia sui social. Noi di Viva gli unici a dar voce alla gente della ex frazione

Sono tanti i bitontini che trascorrono i tre mesi estivi, fino alla metà di settembre, a Santo Spirito, frazione fino al 1928, poi meta annuale per la "villeggiatura", come ricorda in un suo libro Valentino Losito, e da alcuni decenni quartiere di Bari.

Le vacanze estive per molti sono purtroppo finite negli escrementi, come segnalatoci prontamente.

Non è un modo di dire, poiché il temporale che ha interessato il V Municipio barese nella prima mattinata di domenica 12 settembre, ha nuovamente portato alla ribalta l'annoso problema delle fogne. Basta un po' di pioggia e salta tutto, con gli escrementi che tornano in superficie ed al ritirarsi delle acque piovane lo spettacolo è desolante su via Settembrini, via Fiume, via Giannone, via Reggio, in piazza Roma e sul lungomare Cristoforo Colombo, il più amato dai bitontini di diverse generazioni.

Lo abbiamo raccontato su Bari, noi di Viva, unici a dare voce alla gente (residenti e bitontini che hanno proprietà di immobili in zona), consci che un piano adeguato per le fogne (nera e bianca) a Santo Spirito non è mai stato posto in essere. Le responsabilità dell'esecutivo barese, da 17 anni di centrosinistra, sono evidentissime, soprattutto a quella fetta di popolazione locale che ha sempre avuto aneliti autonomisti dal capoluogo con Palese e Macchie (aneliti repressi, va scritto anche questo, dopo un referendum consultivo vinto a maggioranza schiacciante, fatto cadere nel nulla dall'allora presidente regionale Nichi Vendola, con la complicità di un manipolo di consiglieri pronti a tutto pur di conservare clientele e posizioni di privilegio su Bari). Ed il quadro si fa più desolante se si aggiunge il pasticcio legato al traffico sul lungomare, i silenzi su un porta a porta partito da 4 anni e che non si fa nei quartieri centrali di Bari, pesando sui contribuenti santospiritesi e palesini che non traggono giovamento sulla TARI, ed una sicurezza che latita sempre più a sera.

Restando alla stretta attualità, quanto vi mostriamo è ciò che accade con cadenza periodica ogniqualvolta a Santo Spirito piove con più insistenza. Tutto a due passi dal mercato del pesce, da quello coperto, da un cinema all'avanguardia, da tanti esercizi commerciali, da bar e ristoranti. E dalle abitazioni estive di bitontini che pagano anch'essi le tasse.

Il piano per le fogne, al di là di ogni propaganda sui sindaci più amati d'Italia, intanto giace nei cassetti di Palazzo di Città a Bari. E le ex frazioni, come abbiamo avuto modo di scrivere ieri, affogano letteralmente negli escrementi.




  • santo spirito
Altri contenuti a tema
3 Un ristoratore di Bitonto vince a “4 Ristoranti” Un ristoratore di Bitonto vince a “4 Ristoranti” L'Incanto di Emanuele Logrieco trionfa nella sfida della trasmissione di Alessandro Borghese
Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip La proiezione domani a S.Spirito con gli autori, Francesco Baldassare e i bitontini Vito De Santis e Marco Agostinacchio
Papere uccise a S.Spirito: potrebbe essere veleno per topi Papere uccise a S.Spirito: potrebbe essere veleno per topi L'ipotesi è che abbiano ingerito le esche posizionate per eliminare i ratti. Intanto c'è una denuncia
Alga tossica: alte concentrazioni tra S. Spirito e Giovinazzo Alga tossica: alte concentrazioni tra S. Spirito e Giovinazzo L'Arpa Puglia rileva presenze molto abbondanti sul litorale
SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» Per gli attivisti è «un'opera utile. Ma non si rincorra la smania dei partiti di intestarsi i meriti»
Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Il consigliere regionale FI chiede la massima collaborazione a tutti gli enti coinvolti
SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» I dubbi della locale sezione del partito: «Si vogliono fermare le osservazioni della gente?»
Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore L'episodio a Bitonto, al passaggio a livello di via Santo Spirito
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.