Litorale
Litorale
Territorio e Ambiente

Alga tossica: alte concentrazioni tra S. Spirito e Giovinazzo

L'Arpa Puglia rileva presenze molto abbondanti sul litorale

Faringite, tosse, disturbi respiratori ma possono sopraggiungere anche nausea, cefalea, congiuntivite e dermatite. Sono i sintomi dell'intossicazione da Ostreopsis ovata, meglio nota come "alga tossica" che anche quest'anno, come accade ciclicamente ormai dal 1998, ha invaso il litorale tra Santo Spirito e Giovinazzo. Molti i bagnanti rimasti intossicati già negli scorsi giorni, ma la conferma è arrivata solo nelle ultime ore con le analisi dell'Arpa Puglia che ha rilevato una concentrazione "molto abbondante" nel mare del litorale.

A 200 metri dal Lido Lucciola di Santo Spirito, la concentrazione in colonna d'acqua è pari a 6.908 cellule/litro, valore giudicato "discreto" da Arpa Puglia.
Male Giovinazzo: nei pressi dell'hotel Riva del Sole la presenza rilevata è di 137.452 cellule/litro, valore "molto abbondante". Allarme rosso anche a Molfetta, dove la rilevazione parla di 102.120 cellule/litro.
Per trovare situazioni migliori bisogna scendere a sud, verso Monopoli, dove, in zona castello Santo Stefano, il valore è di 80 cellule/litro ("scarsa presenza").

L'Ostreopsis ovata è tossica per via dell'inalazione di aerosol marino, cioè microparticelle d'acqua di mare che portano in sospensione l'alga.
Gli effetti sono temporanei e rapidamente reversibili e riguardano le prime vie respiratorie.
Oltre ai disturbi respiratori talvolta si sono registrati stati febbrili (con temperatura superiore ai 38°).
  • santo spirito
  • mare
  • Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip La proiezione domani a S.Spirito con gli autori, Francesco Baldassare e i bitontini Vito De Santis e Marco Agostinacchio
Papere uccise a S.Spirito: potrebbe essere veleno per topi Papere uccise a S.Spirito: potrebbe essere veleno per topi L'ipotesi è che abbiano ingerito le esche posizionate per eliminare i ratti. Intanto c'è una denuncia
Ubriaco, cade in mare e rischia di annegare: salvato da un passante di Bitonto Ubriaco, cade in mare e rischia di annegare: salvato da un passante di Bitonto L'avvocato Nicola Pasculli si è lanciato fra le onde e l'ha portato a riva
Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Tra mare e cielo, restyling e novità per il Lido Valerio Lo storico stabilimento balneare di Margherita di Savoia si rinnova
SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» Per gli attivisti è «un'opera utile. Ma non si rincorra la smania dei partiti di intestarsi i meriti»
Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Il consigliere regionale FI chiede la massima collaborazione a tutti gli enti coinvolti
SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» I dubbi della locale sezione del partito: «Si vogliono fermare le osservazioni della gente?»
Doveva restare a Bitonto ma girava in bici a Giovinazzo: preso 23enne Doveva restare a Bitonto ma girava in bici a Giovinazzo: preso 23enne I Carabinieri lo hanno arrestato dopo un inseguimento lungo la strada che congiunge i due comuni
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.