Irene Sicolo davanti al messaggio affisso sulla sua edicola
Irene Sicolo davanti al messaggio affisso sulla sua edicola
Attualità

Per Feltri meridionali inferiori? A Bitonto “Libero” ritirato dalla vendita

L'iniziativa è della cartolibreria Artenica: «Non siamo in grado di comprendere i suoi arguti articoli»

«Per Vittorio Feltri siamo inferiori ai settentrionali? Intanto smettiamo di vendere il suo giornale». È questa la scelta presa a Bitonto da Artenica, storica edicola e cartolibreria di via Traetta, che ha deciso di togliere dai suoi scaffali "Libero", il quotidiano del direttore bergamasco, protagonista nei giorni scorsi di alcune farneticanti dichiarazioni nei confronti dei meridionali.
«Io non credo ai complessi di inferiorità: io credo che in molti casi i meridionali siano inferiori», aveva detto il numero 1 di "Libero" in diretta durante la trasmissione di Mario Giordano "Fuori dal Coro", in onda mercoledì scorso su Rete4. Le parole di Feltri, certo non nuovo a questo tipo di commenti contro il Sud, e la mancata presa di distanza del conduttore avevano fatto sobbalzare in molti, alimentando subito le dichiarazioni di sdegno di tanti altri giornalisti e rappresentanti delle istituzioni.

Al Sud, oltre le parole, c'è chi ha deciso di intervenire in maniera più "pratica": molti edicolanti hanno pensato infatti di ritirare il giornale di Feltri dalla vendita.
La stessa scelta fatta a Bitonto da Irene Sicolo, coraggiosa edicolante che, pur consapevole di aver preso una decisione commercialmente controproducente, non ha esitato a esporre fuori dal suo esercizio commerciale un cartello. Per essere «trasparente con tutti i miei clienti», ha spiegato l'edicolante.
«In questa edicola - si legge nel messaggio affisso - da oggi, non è più in vendita il quotidiano "Libero". Essendo meridionali inferiori, non siamo in grado di comprendere gli arguti articoli di questa testata giornalistica indipendente. Ci voglia scusare il direttore Feltri».
  • puglia
Altri contenuti a tema
«Quanda moss»: sposi e invitati con le mascherine dei detti di Puglia «Quanda moss»: sposi e invitati con le mascherine dei detti di Puglia Inchiostro di Puglia racconta la storia di un matrimonio a Bitonto che affronta le norme anticontagio con un sorriso
Diritto allo studio: a Bitonto in arrivo dalla Regione 183mila euro Diritto allo studio: a Bitonto in arrivo dalla Regione 183mila euro Damascelli: «Ogni euro speso per l’istruzione è un investimento per il futuro»
Cristiano Ronaldo investe in Puglia: nel 2019 il primo Hotel CR7 Cristiano Ronaldo investe in Puglia: nel 2019 il primo Hotel CR7 Si aggiungerà a quelli di Lisbona, New York e Madrid
Feltri ai pugliesi: «Invece di grattarvi le palle andate a raccogliere le olive» Feltri ai pugliesi: «Invece di grattarvi le palle andate a raccogliere le olive» Il direttore di Libero spara a zero sulla Puglia durante una trasmissione su Rete4
Persecuzioni razziali, De Gasperi e Moro, la solitudine: ecco le tracce della prima prova della maturità Persecuzioni razziali, De Gasperi e Moro, la solitudine: ecco le tracce della prima prova della maturità Al via oggi per circa 38 mila studenti pugliesi gli esami con italiano
BitontoGetOut: più di 500 persone per l’esercitazione dell’IISS Volta-De Gemmis che simulava maxi emergenza BitontoGetOut: più di 500 persone per l’esercitazione dell’IISS Volta-De Gemmis che simulava maxi emergenza Alla cerimonia di premiazione anche il sindaco Abbaticchio: «Esperienza da ripetere»
Scuola: studenti in classe dal 20 settembre 2018 al 12 giugno 2019 Scuola: studenti in classe dal 20 settembre 2018 al 12 giugno 2019 Ponte 'lungo' a Pasqua e Ognissanti, ma restano i 200 giorni di lezione
Puglia indisciplinata, seconda regione da 5 in condotta Puglia indisciplinata, seconda regione da 5 in condotta Secondo i dati del Miur i liceali del tacco d'Italia sarebbero secondi solo ai Campani
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.