Il Generale Tota col Presidente Emiliano
Il Generale Tota col Presidente Emiliano
Attualità

In Puglia militari formati per aiutare paesi colpiti da calamità

Diventeranno elettricisti, carpentieri, muratori e idraulici per sostenere le zone dell'Italia e del mondo in difficoltà

Elezioni Regionali 2020
Corsi di formazione per fornire agli uomini dell'Esercito, oltre che le competenze militari, anche quelle necessarie per fornire supporto concreto alle popolazioni colpite da calamità dentro e fuori l'Italia. È questo il senso del protocollo d'intesa firmato tra la Regione Puglia e l'Esercito Italiano nella Sala Di Jeso della Presidenza, davanti al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al Comandante delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Generale di Corpo d'Armata, Giuseppenicola Tota e all'Assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Sebastiano Leo.
I militari diventeranno quindi elettricisti ed installatori di impianti elettrici, termici e idraulici nelle costruzioni civili, muratori in pietra e mattoni, carpentieri e montatori di carpenteria metallica e falegnami. Figure che, in caso di calamità naturali e interventi di tipo umanitario, diventano essenziali per un concreto ed efficace supporto alle popolazioni colpite.

«La collaborazione tra l'Esercito Italiano e la Regione Puglia per la formazione del personale - ha dichiarato il presidente Emiliano - ci consentirà di esprimere a tutti questi ragazzi e ragazze la nostra gratitudine per il servizio che prestano alle Forze armate italiane, già note in tutto il mondo per la qualità della loro azione anche nelle operazioni di pace, fondata su esperienza, umanità e anche grande competenza».

«La Regione Puglia, infatti – ha continuato il presidente - in considerazione dell'insostituibile contributo fornito dalle Forze Armate, in particolare dall'Esercito, sia nelle missioni di pace che nelle attività umanitarie nazionali e internazionali, al fine di sostenere il potenziamento dell'efficacia e dell'efficienza delle azioni che sono chiamati a svolgere, intende assicurare sostegno alle attività di professionalizzazione dell'organico. Potenziare le competenze, lavorare sulla qualità del capitale umano è da sempre tra le mission della Regione Puglia, che si conferma una regione dalle numerose opportunità formative, anche per i tanti giovani dell'Esercito».

Il Generale Tota, nel ringraziare il Governatore Emiliano e l'Assessore Leo, ha voluto sottolineare l'importanza della collaborazione tra le Istituzioni: «Ritengo che la collaborazione istituzionale sia indispensabile e costituisca un valore aggiunto in tutte le attività poste in essere» ha proseguito il Comandante delle FOTER di Supporto che ha aggiunto «i corsi di formazione previsti nel protocollo siglato oggi saranno molto utili agli uomini e alle donne in divisa, per meglio fronteggiare le esigenze della comunità nazionale ed internazionale».
  • Michele Emiliano
  • Esercito Italiano
Altri contenuti a tema
Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Da oggi consentiti viaggi tra regioni: chi arriva in Puglia deve autosegnalarsi Il presidente Emiliano invita a scaricare e utilizzare l'app Immuni
Ex ospedale di Bitonto paralizzato, Damascelli: «Assitenza negata» Ex ospedale di Bitonto paralizzato, Damascelli: «Assitenza negata» Il consigliere regionale di Forza Italia contro Emiliano: «Il presidente-assessore ripristini il servizio»
In Puglia la Fase 2 inizia domani: ok a ristorazione con asporto e pesca amatoriale In Puglia la Fase 2 inizia domani: ok a ristorazione con asporto e pesca amatoriale Consentita anche apertura cimiteri (ma non a Bitonto), toelettatura animali e manutenzione imbarcazioni da diporto
Emergenza Covid19: negozi chiusi 25-26 aprile e 1°Maggio Emergenza Covid19: negozi chiusi 25-26 aprile e 1°Maggio Salve consegne a domicilio e edicole, tabaccai e farmaceutica
Nuova ordinanza anti-rientro: chi arriva in Puglia in quarantena obbligatoria Nuova ordinanza anti-rientro: chi arriva in Puglia in quarantena obbligatoria Novità anche per i call center: aperti solo quelli che offrono assistenza ai clienti
Panico coronavirus: in 9mila rientrati in Puglia dal nord Panico coronavirus: in 9mila rientrati in Puglia dal nord A tanto ammonta il numero di autosegnalazioni giunte agli uffici regionali competenti
Quarantena obbligatoria per chi arriva a Bitonto dal nord Quarantena obbligatoria per chi arriva a Bitonto dal nord La decisione del presidente Emiliano: «Tornate indietro, non portate nei polmoni dei vostri fratelli il virus»
2 Coronavirus: ufficiale il primo caso in Puglia Coronavirus: ufficiale il primo caso in Puglia Si tratta di un uomo di Taranto di ritorno da Codogno
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.