vigile rurale
vigile rurale
Cronaca

Due furti sventati nelle campagne di Bitonto: recuperati quasi 2 quintali di prodotti

La Vigile Rurale ha mandato all’aria i piani di due diverse bande di predoni

Quasi 2 quintali di prodotti rubati che sarebbero finiti sul mercato nero sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari dagli uomini della Vigile Rurale che negli scorsi giorni hanno sventato due furti nelle campagne di Bitonto.

Il primo si stava consumando nel primo pomeriggio in contrada Pererosse, una zona compresa fra la Strada Provinciale 88 per Giovinazzo e la Poligonale, dove le guardie campestri hanno sorpreso due individui intenti a rubare olive: percuotevano con lunghe verghe gli alberi, sotto i quali avevano piazzato i panni per la raccolta fraudolenta. Un tino di plastica, della capienza di circa 40 chilogrammi, era già stato riempito. Nel portabagagli di un'Alfa Romeo 147 grigia, ferma nei paraggi, avevano già caricato un sacco ed un panno pieni di olive. Alla vista degli agenti che sopraggiungevano in lontananza, i due hanno abbandonato il tino e si sono precipitati in auto, dileguandosi per le vie interpoderali. Le guardie sono riuscite ad annotare il numero di targa, poi riferito agli uomini del Commissariato di Polizia di Bitonto giunti poco dopo sul posto. Le olive recuperate sono state restituite al legittimo proprietario.

Nel corso di un altro intervento, avvenuto di notte in contrada Pezza San Francesco, nei pressi della Provinciale Terlizzi-Mariotto, le guardie campestri hanno scoperto che la strada di accesso ad un fondo era stata bloccata da due grossi massi. Fermatisi per rimuoverli, hanno sentito un'auto partire a tutta velocità. Dopo essersi addentrati nel podere, hanno rinvenuto sei casse piene di uva da tavola, per un totale di 150 chili. Sul posto sono sopraggiunti i Carabinieri di Bitonto, allertati dalle guardie del consorzio. Anche in questo caso la refurtiva è stata restituita al proprietario.

  • Furti campagne Bitonto
  • Campagne Bitonto
  • La Vigile Rurale
Altri contenuti a tema
Ladro di cipolle fermato dalle Guardie Campestri Ladro di cipolle fermato dalle Guardie Campestri Note per la loro dolcezza, gli sono risultate amare. È stato consegnato ai Carabinieri
Furto di ciliege a Bitonto: preso un ladro di Altamura che aveva devastato un campo Furto di ciliege a Bitonto: preso un ladro di Altamura che aveva devastato un campo La Vigile Rurale sventa un altro furto in contrada Lama Carbone: il malvivente è stato identificato
Furti di ortaggi nelle campagne di Bitonto: presi tre ladri Furti di ortaggi nelle campagne di Bitonto: presi tre ladri Gli uomini della Vigile Rurale li hanno consegnati ai Carabinieri e recuperato la refurtiva
​Campagne saccheggiate nel Barese, Cia Levante: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza» ​Campagne saccheggiate nel Barese, Cia Levante: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza» Agricoltori in ginocchio, a Bari un vertice: i ladri rubano rame, ferro, metalli e saccheggiano i raccolti
Furti a raffica di ortaggi nei campi. Denunciato un 47enne di Bitonto Furti a raffica di ortaggi nei campi. Denunciato un 47enne di Bitonto L'uomo è stato bloccato a Giovinazzo dalle Guardie Campestri e dalla Polizia Locale
Furti nelle campagne, l'appello di Loizzo alle forze dell'ordine Furti nelle campagne, l'appello di Loizzo alle forze dell'ordine Il presidente del Consiglio regionale: «Azioni straordinarie per frenare una sciagura»
Furti nelle campagne, episodi anche a Bitonto. CIA Levante scrive al Prefetto Furti nelle campagne, episodi anche a Bitonto. CIA Levante scrive al Prefetto Nel mirino intere produzioni, attrezzi e mezzi agricoli, anche di giorno
Rubano l'auto col cane all'interno, in lacrime l'anziano proprietario: «Riportatemelo era un figlio» Rubano l'auto col cane all'interno, in lacrime l'anziano proprietario: «Riportatemelo era un figlio» Il furto in un fondo nei pressi di Terlizzi. I ladri fuggiti su via Mariotto
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.