Microchippatura cani
Microchippatura cani
Attualità

Domenica ultimo appuntamento estivo a Bitonto con la microchippatura di cani e gatti

L'iniziativa è organizzata dall'Amministrazione comunale con l'ASL Bari, il COPA e le associazioni animaliste

L'Amministrazione comunale di Bitonto, in accordo con il Dipartimento di Prevenzione - Servizio Veterinario dell'ASL Bari e in collaborazione con il Centro operativo protezione animale (COPA), rinnova l'invito all'iniziativa "Microchippiamoli – Padroni più Responsabili".
La campagna punta a sensibilizzare i proprietari di cani al rispetto della normativa che rende obbligatoria la microchippatura, promuovendo l'iscrizione all'anagrafe canina dei cani di proprietà: due strumenti che contrastano randagismo e abbandono.

Il sesto appuntamento dell'iniziativa, che avrà cadenza mensile, è in programma domenica 16 giugno nella Villa comunale dalle 10 alle 12.30.
Per poter effettuare la microchippatura del cane, il proprietario (necessariamente maggiorenne) dovrà presentare la ricevuta del versamento di 6,60 euro (c/c postale n. 679704 – intestato a: ASL/BA – causale: inserimento microchip e iscrizione anagrafe canina), la fotocopia del codice fiscale e del documento di identità. Si ricorda che tutti i cani entro i primi sei mesi di vita o entro trenta giorni dall'adozione, devono essere iscritti all'anagrafe canina istituita presso il Servizio Veterinario di ogni ASL.
Una volta effettuata, l'iscrizione non comporta il pagamento di alcuna tassa annuale.

L'operazione di tracciatura elettronica con microchip, che viene inoculato sottocute, identifica con certezza il cane permettendo di collegarlo al legittimo proprietario ed è quindi molto utile in caso di smarrimento o di furto.
All'evento prenderanno parte il Nucleo Provinciale Guardie Zoofile ENAL Caccia Bari, presieduta da Vito Damone, Raffaele Granieri, Capo nucleo Provinciale della sede operativa di Bari delle Guardie zoofile, i volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, delegazione di Bitonto, l'associazione "Qua La Zampa" e l'associazione "Fare Verde" presieduta dall'avvocato Beppe Cazzolla.
L'evento verrà ripetuto una volta al mese per permettere a tutti i possessori di animali di microchippare i loro amici a quattro zampe.
  • cani
  • microchip
  • Canile comunale Bitonto
Altri contenuti a tema
Adottato il pitbull usato per i combattimenti e poi abbandonato a Bitonto Adottato il pitbull usato per i combattimenti e poi abbandonato a Bitonto Asia ha trovato una nuova famiglia a Roma
Domenica tutti in villa a Bitonto per microchippare cani e gatti di proprietà Domenica tutti in villa a Bitonto per microchippare cani e gatti di proprietà Il nucleo provinciale Guardie Zoofile di Bari effettuerà una dimostrazione di ricerca di materiale nocivo con il cane Fred
Incatenato per mesi al buio in una cantina a Bitonto: una casa per il piccolo Peppino Incatenato per mesi al buio in una cantina a Bitonto: una casa per il piccolo Peppino Dopo la prigionia aveva i muscoli atrofizzati ma è stato salvato da una volontaria. Ora cerca una famiglia
Usata per i combattimenti fra cani e abbandonata a Bitonto: «Diamo una casa ad Asia» Usata per i combattimenti fra cani e abbandonata a Bitonto: «Diamo una casa ad Asia» Era stata trovata per strada ferita e deperita. I volontari le danno una seconda vita. E lei risponde con tutta la sua dolcezza
2 Alessandra Amoroso già innamorata di Pablo, il cucciolo adottato dal canile di Bitonto Alessandra Amoroso già innamorata di Pablo, il cucciolo adottato dal canile di Bitonto «Qui ho conosciuto persone gentilissime e dal cuore grande»
Alessandra Amoroso adotta a Bitonto un meticcio dal canile comunale Alessandra Amoroso adotta a Bitonto un meticcio dal canile comunale Un gesto d'amore che regalerà a un trovatello una casa in cui vivere
1 Un'ordinanza anti-botti per non terrorizzare animali e bambini sensibili Un'ordinanza anti-botti per non terrorizzare animali e bambini sensibili Abbaticchio: «Pensiamo alla paura che generiamo in un paio di occhi disorientati»
13 Avvelenato col diserbante fra atroci sofferenze. Così muore un randagio Avvelenato col diserbante fra atroci sofferenze. Così muore un randagio Il cane di quartiere ucciso da una mano ancora ignota
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.