Zona Artigianale BItonto
Zona Artigianale BItonto
Politica

Confusione zona Pip a Bitonto: quasi 5 milioni di maggiori oneri per gli assegnatari

Ciminiello: «Stop alla delibera che spalma senza criterio i maggiori oneri che il Comune è stato costretto a riconoscere agli espropriati»

Il Comune di Bitonto perde il giudizio con i proprietari dei suoli espropriati nella zona PIP e viene condannato a pagare a un prezzo più alto i fondi, riversando questo esborso sui nuovi assegnatari, come previsto per legge, ma i criteri di recupero potrebbero scatenare nuovi e più pesanti contenziosi. È questo, in estrema sintesi, l'allarme lanciato dal consigliere comunale indipendente, Dino Ciminiello, che, in una nota, ha spiegato perché il comune dovrebbe ritornare sui suoi passi.

«Con la Delibera di Giunta Comunale n. 118 del 01/06/2018 – ha detto Ciminiello - si decide di procedere al recupero di tali somme facendo ricadere l'intero ammontare su tutti gli assegnatari dei suoli applicando il criterio della misura proporzionale alla superficie di tutti i suoli poi assegnati». Il consigliere chiede però che questa delibera venga annullata in autotutela, per evitare che gli assegnatari impugnino la decisione di Palazzo Gentile e lo trascinino in una nuova, salata, coda giudiziaria.

«L'articolo 16 del Regolamento per l'assegnazione delle aree nel Piano degli Insediamenti Produttivi – spiega l'ex grillino - prevede che: "Il concessionario è tenuto a rimborsare al Comune gli eventuali oneri aggiuntivi per effetto di sentenze che rideterminino l'indennità di espropriazione del suolo assegnato", allora non si comprende perché spalmarlo su tutti se il rapporto è diretto tra assegnatario e Comune per il suolo assegnato».
«Esistono proprietari dei suoli che non hanno proceduto, per svariati motivi, al contenzioso contro il Comune – motiva il consigliere - eppure sugli assegnatari di tali suoli sono ricaduti i maggiori oneri dell'indennità espropriativa di altri suoli».

Secondo Ciminiello il rischio di spese e salassi giudiziari ancora più pesanti è alto: «Visto il già enorme contenzioso, in termini di tempo e denaro pubblico, sostenuto da tutta la collettività Bitontina chiamata a risarcire i proprietari dei suoli e viste le tante criticità giuridico-amministrative evidenziate in tale atto, venga valutata l'opportunità politica di non infierire sul settore artigianale della nostra città, andando a gravare su piccole e medie imprese che hanno investito nel territorio, e nello stesso tempo non si esponga il Comune a nuovi contenziosi con gli assegnatari dei lotti».
«Dopo aver chiuso pesantemente quella con gli espropriati – conclude il consigliere - non nasca una nuova partita giuridica con gli assegnatari dei lotti, tenuto conto che chi paga sono sempre i cittadini!».
  • Dino Ciminiello
  • consiglio comunale
  • Zona Artigianale
Altri contenuti a tema
Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Dopo i numerosi ingressi in maggioranza e l'irruzione in consiglio di Italia in Comune attese novità anche in giunta
Nel consiglio comunale di Bitonto arriva Italia in Comune: Rucci e Ciminiello nel partito di Pizzarotti Nel consiglio comunale di Bitonto arriva Italia in Comune: Rucci e Ciminiello nel partito di Pizzarotti I due consiglieri pronti a «unire le parti sociali e non dividerle, per dare voce alle istanze dei cittadini»
Abbaticchio verso una maggioranza bulgara? Abbaticchio verso una maggioranza bulgara? Scenari e prospettive di una coalizione che conta il 75% dei voti in consiglio
Lotta alla criminalità: chiesta una Commissione speciale Antimafia Lotta alla criminalità: chiesta una Commissione speciale Antimafia La proposta di Pares in consiglio comunale che prevede anche l'istituzione di un Osservatorio sulla legalità
Sud al Centro fa quadrato attorno a Putignano: «Solidarietà per gli attacchi ricevuti» Sud al Centro fa quadrato attorno a Putignano: «Solidarietà per gli attacchi ricevuti» Il giovane consigliere comunale finito nelle provocazioni di alcuni 'colleghi' di maggioranza
Tre partiti in quattro mesi: Arcangelo Putignano passa a “Sud al Centro” Tre partiti in quattro mesi: Arcangelo Putignano passa a “Sud al Centro” Il consigliere eletto con “Tra la gente” a ottobre si era iscritto a Italia in Comune. Ora il passaggio con la Maurodinoia
Salta la cittadinanza onoraria a Lucano, Carmela Rossiello: «Il modello Riace è solo una favola» Salta la cittadinanza onoraria a Lucano, Carmela Rossiello: «Il modello Riace è solo una favola» Il consigliere comunale di Forza Italia boccia anche la mozione di solidarietà al sindaco calabrese
1 Bitonto: cittadinanza onoraria al sindaco Riace Mimmo Lucano Bitonto: cittadinanza onoraria al sindaco Riace Mimmo Lucano La proposta è della sezione locale di Sinistra Italiana. Primo firmatario il consigliere indipendente Dino Ciminiello
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.