Il luogo dell'aggressione
Il luogo dell'aggressione
Cronaca

Accoltellato ad un braccio il gestore della kebabberia di piazza Moro

Un uomo, adesso ricercato, lo avrebbe colpito perché non voleva pagare il conto. Soccorso dal 118, ne avrà per 15 giorni

Notte insanguinata a Bitonto, quella tra sabato e domenica scorsi: il gestore di Alibaba Kebab, in piazza Moro, un 35enne pakistano, è stato accoltellato da uno straniero a cui aveva chiesto di saldare il conto non pagato. Non è particolarmente grave (guarirà in 15 giorni), mentre sul caso è ora al lavoro la Polizia di Stato.

L'episodio è avvenuto dopo le ore 02.30 di ieri notte, quando un nordafricano, «di origini tunisine o marocchine», dopo aver consumato un kebab e qualche birra, avrebbe cercato di allontanarsi senza pagare il conto. Il gestore, a questo punto, gli avrebbe chiesto di tirare fuori i soldi, ma la richiesta del pagamento del conto avrebbe scatenato l'ira dell'acquirente, che dopo una violenta lite, consumatasi all'interno del locale e alimentata dai fumi dell'alcool, avrebbe estratto un coltello.

Lo straniero l'avrebbe usato per colpire il gestore della kebabberia al braccio sinistro, provocandogli la lacerazione del deltoide, prima di fuggire a piedi. In piazza Moro, intanto, forze dell'ordine e ambulanze sono arrivate dopo pochi minuti, trovando il 35enne pakistano, trasportato al pronto soccorso del Policlinico di Bari dov'è stato sottoposto agli accertamenti medici, ascoltato dai poliziotti del Commissariato e poi dimesso con una prognosi di 15 giorni. Non è in pericolo di vita.

Gli agenti bitontini, intanto, guidati dal vice questore Vittorio Di Lalla, hanno avviato l'attività investigativa per ricostruire l'accaduto, nato, secondo i primi riscontri, per «futili motivi», visionato i filmati dei sistemi di videosorveglianza installati nelle vicinanze e attendono la denuncia del ferito. La svolta potrebbe essere vicina.
  • aggressione
  • aggressione ristoratore Bitonto
Altri contenuti a tema
Accoltellato il gestore della kebabberia, Pinto: «Porgiamo la nostra solidarietà» Accoltellato il gestore della kebabberia, Pinto: «Porgiamo la nostra solidarietà» Il presidente del Consiglio comunale ha fatto visita al 35enne di origini pakistane aggredito nella notte tra sabato e domenica scorsi
Baby gang, il sindaco Ricci: «Sabato 20, alle ore 19, tutti in piazza Cattedrale» Baby gang, il sindaco Ricci: «Sabato 20, alle ore 19, tutti in piazza Cattedrale» Una manifestazione a sostegno dei gestori della norcineria Lilò, per esprimere loro il sostegno di tutta la cittadinanza
Aggredito da baby-gang. Il titolare della norcineria: «Temo per la mia famiglia» Aggredito da baby-gang. Il titolare della norcineria: «Temo per la mia famiglia» «Abbiamo paura ad uscire di casa dopo tutte le minacce che abbiamo subito: minacce di incendiare il locale»
Minacce ai titolari della norcineria aggrediti sabato scorso Minacce ai titolari della norcineria aggrediti sabato scorso Il fatto è accaduto in piazza Cavour. La denuncia social della moglie del proprietario
Lo Sporting Club: «Gesto esecrabile compiuto da un soggetto estraneo» Lo Sporting Club: «Gesto esecrabile compiuto da un soggetto estraneo» La società bitontina condanna l'aggressione ai danni del cestista della Mens Sana Mesagne
Giovane cestista di Mesagne aggredito a Bitonto Giovane cestista di Mesagne aggredito a Bitonto È accaduto al termine della semifinale regionale Under 16 Silver
Aggredita in centro la consigliera comunale Antonella Vaccaro Aggredita in centro la consigliera comunale Antonella Vaccaro Con lei anche il fidanzato Pierluca Garofalo. I due sarebbero stati quasi investiti
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.