Lo Sciabadaus chiuso per scioperp
Lo Sciabadaus chiuso per scioperp
Cronaca

Urina sulla vetrina di un locale del centro storico di Bitonto

Tensione fra residenti e gestori. I proprietari: «Episodio spregevole»

Elezioni Regionali 2020
L'aumento delle attività ristorative in piazza Cattedrale a Bitonto non piace proprio a tutti e, specie nelle ultime settimane, le tensioni fra gestori e residenti di alcuni esercizi commerciali sono ormai alle stelle e sfociano in atti che con la civiltà non hanno nulla a che fare. Come accaduto ieri notte quando ignoti hanno lanciato secchiate di urina contro la vetrina d'ingresso di uno dei più recenti locali del quartiere, Sciabadaus. I gestori, per lanciare un segnale, hanno deciso di chiudere i battenti per un giorno. «Vogliamo che la piazza senta la nostra assenza – ha detto Pierluca Garofalo, che con la sorella Adriana gestisce il locale - ma che, allo stesso tempo, avverta la presenza dei giovani e delle famiglie che, indipendentemente da noi, amano quel luogo e vogliono abitarlo. E vogliamo anche che i ragazzi capiscano come si vive in strada, nel rispetto delle regole e della civile convivenza. Ogni azione sbagliata inevitabilmente si riversa nelle vite degli altri. Questo vile atto non ci fermerà. Ringraziamo tutti colo i quali hanno espresso solidarietà nei nostri confronti. Esiste anche il buon vicinato».

Quello dell'altra notte rappresenta solo il gesto più eclatante di una serie di episodi che non hanno tralasciato nemmeno le minacce di morte a colpi di accetta. A rendere la coesistenza ingestibile la presenza costante di giovani, spesso tutt'altro che educati, anche a notte inoltrata quando i residenti si aspetterebbero la possibilità di poter vivere più serenamente la fase del sonno, com'è sacrosanto in tutte le zone residenziali come piazza Cattedrale. Diritti sacrosanti che spesso si caricano dell'intolleranza totale e del disprezzo rispetto alla presenza di questi locali nella piazza che rendono incandescente la situazione.

«Ho provato ad ascoltare e spiegare ad alcune persone un concetto molto semplice – ha detto il consigliere comunale del Pd, Antonella Vaccaro, che ha tentato la mediazione fra le "parti in lotta" - ovvero, io credo che non sia l'esercizio commerciale a rendere incivile la gente o invivibile un luogo. A farlo sono le persone, se una piazza è deserta è certamente silenziosa ma lontana dallo sguardo e dall'attenzione di tutti. Oggi per fortuna non è così. La piazza è viva di famiglie e di ragazzi e ragazze. La pizzeria, il bar, il pub, la ciccchetteria, il ristorante, tutto il necessario per rendere abitabile la piazza. C'è movimento, c'è solidarietà tra le persone e c'è anche molta curiosità. Questo non vuol dire che vada tutto bene. La gente va educata e per farlo c'è bisogno di tempo e pazienza. Ai ragazzi va spiegato che non si urla per strada, ai grandi bisogna spiegare che non si buttano le cose a terra, che non si gioca a pallone sulle auto e sulla facciata della Cattedrale, che si raccoglie la cacca dei cani e che sarebbe meglio evitare di far fare pipì sulla piazza questo però, non giustifica l'atteggiamento del vicinato che minaccia a tutto spiano».
«Le minacce – conclude la Vaccaro - e le intimidazioni sono riprovevoli e vanno combattute ogni giorno con semplici gesti. L'invito è quello di aiutarci l'uno con l'altro a rendere più civile la nostra città in ogni angolo».
  • Antonella Vaccaro
  • Cattedrale di Bitonto
Altri contenuti a tema
Scappano dalla Polizia e si schiantano in scooter. Preso uno dei fuggitivi Scappano dalla Polizia e si schiantano in scooter. Preso uno dei fuggitivi È successo ieri sera in piazza Cattedrale. Si cerca l’altro giovane
1 Scippo in piazza Cattedrale a Bitonto: la Polizia ritrova la borsa Scippo in piazza Cattedrale a Bitonto: la Polizia ritrova la borsa Il racconto del consigliere comunale Antonella Vaccaro: «Con collaborazione e fiducia le cose vanno per il verso giusto»
1 Ritrovata la testa di Baldassarre sul portale della Cattedrale di Bitonto Ritrovata la testa di Baldassarre sul portale della Cattedrale di Bitonto Fu staccata da una pallonata decine d'anni fa: tornerà al suo posto grazie all'impegno del professor Pice e Graziano Lisi
La Settimana Santa di Bitonto in diretta Tv e streaming La Settimana Santa di Bitonto in diretta Tv e streaming Il servizio offerto gratuitamente da Gostreaming alla chiesa locale per raggiungere anziani, ammalati e cittadinanza
«Dov'è finita Bitonto?». Il video è commovente «Dov'è finita Bitonto?». Il video è commovente Le immagini e la poesia di Danilo Dell'Olio per raccontare il paese “sospeso” al tempo della quarantena
L'immagine dell'Immacolata esposta a Bitonto in Cattedrale L'immagine dell'Immacolata esposta a Bitonto in Cattedrale La decisione del Comitato Feste per la preghiera individuale in questo difficile momento. Domenica la messa in diretta tv
1 Blitz della PM tra i locali della movida: via gli arredi esterni "permanenti" Blitz della PM tra i locali della movida: via gli arredi esterni "permanenti" Giro di vite contro ombrelloni, divisori e tavolini. Ripristinate anche le catene di piazza Cattedrale
L’addolorata della Cattedrale di Bitonto esposta a Taranto Facies Passionis 2020 L’addolorata della Cattedrale di Bitonto esposta a Taranto Facies Passionis 2020 Sará con altre 10 immagini mariane legate alla Settimana Santa provenienti da tutta la Puglia
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.