Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Prostituta accoltellata in un casolare: chiesta archiviazione per 42enne di Bitonto

La Procura di Trani scagiona l'uomo accusato di aver rapinato e tentato di uccidere una 21enne colombiana

Era al mare con la famiglia e non poteva essere il colpevole del reato che gli veniva contestato. È questa la motivazione alla base della richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Trani nei confronti di Giuseppe Robles, 42enne di Bitonto, accusato di aver accoltellato una prostituta in un casolare di Terlizzi.

L'episodio risale al 14 luglio del 2019, quando la vittima, una 21enne di origini colombiane, fu assalita da un cliente che dopo aver ricevuto prestazioni sessuali l'aveva minacciata con un coltello, rapinata del denaro (30 euro) e dei gioielli (un paio di orecchini) che aveva con sé, inferendole pure diverse coltellate al torace e alle gambe per poi scappare lasciandola in un pozza di sangue. A pochi giorni dal delitto il 42enne venne arrestato dai Carabinieri, ma poi tornò in libertà.

L'uomo, inizialmente accusato di tentato omicidio, rapina e detenzione illegale di un coltello, dichiarò subito di non poter essere il responsabile del reato che gli veniva contestato visto che in quel momento si trovava al mare con la propria famiglia. Ed anche nell'incidente probatorio, un momento processuale che servì a cristalizzare la testimonianza della vittima della violenza, la 21enne sudamericana dichiarò di non riconoscere nell'indagato l'autore della violenza subita.

Una circostanza poi confermata dagli accertamenti tecnici - ci sono anche fotografie e testimoni che accertano la presenza dell'uomo al mare con la famiglia quel giorno - che hanno escluso ogni responsabilità, confermando l'alibi del 42enne di Bitonto, assistito dagli avvocati Andrea Melpignano e Pino Giulitto.
  • terlizzi
  • Ruvo di Puglia
  • Tribunale Trani
Altri contenuti a tema
Ricci a Terlizzi per conoscere meglio le origini del culto di Maria SS di Sovereto Ricci a Terlizzi per conoscere meglio le origini del culto di Maria SS di Sovereto Ad accoglierlo il sindaco, Michelangelo De Chirico, che ha espresso tutto il proprio sostegno alla città per gli accadimenti della scorsa settimana
Caso Capristo: liberi i tre imprenditori di Bitonto coinvolti Caso Capristo: liberi i tre imprenditori di Bitonto coinvolti La difesa: «Dimostreremo la completa infondatezza dell'accusa»
Processo Capristo: rito abbreviato per l'alto magistrato Processo Capristo: rito abbreviato per l'alto magistrato Libero, dopo il patteggiamento, il poliziotto bitontino coinvolto
Indagine su Capristo, quattro bitontini coinvolti. La ricostruzione della Procura di Potenza Indagine su Capristo, quattro bitontini coinvolti. La ricostruzione della Procura di Potenza Il procuratore di Taranto, l'agente di Polizia Scivittaro e tre imprenditori avrebbero esercitato pressioni sul pm di Trani Silvia Curione
Dottoressa di Bitonto positiva al Covid19: controlli nell'ospedale di Terlizzi Dottoressa di Bitonto positiva al Covid19: controlli nell'ospedale di Terlizzi Nei prossimi giorni tamponi anche per altri operatori della struttura sanitaria
Folla di artisti e musicisti nella seconda serata del Sovereto Festival 2019 a Terlizzi Folla di artisti e musicisti nella seconda serata del Sovereto Festival 2019 a Terlizzi Intervista al Sindaco Gemmato e ai protagonisti della prima serata
Addio a don Vincenzo Pellicani: fu rettore del Seminario Diocesano di Bitonto Addio a don Vincenzo Pellicani: fu rettore del Seminario Diocesano di Bitonto Ieri i funerali del parroco ruvese. La Diocesi: «Lascia segno indelebile di una fede genuina»
Tragico schianto tra Mariotto e Terlizzi: morto un motociclista 41enne Tragico schianto tra Mariotto e Terlizzi: morto un motociclista 41enne Sul posto Polizia Locale e soccorritori del 118
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.