Uno degli alberi abbattuti
Uno degli alberi abbattuti
Cronaca

Maria Cristina: alberi secolari abbattuti per rubare pappagallini

Incredibile scempio nel parco dell’istituto ormai abbandonato a se stesso. A rischio tutto il boschetto

Sono entrati indisturbati con una motosega, hanno abbattuto alcuni alberi secolari e si sono impadroniti dei piccoli pappagallini appena nati ancora incapaci di volare, verosimilmente per rivenderli nel mercato nero degli animali domestici. Un incredibile scempio ambientale si sta consumando all'interno dell'Istituto Maria Cristina di Savoia, ormai abbandonato a se stesso, dove ignoti si sono introdotti nella struttura con un obiettivo preciso: rubare i "pulli" appena usciti dalle uova della colonia di parrocchetti dal collare che popolano il boschetto dell'Azienda di Servizi alla Persona per lucrare sulla loro vendita.

Un mercato anche abbastanza florido: gli animali possono essere rivenduti su internet con pochi click, portando nelle tasche di questi bracconieri improvvisati circa 100 euro per ogni esemplare giovane, e fino a 200 euro per quelli adulti.
Incalcolabile il danno sia per l'ambiente che per la specie: oltre al taglio di un albero secolare, a farne le spese sono anche le altre nidiate non ancora schiuse ospitate sugli stessi alberi, visto che non tutte le uova si aprono nello stesso momento.

Al momento gli alberi abbattuti sono due: il primo è stato segato e depredato da circa 2-3 settimane fa, a giudicare dal taglio e dallo strato di resina fuoriuscito e poi solidificato. L'ultimo invece risale a non più di due giorni fa, che cadendo si è anche schiantato su un palo dell'illuminazione. Il rischio si estende adesso ovviamente all'intero boschetto, potenzialmente in pericolo, visto che molte altre nidiate sono in attesa di schiudersi su numerosi altri alberi secolari.

Ma la situazione è tutt'altro che semplice: la struttura, di proprietà prima della Provincia di Bari ed ora della Città Metropolitana, è stata praticamente abbandonata al suo destino, con il suo carico di vite umane in bilico a causa del mancato pagamento degli stipendi dei lavoratori dell'ASP da oltre due anni. Nessuno si preoccupa di chi entra o esce dall'Istituto, tanto che alcune famiglie hanno anche occupato abusivamente gli appartamenti un tempo destinati a ospitare le giovani donne vittime di prostituzione e quelle con mariti incappati nel circuito penale e ora tristemente abbandonati.

12 fotoLe immagini degli alberi abbattuti e di quelli ancora in pericolo
IMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGIMG JPGparrocchettopappagalli
  • Michele Abbaticchio
  • città metropolitana
  • Istituto Maria Cristina di Savoia
Altri contenuti a tema
Al via i lavori per la costruzione di 120 nuovi loculi nel cimitero di Bitonto Al via i lavori per la costruzione di 120 nuovi loculi nel cimitero di Bitonto Sulle lampade votive Abbaticchio rassicura: «Soluzione entro la prossima settimana. E ridurremo i costi»
Sinistra Italiana: «Amministrazione Abbaticchio come il Governo nazionale» Sinistra Italiana: «Amministrazione Abbaticchio come il Governo nazionale» «Ancora nessun concessionario per le lampade votive del Cimitero dopo la rescissione col vecchio gestore»
«Il Ministro al quartiere Libertà di Bari. E Bitonto?» «Il Ministro al quartiere Libertà di Bari. E Bitonto?» Il sindaco Abbaticchio ricorda l’impegno di Salvini: «Aveva promesso un vertice sulla sicurezza a Bitonto. Attendiamo ancora l’aumento di organico»
La bitontina Luciana Marzella tra i migliori chirurghi della mano al mondo La bitontina Luciana Marzella tra i migliori chirurghi della mano al mondo È nella delegazione italiana che partecipa a Boston al 73° meeting dell’American Society for Surgery of the Hand
Mimmo Incantalupo torna assessore all’Ambiente del comune di Bitonto Mimmo Incantalupo torna assessore all’Ambiente del comune di Bitonto Ieri la firma della delega. In consiglio entra Elisabetta Nuzzo
Le dediche da Bitonto a Bianca Guaccero commuovono la conduttrice in diretta Le dediche da Bitonto a Bianca Guaccero commuovono la conduttrice in diretta Lacrime alla prima puntata di Detto Fatto affidata all’attrice e showgirl bitontina, promossa a pieni voti
Due bitontini alla conquista di Digithon, la maratona delle startup digitali Due bitontini alla conquista di Digithon, la maratona delle startup digitali Pape Sambà vince la sezione giovani con un app contro la violenza sulle donne. Le ragazze di TrackAbility 13esime (su 100) nella classifica generale
Ponte Lama Balice a Bitonto: partite le verifiche sulla stabilità della struttura Ponte Lama Balice a Bitonto: partite le verifiche sulla stabilità della struttura Da novembre 2016 è inibito ai mezzi pesanti per problemi ai ferri dei piloni
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.