Terremoto in Abruzzo
Terremoto in Abruzzo
Cronaca

Le mani del clan Conte di Bitonto nei lavori dopo il terremoto in Abruzzo

Per i giudici "infiltrazioni mafiose" ad opera del sodalizio criminale in una delle ditte impegnate nella ricostruzione

Tentacoli tanto sviluppati da raggiungere persino i lavori per la ricostruzione dopo il terremoto che ha devastato l'Abruzzo nel 2009, lasciando una scia di morte e dolore alle sue spalle.

È questo il quadro disegnato dal Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione di Bari che ha emesso un provvedimento di "Amministrazione giudiziaria dei beni connessi ad attività economiche e delle aziende" nei confronti della EDIL C.N.S. s.r.l., con sede legale a Trani e ritenuta dai magistrati fortemente legata ad alcuni elementi di spicco del clan Conte di Bitonto.

La misura è stata eseguita dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Bari e prende spunto dalle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, secondo cui esisterebbero «parentele e frequentazioni da parte degli organi sociali con elementi di spicco del clan Conte di Bitonto, ovvero Mario D'Elia, pluripregiudicato, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, tratto in arresto il 18 giugno 2018 per il reato di associazione di tipo mafioso in concorso con altri 103 destinatari, per lo più appartenenti ai clan mafiosi Mercante - Diomede e Capriati, responsabili a vario titolo di associazione armata di tipo camorristico-mafioso, di tentato omicidio, di detenzione e porto di armi, di rapina a mano armata e contestuale sequestro di persona, di lesioni personali, reati peraltro aggravati dall'applicazione dell'art. 7 della legge n.203/91».

Stando a quanto riferito dai magistrati, sarebbe stata delineato «un articolato e sintomatico quadro di situazioni fattuali, pienamente condiviso dall'Autorità Giudiziaria, che ha ritenuto concreto il rischio di infiltrazione mafiosa nella ditta EDIL C.N.S. s.r.l. ed ha ravvisato nella medesima un pericoloso veicolo di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto socio economico legale».

L'ipotesi investigativa troverebbe ulteriore riscontro nell'interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura de L'Aquila già a giugno del 2019 sempre nei confronti della stessa azienda.

Il patrimonio aziendale sottoposto ad amministrazione giudiziaria è stimato in circa un milione di euro.
  • Terremoto L'Aquila
  • Clan Conte Bitonto
  • Terremoto
  • Domenico Conte
Altri contenuti a tema
Processo "Pandora", 90 condanne: 10 anni e 8 mesi a Domenico Conte Processo "Pandora", 90 condanne: 10 anni e 8 mesi a Domenico Conte Gli imputati sono tutti presunti affiliati ai clan Diomede-Mercante e Capriati: documentati 15 anni di malaffare
Omicidio Dellino a Bitonto, parla il pentito Amore: «Ucciso perché poteva parlare» Omicidio Dellino a Bitonto, parla il pentito Amore: «Ucciso perché poteva parlare» Le dichiarazioni del pentito svelano il movente dell'uccisione del 29enne, avvenuto nel 2007
Terremoto sul Gargano: trema la terra anche a Bitonto Terremoto sul Gargano: trema la terra anche a Bitonto La scossa attorno alle 4 del mattino non ha fatto danni. INGV: «Rientra nella sismicità tipica della Puglia»
«A Bitonto il vuoto di potere potrebbe generare nuovi rischi» «A Bitonto il vuoto di potere potrebbe generare nuovi rischi» Lo sostiene l'Antimafia: «Lo Stato ha posto un freno all'escalation di violenza, ma non ha escluso la probabilità di una ripresa delle ostilità»
«Ergastolo annullato», ma Giuseppe Digiacomantonio torna in carcere «Ergastolo annullato», ma Giuseppe Digiacomantonio torna in carcere Il 30enne arrestato per una richiesta estorsiva ai danni di un imprenditore di Grumo: 15mila euro mensili in cambio di "protezione"
Sgominato il clan Dello Russo: riforniva di droga anche Bitonto Sgominato il clan Dello Russo: riforniva di droga anche Bitonto L'indagine è cominciata nel 2014: i pusher alimentavano la piazza di spaccio del clan Conte
Assoluzioni e fuochi d'artificio a Bitonto. Abbaticchio: «Fate schifo» Assoluzioni e fuochi d'artificio a Bitonto. Abbaticchio: «Fate schifo» È stato salutato così il ritorno a casa di Giuseppe Digiacomantonio. Il video, postato in rete, diventa virale su Facebook
Trema la terra a Bitonto: il terremoto in Albania scuote la Puglia Trema la terra a Bitonto: il terremoto in Albania scuote la Puglia Due scosse nella notte hanno causato 23 morti, 600 feriti e decine di dispersi
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.