Un frame della trasmissione
Un frame della trasmissione
Cronaca

La caccia al presunto boss Conte arriva a Chi l'ha visto

Gli inquirenti hanno chiesto attraverso la trasmissione la collaborazione dei cittadini

Secondo gli inquirenti sarebbe il mandante della sparatoria che lo scorso 30 dicembre ha causato la morte di Anna Rosa Tarantino, l'84enne finita per sbaglio nello scontro a fuoco fra due diversi gruppi criminali a Bitonto.

Adesso, la caccia a Domenico Conte, ritenuto dalle forze dell'ordine a capo dell'omonimo clan protagonista della guerra col clan rivale Cipriano, entrambi attivi nella cessione al dettaglio di sostanze stupefacenti ed in lotta per il controllo delle piazze cittadine di spaccio, arriva anche sul piccolo schermo, nella celebre trasmissione televisiva Chi l'ha visto, in onda in prima serata su Rai 3 e condotta da Federica Sciarelli.

Attraverso l'edizione odierna della striscia quotidiana della trasmissione, infatti, le forze dell'ordine hanno voluto lanciare un appello a quanti fossero in possesso di notizie utili a rintracciare il 48enne pregiudicato, conosciuto negli ambienti criminali con l'alias di "Mimm u negr", ormai in fuga dal 20 aprile scorso quando la Direzione Distrettuale Antimafia ne ha ordinato l'arresto.

Secondo i responsabili della sparatoria, infatti, che si sono pentiti e stanno collaborando con la giustizia, sarebbe stato lui a ordinare - attraverso il suo braccio destro, che però nega - ai suoi accoliti di entrare nel territorio del clan rivale dei Cipriano e sparare a chiunque del gruppo fosse stato intercettato.
  • carabinieri
  • Polizia
  • Clan Conte Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
  • Controlli Polizia di Stato
  • Omicidio Tarantino Bitonto
  • Anna Rosa Tarantino
  • Controlli Carabinieri Bitonto
  • Domenico Conte
Altri contenuti a tema
"Pandora", l'Appello conferma 94 condanne: 7 anni al boss Conte "Pandora", l'Appello conferma 94 condanne: 7 anni al boss Conte Le indagini dei Carabinieri hanno documentato più di un decennio di affari illeciti e le ramificazioni dei clan anche a Bitonto
Ladri nell'ex ospedale di Bitonto: via computer e monitor. Indaga la Polizia Ladri nell'ex ospedale di Bitonto: via computer e monitor. Indaga la Polizia I malviventi sono entrati all'interno del reparto di cardiologia. È il secondo caso in soli 7 giorni
La Puglia festeggia i Carabinieri: la cerimonia per i 208 anni dell'Arma La Puglia festeggia i Carabinieri: la cerimonia per i 208 anni dell'Arma In largo Giannella, a Bari, la celebrazione della Legione Puglia. Ricordate le attività operative e premiati alcuni militari
18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana 18enne aggredito dal branco. Il movente: picchiato per una bandana Il giovane è stato aggredito da tre minori: se la caverà in 20 giorni. Abbaticchio: «Zona videosorvegliata, li prenderemo»
Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Nel mirino A&O. Un 38enne armato di un coltello si era fatto consegnare i soldi, ma s'è trovato i militari alle calcagna
Falsi controlli e truffa per 5mila euro: 4 poliziotti interdetti a Bitonto Falsi controlli e truffa per 5mila euro: 4 poliziotti interdetti a Bitonto 24 le giornate in cui risultano falsificati i registri. L'indagine della Procura di Bari è partita dopo la segnalazione dei colleghi degli stessi agenti
Furto sventato a Silvia Boutique. Recuperata refurtiva per oltre 200mila euro Furto sventato a Silvia Boutique. Recuperata refurtiva per oltre 200mila euro I poliziotti del Commissariato sono intervenuti per l'allarme. I ladri, giunti a bordo di un Fiat Doblò rubato, sono fuggiti
A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni Recuperate dalla Polizia di Stato scocche di auto sparite non solo in città, ma anche a Bari, Giovinazzo e Palo del Colle
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.